Tra le novità presentate al CES 2014 troviamo anche il nuovo ultrabook Samsung Ativ Book 9 dotato di processori Intel Core di quarta generazione e ben 14 ore di autonomia.

Samsung ATIV Book 9 2014 Edition
Samsung è una delle aziende più attese al CES 2014, tra le novità presentate in questi giorni troviamo la fotocamera Galaxy Camera 2 e i nuovi tablet Galaxy TabPro e NotePro oltre al nuovo ultrabook ATIV Book 9 2014.
Con la gamma di ultrabook serie 9 di Samsung è una delle più apprezzate da utenti e professionisti di tutto il mondo, visto la qualità dei materiali uniti da un prezzi davvero molto competitivi. Il nuovo Samsung ATIV Book 9 2014  è un ultrabook con schermo da 15.6 pollici con risoluzione FullHd da 1920 x 1080 pixel e viene rilasciato con processori Intel Core i5 o i7 Haswell in grado di offrire ben 14 ore di autonomia.

Come GPU troviamo una integrata Intel HD Graphics 4400 con 8 GB di memoria RAM con una SSD da 256 GB (possiamo anche aggiungere un’altra SSD, SSHD o normale hard disk), presente anche una webcam da 720p HD.
Samsung ATIV Book 9 2014 include anche 2 porte USB 3.0, 1 porta USB 2.0,  HDMI, mini VGA, RJ45, SD, HP/Mic, Slim Security Lock oltre a Wireless e Bluetooth.
Viene rilasciato con Microsoft Windows 8.1 64 BIT sistema operativo che possiamo comunque utilizzare in dual boot con una distribuzione Linxu che supporti UEFI Secure Boot.
Samsung non ha rilasciato dettagli riguardanti il prezzo e quando sarà disponibile.

Samsung ATIV Book 9 lo troviamo in alcuni store italiani a partire da:

sdoo_partnerId = “ifflorg”;
sdoo_search = “samsung_ativ_book_9”;
sdoo_width = 200;
sdoo_height = 160;
sdoo_format = “textCompact”;
sdoo_linkColor = “#CC0000”;
sdoo_langCode = “it”;
sdoo_countryCode = “it”;
sdoo_categoryId = 10; // opt.

Per maggiori informazioni sul nuovo Samsung ATIV Book 9 2014 Edition consiglio di consultare la pagina dedicata dal portale ufficiale Samsung.

  • la proverò di sicuro questa nuova versione 🙂

  • garuax

    il simulatore di volo per Linux più realistico che mai è XPLANE. Ma di gran lunga!
    x-plane.com

    • Yo

      x-plane è a pagamento pero’

    • non lo conoscevo comunque è un game proprietario
      qua parliamo di open source
      comunque oggi lo provo visto che c’è un demo e poi preparo l’articolo
      grazie 1000 per la segnalazione

    • McTeo

      X-Plane è il massimo, inoltre è multi piattaforma (Win Mac Linux).
      E’ a pagamento ma per quello che offre (credo 8 DVD) è un costo più che ragionevole

  • scusami ma la versione presente del software center ? (non ho installato playdeb)

  • Sono riuscito ad accendere il motore ma neanche per sogno a farlo partire per non parlare che mi è decisamente impossibile farlo decollare…
    Non credo sia adatto a “giocatori” ma a persone che studiano volo… spero di sbagliarmi se magari c’è qualcuno che sa come usarlo almeno per giocare mi dica cosa devo fare…

  • alessio

    secondo voi, in termini di autonomia, come si comporterebbe con una distribuzione linux?

    • Gustavo

      con hardware intel direi che non dovrebbero esserci differenze

      • alex

        Io ho una versione più vecchia da 13.3, con i5 di 3° generazione, e tra Windows e Linux avevo un 40 minuti di autonomia in meno dopo un po’ di smanettamenti con powertop ecc… con l’ultimo Kernel (3.12.6) però il divario si è finalmente ridotto quasi del tutto. Tra l’altro non ho avuto nessun particolare problema con il supporto dell’hw.

        • Piripicchio

          Confermo!

          Io ho la generazione precedente. Premetto che a suo tempo dichiaravano 10 ore di autonomia con win8.
          In realtà se arriava a 7/7:30 era grasso che colava… Con linux smanettando un po’ riuscivo ad arrivare a 6:30.
          Poi vista per me la scarsa autonomia (per me) ho lasciato solo win8.

          PS: per esperienza personale con ibm/lenovo non si sbaglia mai se si vuole usare linux.

  • Alessandro

    Credo che i prezzi pubblicati si riferiscano ad un modello “Lite” … conoscendo samsung,a meno di 1700 al day-zero non lo vedremo

  • Alessandro Giannini

    Non dico certo che sia brutto, solo che, secondo me, un Ultrabook di quelle dimensioni è una contraddizione: per sfruttare al massimo la categoria, servono anche dimensioni più contenute, quindi diagonali di schermo inferiori (non oltre i 14 pollici). Se lo devi semplicemente piazzare su una scrivania per tot anni, a che ti serve avere un portatile più sottile?

No more articles