Microsoft ha annunciato che non fornirà più Windows 7 agli OEM per i PC Consumer, un brutto colpo per le aziende che al posto di passare a Windows 8 potranno scegliere di utilizzare Linux.

Windows 7
Microsoft Windows 7 è attualmente il sistema operativo più utilizzato al mondo, seguito da Windows XP e dal nuovo Windows 8 che senta a decollare soprattutto in ambito aziendale.
Molte aziende scelgo principalmente Windows 7 come sistema operativo preinstallato nei propri pc al posto di Windows 8 a causa soprattutto della nuova Metro UI adatta principalmente per i tablet e non pc per l’uso professionale. Per questo motivo  molte aziende come Lenovo, HP, Dell ecc hanno deciso di rilasciare molti nuovi modelli di pc con Windows 7 preinstallato scelta che a quanto pare non è ben gradita a Microsoft che ha deciso che da ottobre 2014 non verranno più fornite licenze OEM di Windows 7 ai produttori di personal computer.
Microsoft vuole che nei nuovi pc venga preinstallato solo Windows 8, scelta che potrebbe far arrabbiare non poche aziende che potrebbe anche snobbare il sistema proprietario per passare Linux.

Linux per le aziende vorrebbe dire non solo risparmiare, ma dare ai propri dipendenti un sistema molto più stabile e sicuro con software ormai in grado di offrire valide alternative ai software proprietari.
Speriamo quindi che molte aziende e soprattutto i produttori di personal computer si decidano a puntare su Linux, la soluzione più stabile, sicura ed economica per le aziende.

Aggiornamento: a quanto pare le aziende lo potranno scegliere ancora visto che il limite è solo per la versione PC Consumer e non la  versione professional quindi purtroppo le aziende probabilmente rimarranno con Win 7 ancora per molto 🙁 ringrazio roberto mangherini per la segnalazione)

No more articles
Per sostenere lo staff nella creazione di nuovi contenuti
Dona in Bitcoin1EerWf67XJXj8JGzGtyRruUavkAMstKxTt