Peter Levi ha annunciato il rilascio della nuova versione 0.4.17 di Variety utile applicazione che ci consente di gestire al meglio gli sfondi in Ubuntu Linux e derivate.

Variety Wallpaper Changer
In questi anni abbiamo visto approdare molte nuove funzionalità in Gnome e Unity, ambienti desktop nei quali però manca ancora un decente gestore degli sfondi. Ad esempio in Ubuntu di default non troviamo la possibilità di cambiare lo sfondo automaticamente dopo un certo periodo di tempo funzionalità presente da anni in KDE, Microsoft Windows ecc. Per una migliore gestione degli sfondi in Unity di Ubuntu, Gnome Shell e altri ambienti desktop possiamo utilizzare Variety Wallpaper Changer utile applicazione open source che include interessanti funzionalità. Variety Wallpaper Changer è un’applicazione che ci consente di cambiare gli sfondi automaticamente in Ubuntu e derivate offrendo anche il supporto per scaricare sfondi dal web, oltre ad inserire un’orologio (in stile Conky) e molte altre utili funzionalità. Da pochi giorni è disponibile la nuova versione 0.4.17 di Variety Wallpaper Changer importante aggiornamento che aggiunge nuove funzionalità oltre a migliorare il supporto con il portale Wallbase.

Variety Wallpaper Changer 0.4.17 migliora la gestione dei filtri nelle immagini, migliora il supporto per il download di sfondi dai portali WallpapersNetDownloader e WallbaseDownloader, dall’elenco degli sfondi disponibili online troviamo anche il link correlato. Il nuovo Variety 0.4.17 migliora anche la condivisione dei nostri sfondi con i nostro amici su Facebook semplicemente cliccando sul pulsante Share, dalla finestra di dialogo potremo anche inserire il testo da aggiungere all’immagine dello sfondo da condividere.

Variety Wallpaper Changer è già disponibile per Ubuntu Linux e derivate digitando da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:peterlevi/ppa
sudo apt-get update
sudo apt-get install variety

Home Variety Wallpaper Changer

  • Jack O’Malley

    Cit.: “Ricordo che questi tool sono utili solo per utenti esperti, l’utilizzo inappropriato può rendere instabile il dispositivo.”
    Io dirèi che l’uso inappropriato può brikare il telefono!!!

  • Alessandro Garuffi

    È disponibile. Anche per Debian sid?

  • ezo

    Installandolo si può accedere a tutto il contenuto del dispositivo, senza avere i permessi di root?

  • ezo

    se ho letto bene, posso accedere a tutto il sistema senza i permessi di root sul cell? mi confermi?

  • k4k4

    Bravo robby, ottimo contributo per i modders android…
    …ma a questo punto suggerisco di continuare con l’uso migliore (il primo) che tutti possono fare con gli ADB…
    guida step to step e comandi per ottenere i permessi di root (push su /system/xbin, ect etc)
    bye

    • di android a dire il vero oltre a smanettare con alcune rom non lo conosco molto bene
      ultimamente mi sto appassionando all’integrazione delle distribuzioni linux in arm dalla gestione dei vari bootloader (attualmente uso uboot ) al testare i vari progressi di linaro ecc
      adb lo usato tempo fa per aggiungere alcune parch su un tablet cinese per gestire i permessi di root ecc con adb bisogna vedere tante cose sopratutto il dispositivo usato, versione di android utilizzata ecc

  • Kawababo

    Io ho un nexus s e serve il fastboot per sbloccare il boot loader e flashare la recovery. Con windows tutto ok mentre con linux mi da sempre waiting for devices. come posso risolvere serve qualche driver??

  • Sandro

    E se il tablet è già briccato ??? Come faccio a ripristinarlo ???

No more articles