E’ disponibile la nuova versione 1.2.1 di Nightingale, la nuova versione include diverse migliorie per Linux e rimuovere diverso codice rendendo il player più veloce e reattivo.

Nightingale 1.12.1 in Ubuntu Linux
Nightingale è un player audio multimediale open source multi-piattaforma, nato da alcuni sviluppatori che hanno deciso di rendere più leggero e funzionale Songbird. L’idea del progetto Nightingale / Songbird è quella di combinare le qualità del browser Firefox creando su di esso un completo jukebox digitale in grado di riprodurre al meglio la nostra raccolta musicale presente su pc oppure accedere ai vari servizi web di musica in streaming, portali di condivisione video come ad esempio YouTube, accesso ad informazioni come Wikipedia ecc.
I developer Nightingale Media Player hanno recentemente rilasciato la nuova versione 1.2.1 stabile, importante aggiornamento che corregge diversi bug migliorando anche l’integrazione con l’ambiente desktop Unity e Gnome Shell attraverso un’add-on dedicato.

Nightingale 1.12.1 rimuove diverso codice obsoleto proveniente da Songbird, grazie anche all’integrazione di alcune ottimizzazioni il player risulta più leggero e reattivo riducendo i consumi di Ram e Cpu.
Grazie al supporto per libnotify la versione dedicata ad Unity e Gnome di Nightingale ci consente di operare il player da Sound Menu operando cosi anche da minimizzato sul player direttamente dall’applet volume, il plugin include anche l’integrazione con le notifiche di sistema ottimo quindi sia per Ubuntu ma anche per ambienti desktop come Gnome Shell e XFCE. Introdotte inoltre diverse ottimizzazioni riguardanti la piattaforma XULRunner, ideata da Mozilla, che consentono al player multimediale una più veloce e sicura navigazione web. In questa pagina troverete le note di rilascio di  Nightingale 1.12.1

Per installare Nightingale Media Player in Ubuntu e Ubuntu Gnome basta digitare:

sudo add-apt-repository ppa:nightingaleteam/nightingale-release
sudo apt-get update
sudo apt-get install nightingale

Per installare Nightingale Media Player in Kubuntu, Xubuntu e Lubuntu:

sudo add-apt-repository ppa:nightingaleteam/nightingale-release
sudo apt-get update
sudo apt-get install  nightingale-nounity

Per installare Nightingale su altre distribuzioni Linux basta scaricare il file binario precompilato da questa pagina basta estrarlo e dare un doppioclick sul file nightingale e avremo il nuovo player avviato.

Nightingale è disponibile anche per Microsoft Windows e Mac OS X.
Per installare l’add-on Unity Integration basta collegarci in questa pagina nella quale troverete altri utili add-on per espandere le funzionalità di Nightingale

Home Nightingale

  • Cristian Martina

    Grazie per la utilissima segnalazione.
    Si riesce ad usare come controller (joystick)?
    Vorrei usarlo per supertuxkart e flightgear.
    Chi mi aiuta?
    Grazie.

    • Davide Depau

      Avevo usato WiiCan con SuperTuxKart. Ero riuscito a usarlo allo stesso modo di come lo si usa con Mario Kart. Però il controller non era mio, e da poco ho formattato il PC, quindi non ti posso dare la configurazione. Ti consiglio comunque di scaricarlo dal PPA di GetDeb, la versione in Ubuntu non funziona. Ah, potresti dover invertire i valori dell’accelerometro, con un tool che dovresti trovare scrivendo “joystick” nell’Ubuntu Software Center.

      • Cristian Martina

        Uso archlinux quindi non uso i ppa ma c’e aur.
        Per flightgear si riesce a fare qualcosa? Ovviamente usando anche il nunchack

        • Davide Depau

          Sicuramente su AUR ci sarà… prima o poi proverò anch’io Arch, ma per ora sto con Ubuntu.
          Sì, il Nunchuk si può usare, e anche il WiiMotionPlus, quello che ti danno con WiiSportResort.
          Devi guardare nel wiki per scoprire come si chiamano i vari elementi del controller, poi assegnargli un numero o un asse (per l’accelerometro e le frecce) e infine aprire il gioco e premere ogni tasto uno a uno. Un consiglio: alcuni giochi riescono a rilevare il movimento dell’accelerometro solo se metti il WiiMote nella posizione finale, premi il tasto per assegnare il comando e poi riporti il controller nella posizione normale. Ad esempio, per sterzare a destra su STK con il volante, giri il controller a destra, quindi fai doppio click su “destra” e rigiri il controller al centro.
          Un’altro consiglio: usa il gestore del joystick di KDE, oppure i comandi jscal e jscal-store (su Ubuntu sono nel pacchetto joystick) per calibrare l’accelerometro: non usare mai il massimo per ogni asse, altrimenti ogni volta che dovrai sterzare ti capovolgerai 😉

No more articles