Shuttle ha presentato il nuovo mini-pc barebone DS437 basato su Intel Celeron 1037 e dall’ottimo supporto per Linux.

Shuttle DS437
Per chi non lo sapesse Shuttle Inc. è un’azienda taiwanese nata come produttrice di schede madri per poi evolversi nel segmento dei sistemi mini PC / Barebone. Attualmente è una delle più famose aziende al mondo produttrici di Barebone (sistemi ridotti all’osso) sia come configurazioni complete preassemblate. Shuttle rilascia anche diversi modelli con hardware supportato al 100% dalle principali distribuzioni Linux, tra questi troviamo ad esempio il pc desktop all-in-one portatile Shuttle X50V2 e il nuovo mini-pc DS437 presentato nei giorni scorsi.
Nei dettagli Shuttle DS437 è un barebone che viene venduto senza ram e storage, sarà l’utente a decidere quanti GB di RAM inserire e quale hard disk oppure una SSD utilizzare.

Shuttle DS437 è un pc compatto basato su processore Intel Celeron 1037 (Ivy Bridge) dual core da 1.8 GHz con una scheda grafica integrata Intel HD Graphics, dispone di due slot per memorie RAM DDR3 SODIMM, con un connettore SATA 2.5 interno e WiFi 802.11b/g/n.
Davanti il mini-pc Shuttle DS437 troviamo 4 porte USB 2.0, 1 porta RS232/RS422/RS485, una porta RS232  e un card reader mentre nel retro troviamo una porta HDMI, una porta DVI-I, due porte RJ45 Gigabit LAN e 2 porte USB 3.0.
Shuttle DS437 misura 200(L) x 165(W) x 39.5(H) mm e viene rilasciato con disco con driver per Microsoft Windows 7/8 e un’alimentatore esterno da 65W. DS437 di Shuttle sarà in vendita in alcuni store online a 199 Dollari (che equivalgono a 146 Euro).

Negli store italiani troviamo diversi barebone Shuttle come ad esempio su Amazon Italia.
Per maggiori informazioni su Shuttle DS437 consiglio di consultare la pagina dedicata dal portale ufficiale Shuttle.

Home Shuttle

  • comevolo

    vorrei sapere quanti al mondo usano calligra… è sempre la prima cosa che disinstallo

    • Giulio

      Non li supporta ancora i .doc e .docx?

      • li supporta

        • drake762001

          Se non ricordo male li legge, ma non li salva. Se non aggiungono questa funzionalità é un bel limite.

        • Fabio

          Anche in scrittura? Avevo letto solo in lettura…

      • Simone

        Sì, i suporta. Io essendo un maniaco dell’integrazione, sto cercado di abituarmi ad usare Calligra e, una volta presa la mano, non è affatto male: l’interfaccia risulta più ordinata rispetto a LibrOffice ed è paragonabile a Ribbon di MS Office. Forse deficita ancora un po’ in flessibilità (es: per modificare i margini devo impostarne le misure in numero, non posso trascinare le linee tratteggiate come in LibreOffice)

        • TuxJ

          Ciao anch’io sono maniaco come te dell’integrazione. Ma mi sono dovuto fermare e disinstallarlo perchè non mi faceva selezionare più oggetti parole tenendo premuto il pulsante “ctrl” e selezionando con il mouse. Se lo faccio non appena seleziono il secondo oggetto, il primo mi sparisce..in pratica non seleziona niente. Sembrava fosse disabilitato. Ho provato anche a chiedere su qualche forum ma nessuno mi ha mai risposto. Sapresti mica aiutarmi?

          Per il resto calligra secondo me ha un interfaccia molto più intuitiva delle altre suite, il menu a tendina a destra secondo me è molto più comodo e completo.

    • non è che poi ci installi ms office da wine

  • Valerio

    in effetti quando ho letto che non ci sarà più libreoffice sono rimasto un pò perplesso ma vedremo come mi ci troverò

  • carlo coppa

    Chi ha detto che Kubuntu non è più supportato da Canonical ?
    Canonical da quello che so io, non da più supporto economico a Kubuntu, così come succede per le altre derivate ufficiali, ma continua a dare supporto logistico !

    • kubuntu attualmente viene sponsorizzato da Blue Systems
      supporto logistico?
      a parte il server canonical il rimanente sono tutti server free come gaar switch.ch ecc
      quindi più di qualche gb di spazio web canonical non fa altro per kubuntu ma è anche un bene altrimenti se arrivano le personalizzazioni del cavolo come menu bar overlay ecc ti trovi una distro mattone come accade su unity

      • carlo coppa

        …Kubuntu è supportata come tutte le derivate ufficiali, sono invitati al UDS a spese di Canonical e ricevono un supporto logistico. Prima si che era un’anomalia, in quanto era l’unica derivata che aveva uno sviluppatore pagato da Canonical. Ma non mi risulta che canonical abbia mai messo becco nello sviluppo delle derivate.

  • DavX

    “Queste sono le principali novità del nuovo Kubuntu 12.10, il quale anche
    se con l’abbandono di Canonical lo sviluppo non ha avuto alcune
    conseguenza anzi a mio avvio avvisto è prefino migliorato.” …ma quanti errori siete riusciti a fare in una sola frase !!!!!!!!

  • Rand Al Mucck

    Stavo pensucchiando… mia sorella deve sostituire un oldputer (ma very very old), le sue applicazioni sono; web, mail, videochiamate con skype, web games/social games, un po’ di videoscrittura. Non fa grafica o supergiochi. Pensavo a un minipc per lei, non volevo spendere una vita di soldi, speravo di farla magari passare a linux ma questo lo vedo già più difficile… che ne dite di questo?

    • Alberto Raffaele Casale

      A livello di potenza l’ho confrontato con il celeron b877 del mio portatile ed è leggermente più potente quindi capace di fare quello che deve fare la tua sorella egregiamente. Però considera che ci devi aggiungere RAM e HD, quindi il prezzo lievita ma avrai un sistema compatto e pratico.

    • alex

      Mi sa che se aggiungi il costo di memoria e hdd alla fine fai prima a prendere un notebook economico in offerta in qualche catena. Così hai anche già Win se proprio non la convinci a provare linux. O magari anche un Chromebook per l’uso che hai descritto (con linux in dual boot!)

    • g cong

      il vero problema e’ convincere la sorella a passare a linux: impresa difficile, parlo x esperienza personale 🙂

      • Nico

        Io non ho avuto nessun problema a passare mia moglie e mia suocera a Manjaro. Mia moglie già usava Ubuntu da 4 anni. Mia suocera gioca solo ai solitari: le ho installato un pacchetto con un migliaio di questi giochi, ci passerà il resto della sua vecchiaia…

    • Ce ne sono a bizzeffe di soluzioni compatte economiche per quello che deve farci tua sorella, questo è anche troppo XD

  • cippalippa

    ci vorrebbe una bella tabella (pagina/spazio da creare) riassuntiva con tutte le periferiche supportate (e perfettamente funzionanti) per le distro linux pricipali. Difficile reperire tale database, magari in italiano: credo non esista manco. Il tutto permetterebbe di ovviare alla mancanza di certificazioni dell’hardware che non e’ presente sulle scatole ne’ tanto meno sul sito del produttore (di turno) con tanto di logo del pinguino…

  • ela

    se non vuole portarlo in giro per lavoro o studio questo e senza dubbio meglio di qualsiasi portatile di fascia bassa come minimo non scalda come un portatile,ma se propio vuoi spendere poco per portatili ti consiglio lenovo free dos su amazon vengono 229 euro

  • Giorgio Aresu

    Io ho preso la settimana scorsa un NUC Intel (BOXDC3217BY), si trova a 120-140€ (sempre più RAM, SSD e scheda WiFi). Ha meno porte (Ha solo hdmi, 3 USB 2 e thunderbolt) ma volendo c’è la thunderbolt per espandere e ha un i3 di terza generazione quindi molto meglio di qualsiasi celeron. L’ho preso per non tenere il portatile sempre acceso, questo è molto più potente (il mio portatile ha un core 2 duo t6600) e consuma molto meno. Inoltre scegliendo con attenzione la scheda WiFi giusta è ottimo anche come hackintosh (non uccidetemi perché l’ho detto 😉
    Insomma, se non vi interessano le porte di questo e volete risparmiare ancora qualcosa considerate anche questo

    • interessante, dove l’hai trovato?

      • Giorgio Aresu

        L’ho preso su BPM-Power perché quando l’ho cercato ce l’avevano solo loro a buon prezzo, ma se cerchi adesso su trovaprezzi lo trovi anche da altre parti (anche da amazon mi sembra). Occhio per l’SSD che vuole un mSata (non un 2,5″)

        • ma vengono venduti senza ram?
          gli hard disk normali ci vanno?

          • Giorgio Aresu

            Si, si chiamano barebones (anche quello dell’articolo lo è), poi ci monti quello che vuoi.. in tutto ho pagato 232€ spedito (nuc + 4gb ddr3 + ssd 60gb), più 10€ di scheda wifi da ebay perché volevo un modello compatibile con hackintosh. no, è grande 11x11cm, non ci starebbero gli hd normali, devi mettere un ssd con attacco msata come questo http://images.anandtech.com/reviews/storage/Crucial/C400mSATA/_DSC0787sm.jpg .

          • Guest

            Si come già detto devi aggiungere ram e ssd (come tutti i barebones), a questo anche la scheda wifi. è grande 11x11cm non ci starebbero gli hd normali.. cerca “msata ssd” su google (avevo linkato ma il commento è andato in moderazione)

    • quanto a consumo come è messo il nuc BOXDC3217BY?
      quanti W consuma? si riesce a stare intorno ai 40W?

      • Giorgio Aresu

        Personalmente non ho modo di controllare ma stando alle recensioni online sta tra i 6w (in idle) e i 20-28w (a pieno carico, facendo benchmark ecc)

        • capisco allora se consuna così poco non è affatto male, su bpm-power l’ho trovato a 140euro più 20 euro circa la RAM (2GB) SO DIMM a 204 pin DDR3.
          verrebbe tutto 160 senza spese di spedizione, solo che dovrei riprendere anche un hdd mStata perchè ho solo dischi sata da 2.5” quindi mi sa che non mi conviene poi tanto prenderlo, devo pensarci bene

          • Giorgio Aresu

            Infatti io e il mio coinquilino ne abbiamo presi uno a testa proprio per quello.. l’ssd costa 30-50€ a seconda della capacità. Rispetto a quello dell’articolo costa più o meno uguale (anche su quello devi aggiungere ram e hd) ma il processore è nettamente più potente

          • però in quello dell’articolo ci potrei mettere HDD sata 2.5” potendo sfruttare quindi il mio HDD da 1TB visto che ho bisogno di HDD di queste capienza, inoltre a me non serve tanta potenza anche perchè dovrei usarlo solo come miniserver casalingo e mediacenter per registrare da TV e vedere film/foto e altri contenuti multimediali in TV.

            come potenza un celeron a me comunque basterebbe, quasi quasi anche un atom dual core penso che mi basterebbe

          • Giorgio Aresu

            Per registrare non credo ma non ne sono sicuro, per tutto il resto che hai elencato è più che sufficiente un celeron.. se poi recuper gli hd meglio ancora

    • Max Franco

      non so come siano fatti i benchmark che riassumono in un indice solo le prestazioni della cpu, ma su “cpubenchmark” quel celeron viene dato con prestazioni analoghe a quelle di i3 di fascia bassa.
      ovviamente come ho già detto andrebbero valutati forse più fattori… di certo la presenza della porta usb 3 è un fattore importante, almeno dal mio punto di vista….

      • Giorgio Aresu

        Ho precisato anche io che questo è meglio per le porteporte, per quanto riguarda il processore ho visto su cpuboss che globalmente dice che sono simili ma nei punteggi dei benchmark l’i3 fa meglio.. Tra l’altro in generale celeron è la serie più scarsa degli intel

        • Max Franco

          infatti sono andato a controllare, perchè temevo anche io che potesse essere poco potente, e per questo ho visto i benchmark…. andrebbe visto cosa si intende per ‘globalmente’, un aggeggio del genere lo vedo bene come media center o per un uso casalingo, andrebbero visti i raffronti per le applicazioni più usate, riproduzione video, navigazione internet ecc. i risultati di test grafici pesanti (adatti magari per videogames) potrebbero contare poco. ecc. ecc. come detto già altrove, ho usato un celeron per molti anni sul mediacenter di casa, e non ho mai avuto problemi, sostituito solo perchè mancava supporto alla virtualizzazione, che il celeron di questo barebone invece vedo che la ha.
          ovviamente andrebbe lautato il prezzo. questo nuovo barbone lo ho visto online per 173 sterline se ricordo bene, e 70 euro in più non sono pochi….
          infine il NUC se mi ricordo pure quello dal punto di vista estetico è decisamente meglio, e in ambito HTPC questo conta non poco, a meno di montare il barebone dietro con gli attacchi vesa….

          • Giorgio Aresu

            Si come htpc sicuramente sono validi anche i celeron, io lo uso come sostituto (più potente) del portatile, un desktop a tutti gli effetti.come hai detto tu molto dipende dal prezzo a cui si riescono a trovare (accontentandosi di un celeron si trovano dei modelli di nuc ancora più economici comunque). Sicuramente un nuc è meno espandibile/personalizzabile, per esempio montando dissipatore e ventola di portatile è difficile sostituirlo eventualmente con varianti più silenziose se non cambiando l’intero case, cosa che ha poco senso economicamente, ma se uno lo tiene così e più discreto e carino di un minipc

      • savino

        utilizzano un programma il PassMark dovrebbe essere gratuito lo installi esegui il test i risultati vengono inviati al sito che hai dato

  • comunque roberto questo minipc non lo trovo da nessuna parte

  • p2

    i NUC, come anche i Zbox Nano, fanno un pò più di rumore del solito poichè essendo la ventola del dissipatore cpu abbastanza piccola emette come un ronzio continuo. Se volete restare su questa categoria, meglio un fanless (sia Zbox Anano che Nuc): rumorosità 0

    • Giorgio Aresu

      Purtroppo usano dissipatori e ventole da notebook

      • p2

        appunto, paradossalmente meglio una cpu “normale” con dissipatore normale, almeno lì puoi regolare da bios i giri della ventola ed altri parametri.
        Altrimenti, una soluzione fanless e non se ne parli più

        • Giorgio Aresu

          è meglio perché sfredda di più. puoi regolare anche quella del nuc (regime normale, incremento in % per ogni grado, temperatura da cui iniziare a aumentare la ventola)

No more articles