Linux.com ha recentemente annunciato le 7 migliori distribuzioni dell’anno candidando Xubuntu e Lubuntu come le numero uno pc per desktop e notebook.

Linux.com
Il portale Linux.com ha recentemente annunciato le sette migliori distribuzioni Linux del 2014.
Secondo la classifica la miglior distribuzione per pc desktop è Xubuntu la derivata di Ubuntu con ambiente desktop XFCE stabile, leggera e personalizzabile, molto amata anche dai lettori lffl. Come miglior distribuzione Linux per notebook / pc portatili troviamo Lubuntu altra derivata di Ubuntu basata su ambiente desktop LXDE. Lubuntu è sicuramente la scelta numero uno soprattutto in pc portatili datatili e netbook, in po meno per laptop recenti dove a mio avviso è consigliabile l’ambiente desktop  KDE in Kubuntu o altre distribuzioni come Chakra, Manjaro, Fedora ecc.
Come distribuzioni “più bella”, Linux.com ha scelto Bodhi Linux altra derivata di Ubuntu basata su ambiente desktop E17, completamente personalizzabile con molti effetti e animazioni varie.

La migliore distribuzione per il futuro di Linux è Doudou Linux derivata di Debian creata appositamente ai bambini dai 2 ai 12 anni per rendere l’uso del computer  grazie ad una collezione di giochi sia educativi che facili da usare per divertirsi mentre si impara.

Linux.com ha indicato come migliore distribuzione per la privacy Tails famosa distribuzione sviluppata dal team TOR che ci consente di navigare in completo anonimato.
Come migliore distribuzione per il business / enterprise troviamo SUSE e Red Hat distro da anni impegnate a fornire non solo stabilità e sicurezza ma anche un’assistenza tecnica e altri servizi correlati.

Secondo voi le scelte di Linux.com sono giuste? Xubuntu / XFCE è davvero la migliore distribuzione per pc desktop? e Lubuntu / LXDE è la migliore distro per laptop?

  • Marco

    Uso xubuntu da alcune release, mi ci sono sempre trovato bene. Ha i pregi di essere userfriendly, stabile, anche coi catalyst, leggera e personalizzabile. Trovo che abbia tutto quanto è richiesto da un SO linux pronto all’uso, forse l’unica assenza è libreoffice di defaunt. Adesso sto iniziando a interessarmi a manjaro perchè è basata su arch, ha yaourt, ed è rolling release.

    • Kraig

      potresti anche non installare più i catalyst. consiglio personale.

      • Antonio G. Perrotti

        non so se succede con tutte le GPU AMD/ATI, ma senza Catalyst scaldano a livelli preoccupanti. sul catorcio Compaq che avevo fino ad un paio di mesi fa bastava un video qualunque per raggiungere e superare i 90c.

        • Kraig

          in questi casi allora dico sì per installarle, ma è un compromesso.

          • Marco

            Infatti con gli open source scalda troppo, in entrambi i portatili che ho provato.

  • cjf

    xubuntu la stò usando da un mesetto ed è veramente ben fatta!

  • XfceEvangelist

    Xubuntu mi piace tantissimo, purtroppo basterebbe poco per renderla super come ad esempio avere Compton come composite manager, già attivo di default, per evitare il tearing. Inoltre piu’ temi ed icone sviluppate a livello professionale, intendo con supporto XFWM, GTK2 e GTK3. Attualmente uso icone XFaenza e tema HoloNumix, ma mi ci è voluto diverso tempo per cercare il miglior compromesso.

    • Kraig

      usando xfce, ho scoperto da poco il tema adwaita-x-dark-light cercando nel sito gnome-look, supporta proprio tutti e tre xfwm, gtk2 e gtk3 così si evita che nel passaggio a gtk3 non si fotte il tema stesso. nella descrizione del tema indica che devi avere installato prima gtk2-engines-murrine, gtk2-engines-pixbuf, font più adatto è ttf-droid o fonts-droid (scegli droid sans), tema di icone che ho accopiato è semplicemente gnome-dust-icon-theme.

      • XfceEvangelist

        Grazie ora lo provo

  • laura

    uso xubuntu dalla versione 6.10 quando mi hanno regalato il cd a un incontro al universita attualmente sonno fermo alla lts 12.04 ho sempre ammirato xfce spero anche lubuntu continui su questa strada con versioni lts,manjaro lo sto usando su fisso da 6 mesi pero le repository e software del universita dove lavoro usano solo pacchetti debian quindi portatile il fedele xubuntu.
    p.s.domanda fuori tema mi sapreste suggerire un distro lts con ambiente lxde per qualche collega che li ho convinti a passare da windows a linux,per ora pensavo LXLE ,ZORIN,PEPPERMINT non so se e lts e se ancora esiste mint 13 lxde,TRISQUEL pero non ha i software propietari tipo flashplayer ecc,uso internet slide universita e ufficcio

    • Francesco Manghi
    • Simel

      c’è poco da fare, se è per lavoro ci vuole debian o derivate basate sul ramo main.

      • Daniele Elaborati

        Perchè…? Uso Xubuntu per lavor e non ho mai avuto un problema. Solido e stabile come una roccia.

        • Kraig

          ti voglio leggere quando introdurranno mir se sarà così stabile.

          • Daniele Elaborati

            Da quel che mi risula MIR sarà un’esclusiva di Ubuntu con Unity : Xubuntu e Lubuntu resteranno con Xorg…almeno così ho capito…

          • Kraig

            infatti, ti sei risposto da solo.

          • Daniele Elaborati

            Ho visto sul sito …e si, è vero, potrebbe esserci mir…ma non l’ho mai visto in funzione e non do giudizi…vedremo.

          • Kraig

            mir è fork di wayland, naturalmente ubuntu sarà ottimizzato in base a mir. gnome shell, kde, e17, mate e xfce invece supporteranno pienamente l’originale wayland, da questo puoi capire cosa intendo. un casino per le derivate ubuntu.

    • Kraig

      visto come stanno andando le cose, rimanendo nel formato deb ai nuovi utenti consiglierei zorin (ubuntu+mate), pointlinux (debian+mate) oppure se il tizio è poco più smalizziato allora debian testing.

      • Kraig

        correggo: debian (testing) + xfce.

      • laura

        si deve essere per forza deb tutti i software li abbiamo cosi.infatti debian e ottima insieme a piumalinux che ho provato personalmente per diversi mesi visto che fino ad aprile mancano ancora 4 mesi per i nuovi lts,bodhi e un po incasinato per uno che non ha mai usato linux pensa che anche il panello lo vogliono sotto come windows xp:)

        • golden

          A maggior ragione: Cinnamon!

    • JColtrane

      Ho provato LXLE ed è ottima, ma non credo sia LTS, anche perché l’ultima LTS stabile è ormai vecchiotta (12.04), eventualmente attendi l’uscita di Lubuntu 14.04 che sarà LTS. Ti confermo invece che Bodhi è basata su Lubuntu 12.04 LTS ma usa di default E17 che per un utente inesperto è sconsigliabile.

      • mrholiday

        LXLE:Lubuntu eXtended Life Edition, quindi è una lts!
        ancora 3 anni di supporto. Ce l’ho in seeding sul torrent e sembra essere molto popolare, infatti viene sempre scaricata.
        E’ una buona distro anche per novizi ma non è così leggera come potrebbe essere visto che gli sviluppatori hanno fatto qualche concessione all’estetica (100-120 Mb ram all’avvio per una 32bit). I minimalisti guardino oltre: crunchbang o la già citata manjaro

        • laura

          confermo e lts solo che per la lingua italiana devi impostare manualmente con editore di testo perche non ce verso di farlo in automatico,un altra cosa che non riesco a fare e autologin automatico

          • mrholiday

            io uso versione inglese e autologin funziona senza problemi, non ricordo particolari difficoltà nell’impostarlo, forse si deve editare un file .conf

          • laura

            gia fatto editare il file ma mi esce sempre la schermata di login boh,comunque per sicurezza una password serve quindi e ok
            p.s.ho fatto un po di democrazia:)quindi installato su quattro dispositivi lxle,piumalinux,pointlinux,mint 13

    • Anna

      Cerca con Google “unofficial linux mint 13 lxde”. 🙂

      • Kraig

        ormai xfce o mate! lxde ormai è alla deriva in favore di lxqt, quindi non è proprio consigliabile a lungo termine.

      • laura

        lo trovata mai per curiosita lai provato?

        • Anna

          Sì, funziona benissimo! Hanno anche aggiornato la iso alla versione 13.2

    • golden

      Per LXDE consiglio Peppermint.

      Però, a meno che i tuoi colleghi non abbiano computer davvero datati con meno di 1gb di ram, come ambiente leggero preferirei Linux Mint versione con Mate (fork di Gnome2).

      Se poi i computer dei tuoi colleghi sono discreti, allora per me la versione di Mint con Cinnamon è imbattibile: bella, stabile ed esteticamente perfetta per chi proviene da Windows.

      • laura

        variano dal core 2 duo 1.5 gb ram dal i3 o i5 con 4gb,cinnamon dici e stabile o meglio mate,comunque grazie a tutti per le risposte

        • golden

          Guarda, Mate lo uso con soddisfazione sul mio netbook, ma qui sono costretto ad avere un sistema leggero.

          Cinnamon l’ho provato fugacemente su un computer discreto (come quelli dei tuoi colleghi) e m’è sembrato stabile e scattante. Nonostante la mia diffidenza iniziale m’ha sorpreso molto positivamente!

          Di certo è un DE moderno ma (rispetto a Unity, Gnome3, Pantheon, etc…) ha comunque uno stile classico e nello specifico molto simile e Windws7/XP (compresa la ricerca direttamente dal menù start). In più ha di default l’hot corner per l’effetto exposè e la gestione dei desktop (molto comoda e discretamente figa). Oggettivamente è molto bello (se non fosse per quel fottuto verdino che mettono ovunque!)

          Prova, vedi un po’ come ti trovi.

        • Kraig

          …a questo punto mate per semplicità, comunque per rispondere anche a golden, la mia debian con xfce consuma poco meno di 170mb di ram all’avvio.

          • laura

            confermo debiano xfce 170 mb all’avvio
            p.s.primo portatile la collega ha scelto pointlinux,mi ha fatto ricordato poseidon linux bellissima peccato non lo suportano piu.
            secondo mint 13,lxde impresionante all’avvio 125 mb di ram!!!con mozilla aperto non supera 290 mb

        • hiroy

          io ti consiglierei Mate, semplice e stabile e non sciocca troppo chi viene da windows ^^’

    • davide

      ciao, scusa se mi intrometto nella discussione, io ti consiglierei di provare ” linux Solyd-x “. dove la “x” sta per xfce (l’ambiente grafico, in alternativa c’è anche con kde…). è una distro relativamente nuova ma è veramente completa (da subito, codec, driver, java, flash…) ed è basata su Debian. io personalmente solitamente consiglio mint, ma devo dire che solyd mi ha veramente entusiasmato. tra l’altro non sarai costretto a seguire date di “scadenza” al fine di una reinstallazione perchè ha le caratteristiche di una rolling.
      Ciao!!!

      • Kraig

        provai solydk tempo fa, prima di manjaro, entusiasmato perchè era una debian ben fatta, però poi con grande delusione nel mio caso dopo giorni si era rivelata con crash improvvisi e totali, non capendo da cosa dipendeva. tutte le altre distro (tranne fedora) con il client boinc in funzione non mi hanno dato mai problemi, strano.

        • Ermy_sti

          pure io come te…rolling e semi rolling sono da evitare se non vuoi smadonnamenti…vai di ubuntu e derivate, mint o fedora e aggiorna quando vuoi con una home separata e non avrai mai problemi

          • Kraig

            allora non hai capito bene il mio messaggio. c’era qualcosa che non andava, ma non capivo cosa, indipendentemente se una distro è rolling o no. quello che dici non è del tutto esatto, dipende come vengono gestiti i rami delle distro. la prova è che ho adesso una debian testing e sto pensando di sostituire di nuovo i repo per passare stavolta a sid (pura rolling).

      • laura

        grazie stasera faccio un po di prove su vmware con qualche distro e appena passata la mia collega che ha lasciato suo portatile per la prima installazione:)finalmente
        p.s.sono molto sorpresa dal piuma linux complimenti veramente ben fatta

        • mag1

          prova LXLE, la uso da oltre 7 mesi su un pc di 10 (DIECI) anni,è LTS fino al 2017 e l’ultima release 12.04.4 ha un aspetto XP Paradigm molto vicino a XP. fnziona bene, è veloce e stabile e tra pochi mesi uscirà la 14.04. dimenticavo una piccola chicca estetica: ha degli sfondi molto belli, sono 50 e cambiano ad ogni riavvio

          • rino

            si lo installato ad un ragazzo che conosco su un samsung netbook 3 mesi fa e felice aspettando lubuntu 14.04

  • lucas

    bah non per fare polemica.. però mi sembra molto tirata per i capelli la categoria “bella”.. tralasciando le perplessità su una categoria del genere.. ma guardando lo screenshot pubblicato su linux.com… di “bello” quanto meno a livello estetico vedo ben poco.. anzi a livello estetico ha più della distro “homemade” raffazzonata.. bah secondo me l’etichetta della categoria è piuttosto infelice..

  • JColtrane

    Usavo Xubuntu ma mi ha fatto qualche scherzetto mentre facevo il rendering con Cinelerra, con schermata nera e conseguente riavvio, il che mi costingeva a rifare il rendering che con un DVD da due ore con parecchi effetti mi ci metteva una decina di ore… Con Lubuntu invece nessun problema, stabile, bella con il giusto tema, e velocissima. Sul vecchio Asus eee primissima serie (quello con lo schermo da 7 pollici) invece uso Bodhi e confermo che E17 è un ambiente bellissimo e consuma pochissime risorse.

  • Sim One

    Era ovvio e dimostrato che le relase *buntu migliori erano le cosiddette ‘minor’.
    Il buon Mark farebbe bene a rivalutare le sue idee e il suo strambo progetto desktop (ma con questo intendo anche gnome) e puntare a cose serie e usabili.
    Lxde e Xfce hanno dimostrato con i fatti quello che gli utenti hanno detto a voce.

  • CuccuDrillu10

    Xfce e Lxde sono due ottimi ambienti che adattano perfettamente a qualunque sistema operativo. su xubuntu e lubuntu sono ben curati anche i temi, per me è questo il valore aggiunto di queste due distro

    • Esatto. Lubuntu poi è particolarmente indicata per macchine molto datate o comunque con un hardware molto limitato.

      • zago84

        Anni fa quando provò a farsi strada xubuntu, 7.04 e 7.10, mi deluse. Poi uscì LXDE e iniziarono lo sviluppo di Lubuntu che inizialmente era scarno esteticamente e funzionalmente. Oggi su vecchi pc/portatili installo solo Lubuntu che va una scheggia e ti offre tutto senza sbattimenti. E parlo di computer vecchi anche oltre 10 anni!

  • Spero che la 14.04 LTS sia un gioiellino come la 12.04, pure perchè voglio usarla per iniziare a sperimentare nell’obiettivo di una distro mia in futuro 🙂

  • massimog

    Avrebbero meritato una menzione anche queste due.
    Desktop: Netrunner
    Server: Scientific Linux

    • mila

      io uso scientific dopo abandono di poseidon linux

    • Ermy_sti

      perchè scientific linux e non suo cugino centos?

      • Kraig

        centos in più adesso ha il supporto del team di redhat.

  • Ermy_sti

    beh se citi redhat e suse e soprattutto x/lubuntu manca solo debian all’appello…per me avrebbero dovuto fare una menzione d’onore…

  • Jannetto

    “Bella” Bodhi ce ne vuole…….., ha delle potenzialità incredibili nel tirare fuori temi “belli” ecc ecc fronzoli e compagnia; ma se bisogna guardare solo —l’estetica per questo voto—… non sono ancora state sviluppate al massimo e ciò che c’è è veramente…una accozzaglia talvolta pacchiana.

    Ovvio però va ammesso che pochi utenti sono quelli che sanno creare temi per E17 in quanto è molto più complesso che altri ambienti, non si tratta solo di 2 o 3 skin…. poi dipende da cosa si vuol fare.

    Però ad oggi, ci sono altri ambienti che esteticamente sono migliori.

  • jack.massa

    Continuo imperterrito a sostenere che XFCE renda molto più in fedora che in x/ubuntu. Fonte: la mia personalissima esperienza 🙂 Sono convinto di aver trovato l’accoppiata perfetta, suscettibile di miglioramenti il giorno che avrò un laptop che non suscita l’ira di Arch…

  • Lubuntu? Xubuntu?
    Xubuntu non usa Xfce e Lubuntu non usa Lxde.
    Debian è più veloce di tutte le distro che avete detto (o anche Slack)
    Se vuoi una Lts ti consiglio Debian Wheezy (che può essere utilizzata anche per il gaming) se vuoi qualcosa con aggiornamenti medi (settimanali)
    Debian Jessie, se vuoi qualcosa con aggiornamenti giornalieri ma più stabile di Ubuntu (*buntu e così via)la debian unstable, di nome Debian Sid fà per te,

    più stabile di una LTS di ubuntu (tutto è più stabile di ubuntu e Linux Mint)
    Che cacchio è linux.com , a differenza di quanto ubuntu vuole far credere:
    LINUX È SEMPRE *.ORG REDHAT PUÒ ESSERE *.COM, HA UN POSTO NELLA STORIA UBUNTU NON HA FATTO UN C**** REDHAT HA FATTO LA STORIA INSIEME A DEBIAN E SLACKWARE, FEDORA MANDRAKE QUESTO
    È GNU/LINUX UBUNTU E LINUX MINT FANNO SCHIFO!
    Ciao! 🙂

    • ArchTux

      vabbe non usa xfce… hanno fatto qualche aggiunta, ma mi pare una distro valida

No more articles