Gli sviluppatori Ubuntu hanno proposto per la release 14.04 LTS di aggiornare il bootloader GRUB alla versione 2.02 Beta.

Grub 2 in Ubuntu Linux
Ubuntu come per la stragrande maggioranza delle distribuzioni Linux utilizza come bootloader predefinito GRUB. L’utilizzo di GRUB come bootloader di default è dovuta sopratutto alla stabilità, oltre a fornire un’ottimo supporto per i più diffusi file system inoltre è anche semplice da configurare e personalizzare.
Attualmente in Ubuntu Linux e derivate troviamo di default la versione 2.0 stabile di GRUB, per Ubuntu 14.04 Trusty LTS potrebbe invece arrivare di default la nuova versione 2.02 attualmente ancora in fase di sviluppo. Colin Watson, developer Ubuntu, in una recente mailing list, ha proposto di portare di default per la futura release 14.04 LTS la versione 2.02 Beta di GRUB la quale include diverse migliorie ma rimane comunque una versione ancora in fase di sviluppo.

Stando a Watson, GRUB 2.02 Beta include CBFS (coreboot) oltre a supportare la versione sperimentale di ext2 per 64-bit, troviamo anche migliorato il supporto per TFTP e Yeeloong 3A e molte altre migliorie che riguardano soprattutto le performance del bootloader open source.
Attualmente GRUB 2.02 Beta è disponibile per Ubuntu 14.04 Trusty LTS nei repository “proposed”, gli sviluppatori testeranno la nuova versione del bootloader e poi decideranno se portalo o meno di default.
C’è da chiedersi se convenga a  Canonical rischiare di portare di default in una release cosi importate come la LTS la versione beta di GRUB (ricordiamo che per anni Ubuntu ha usato di default la versione in fase di sviluppo di GRUB 2 non sarebbe quindi una novità).
No more articles