I developer Ubuntu Touch hanno introdotto diverse migliorie al sistema operativo mobile di Canonical migliorando anche il multi-tasking

Continua lo sviluppo di Ubuntu Touch sistema operativo mobile open source sviluppato da Canonical. Negli ultimi giorni abbiamo segnalato diverse novità riguardanti lo sviluppo di Ubuntu Touch, gli sviluppatori hanno deciso di abbandonare il supporto per lo smartphone Galaxy Nexus e tablet Nexus 7 (2012) e Nexus 10 lavorando solo per Nexus 4 e il modello 2013 di Nexus 7. Attualmente Ubuntu Touch è ancora un sistema operativo incompleto al quale mancano ancora diverse applicazioni e stabilità / affidabilità per questo motivo i primi device con il nuovo sistema operativo mobile di Canonical approderanno molto probabilmente nel mercato nel 2015. Negli ultimi giorni i developer Canonical hanno introdotto diverse ottimizzazioni in Ubuntu Touch riguardanti soprattutto il Multi-Tasking.

Nella versione in fase di sviluppo di Ubuntu Touch troviamo diverse migliorie per la gestione del multi-tasking, con nuove gesture sul bordo destro del desktop che ci consentono di consultare velocemente le varie applicazioni avviate, scorrendo velocemente con il dito tra le varie app avremo una visione più ampia per consentirci un più veloce passaggio da un’applicazione all’altra.

Ecco un video realizzato da Michael Zanetti dedicati al nuovo multi-tasking in Ubuntu Touch

C’è da chiedersi se la nuova funzionalità sia davvero più veloce dell’attuale multi.tasking incluso ad esempio in Android nel quale basta tener premuto sul tasto Home per avere nella schermata tutte le app avviate, a voi i vostri pareri.

No more articles