System76 ha rilasciato il nuovo pc all-in-one Sable Complete basato su Intel Core di quarta generazione, il tutto a partire da 839 dollari.

System76 Sable Complete
System76 è una delle più conosciute ed apprezzate aziende produttrici di personal computer e server basati su Ubuntu Linux. L’azienda statunitense negli ultimi mesi ha rilasciato diversi modelli di pc desktop e portatili basati su nuovi processori Intel Core di quarta generazione dotati di hardware in grado di offrire il miglior supporto possibile per Linux.
System76 ha recentemente presentato il nuovo Sable Complete personal computer all-in-one basato su schermo da 21.5 pollici (non touch) con risoluzione FullHD e disponibile con processori Intel Core i5 o i7 di quarta generazione “Haswell” e scheda grafica integrata Intel HD Graphics 4600 in grado di supportare anche i giochi attualmente disponibili in Steam for Linux.
Sable Complete include caratteristiche molto simili a Sable Touch altro pc all-in-one presentato lo scorso dicembre con schermo touch screen sempre da 21.5 pollici FullHD.

Ecco le principali caratteristiche del nuovo System 76 Sable Complete:

Processore: Intel Core di quarta generazione Haswell i5 e i7
Display: 21.5 pollici FullHD da 1920×1080 pixel
GPU: integrata Intel HD Graphics 4600
RAM: 4GB espandibili fino a 16GB
Storage: hard disk da 250GB con la possibilità di avere anche una SSD (opzionale)
Masterizzatore: 8X DVD±R/RW/4X +DL Super-Multi Drive (opzionale)
Connettività: Gigabit LAN (10/100/1000) opzionale modulo WiFi 802.11 b/g/n
Porte: HDMI, VGA, Ethernet, 2 USB 3.0, 4 x USB 2.0, Jack cuffie / microfono, SD Reader
Sistema Audio: 2 altoparlanti integrati
Webcam: 1.3 MP High Definition
Peso: 9.07 kg
Alimentatore: 150 Watt
Sistema Operativo: Ubuntu 13.10 64 bit

LEGGI ANCHE: All-in-One basati o supportati da Linux

System76 Sable Complete è già disponibile dal portale System76 ad un prezzo di 839 dollari (circa 613 Euro) ai quali dobbiamo aggiungere le spese di spedizione e tasse.

  • UbuntuGamingProject

    E se usando una scheda integrata non abbiamo scatti (anche se a me sembrava che gli scatti ci fossero…), immagino usando una GeForce con driver ufficiali! Grandi, grandi notizie per noi videogiocatori Linuxiani..

    • Ale2695

      Effettivamente alcuni piccoli scatti ci sono, ma nulla di davvero preoccupante 🙂

  • Debianizzato

    scusa ma lo hai visto il video?
    Anche il tizio dice che ancora non si è raggiunta la parità di prestazione sui driver intel, che ci sono ancora bug grafici ( uno conosciuti, al buio i corpi degli zombie si vedono viola) ed inoltre il gioco non gira oltre i 15-20 fps, forse anche meno e per ora senza v-sync.

  • Kryohi

    Uffa, io voglio Portal 2, ho un codice per scaricarlo gratis che aspetta da parecchio tempo…

    • dovrai aspettare febbraio 2013
      dato che i giochi per linux saranno disponibili solo a fine febbraio primi di marzo del prossimo anno

  • embeddedPROJECTS

    Il video non e’ fluido abbastanza, presto comunque avremo modo di scoprirlo da noi 🙂

  • Ilgard

    Contandoci l’IVA sta sui 750€.
    Tutto sommato pare in linea con la concorrenza (purtroppo sono prodotti ancora molto costosi in relazione alle componenti).

    Personalmente penso che gli AIO andrebbero fatti con APU di AMD, così da avere un buon bilanciamento cpu-gpu e ridurre i costi ( i processori Intel costano più di quelli AMD in generale).

    • Infatti. Ci sono gli All in One di Asus che sono nettamente superiori e con un prezzo più equlibrato.

    • Daniele Cereda

      senza spese di spedizione e sdoganamento però e senza manco aggiungerci nulla,quindi vuol dire che non hai nemmeno il wifi o un lettore dvd….sempre troppo cari per me,ci sono degli ottimi asus o altri AIO che si strovano su altri siti nostrani,

      • Ilgard

        Ho controllato un po’ in giro e sostanzialmente non ho notato prezzi molto più convenienti. Le spese di spedizione me le ero scordate in effetti, ma spedizione e sdoganamento mi pare che con 20€ si facciano. E devo anche confessare che non mi ero accorto, all’inizio, che non ti davano manco lettore DVD, mouse e tastiera.

        Comunque, è più costoso della concorrenza, ma nemmeno di troppo, forse 50, 60€. Va detto che la concorrenza spesso ti vende l’AIO con la licenza Windows (quindi quale altra decina di euro di risparmio) e lo schermo touch screen (che però non è una costante). A conti fatti forse costa un centinaio di euro in più rispetto alla concorrenza.
        Concorrenza che non ti vende configurazioni di base così striminzite e gli anni di garanzia sono 2 e non 1.
        La System76 come al solito vende prodotti con sovrapprezzi degni di nota, però magari recupera sulle qualità costruttive e di materiali (servirebbe qualcuno che ne possiede uno per appurarlo). Per dire, degli schermi si sa solo la risoluzione che non è l’unico fattore rilevante.

        • Daniele Cereda

          spedizione sdognamento costano di più di 20 euretti considera che per spedire su suolo italico una ps3 mi è costato quasi 30 euro senza troppe assicurazioni….ho paura che i costi siano ben maggiori per la spedizione dagli USA(ho comprato qualcosa negli stati uniti ma si parla di pacchi piccoli,sui grossi colli le spese salgono e parlando di monitor li vorrei assicurati per ogni tipo di incidente).di alternative ne ho trovate sui 500 euro per questa configurazione:
          Pc All in One, Display 21.5″ Led Full HD, processore Intel® Core™ i3-3220 Processor (3M Cache, 3.30 GHz), 4 GB di ram DDR3 a 1333MHz, Hard Disk 500 GB Sata3 , scheda video, rete integrate, Masterizzatore Cd/Dvd LG, Wi-fi, Webcam.
          Senza tastiera e con installata la distro linux che si preferisce.

          Non sarà un gran che di pc ma siamo sui livelli di quelly della system con un bel risparmio di denari.

          • Ilgard

            In effetti il pacco pesa oltre 10 Kg fra imballaggio e tutto, può essere che partano anche 60€ per farlo arrivare in Italia.
            Comunque sì, la System non è che venda a prezzi molto onesti. Per le prestazioni siamo comunque lì: l’i3 è inferiore, ma ha comunque 4 thread e visto che le altre componenti non sono di fascia alta è probabile che facciano da collo di bottiglia prima che lo faccia la CPU (anche se l’i5 ha la gpu integrata parecchio superiore a quella dell’i3). Inoltre in un uso domestico non dovrebbero esserci problemi.

            Io poi resto del parere che dovrebbero farli con APU: purtroppo però AMD non ha abbastanza partner commerciali.

  • gregorio

    con poco di piu prendo un mac prezzo troppo alto per me

    • Ilgard

      Mica tanto.
      Modificando la configurazione rendendola più simile possibile a quella dell’iMac più economico (l’unica differenza è l’HD da 750 Gb invece di un 1Tb) si ha 1250$ contro 1300$ e la CPU del System 76 resta superiore (anche se di poco).

      • Carlo

        appunto,con 50e di differenza hai un mac. Che poi aggiungi la spedizione… se ho capito il tuo calcolo.

        • Ilgard

          Ops, ho sbagliato a scrivere, doveva essere 1050, non 1250. Comunque sì, devi aggiungere le spedizioni.
          Non so quanto verrà alla fine, comunque dovrebbe restare un 200€ sotto l’iMac, perché convertiti in euro ed aggiungendo le tasse, l’iMac costa comunque 1300€ (ho preso il prezzo ufficiale), il System76 viene 940€ a cui aggiungere spese di spedizione e sdoganamento e penso che alla fine costerà sui 1050€ (di norma, tra una cosa e l’altra, finisce sempre 1:1 il rapporto).

    • Daniele Cereda

      per un mc simile ci devi mettere almeno 300 euro in più circa…a conti fatti ti costa un 25% in più senza essere a quel livello(CPU inferiore e,per quanto possa interessare,schermo non touch screen)

    • cippalippa

      finche’ non svilupperanno su linux un po’ di sofware professionale (ambito montaggio video e composizione musicale, ingegneristico/progettazione, ecc.) mi rimane q.che riseva che possa aumentare considerevolmente quote di mercato su ubuntu. ci vorrebbe anche un supporto per far capire all’utenza mainstream i vantaggi dei sistemi liberi. o_o

  • Caro

    Io se vendessi uno di questi sistemi, lo fare installando già alcuni programmi di fascia alta e li pubblicizzerei. Non tanto steam, quanto per esempio il prossimo bitwig o ardour per fare musica, gimp (sottolineando wine e la compatibilità con PS), Libre, (sottolineando wine e laa compatibiità con office). Ecc. E poi scriverei dei programmi proprietari per migliorare le pecce estetiche e funzionali di ubuntu. Per esempio qualcosa per far andare le app android. Altrimenti il prezzo mi sembra alto e mettici la spedizione mi ci compro un mac! Ma capisco che vendere pochi pezzi fa aumentare il prezzo…

No more articles