In questa semplice guida vedremo come installare e configurare la dockbar Plank in Ubuntu Linux e derivate.

Plank in Ubuntu Linux
Pantheon è un’ambiente desktop open source, sviluppato dal team elementary OS, creato per essere leggero e semplice da utilizzare. Una delle caratteristiche di Pantheon è anche la dockbar opem source Plank creata per essere leggera e sopratutto semplice in grado da “fornire solo ciò che si a bisogno dock e nulla più”. Plank offre all’utente una comoda dockbar personalizzabile e soprattutto semplice da utilizzare, scritta in Vala, la possiamo installare facilmente in Ubuntu e derivate. Richiede pochissimi mb di ram per questo motivo la possiamo utilizzare ad esempio in distribuzioni leggere come Xubuntu o Lubuntu.

Installare Plank in Ubuntu e derivate è molto semplice grazie ai PPA dedicati, basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:ricotz/docky
sudo apt-get update
sudo apt-get install plank

fatto questo possiamo avviare Plank direttamente dal Menu.
E’ possibile avviare Plank automaticamente all’avvio semplicemente avviando il gestore delle applicazioni d’avvio e inserendo come comando plank

In elementary OS è possibile personalizzare Plank direttamente dalle impostazioni di sistema, per Ubuntu e derivate invece dovremo operare dal file di configurazione ~/.config/plank/dock1/settings.

Per prima cosa effettuiamo un backup della configurazione digitando da terminale:

cp ~/.config/plank/dock1/settings ~/.config/plank/dock1/settingsback

fatto questo possiamo operare nel file settings digitando:

nano ~/.config/plank/dock1/settings

dal file di configurazione potremo impostare la grandezza delle icone, posizione della dockbar, attivare o disattivare il nascondimento automatico della dockbar ecc.

settings Plank

Per ripristinare Plank come da default basta digitare:

cp ~/.config/plank/dock1/settingsback ~/.config/plank/dock1/settings

Possiamo anche cambiare velocemente il tema di Plank grazie al tool Plank-Themer.

Per rimuovere Plank basta digitare:

sudo add-apt-repository -r ppa:ricotz/docky
sudo apt-get remove plank

Home Plank

  • Stoccafisso

    Sarò pessimista, ma mi sa di anticamera per chiedere una tassa o canone Rai anche per i tablet e/o smartphone.
    mi auguro di essere in errore.

    • Iome

      Arrivi tardi, il canone gia’ lo dovresti pagare per “ogni dispositivo atto o ADATTABILE” a ricevere la rai… quindi sono gia’ compresi…

      • aggiungo che si sta pensando di far pagare il canone all’interno della bolletta dell’enel
        quindi tutti dovranno bene o male pagarlo 🙁

        • Gabriele Castagneti

          Puoi lasciare stare il :(. Il canone è una tassa a tutti gli effetti, non va discusso se pagarla o meno. Anzi, io ci metterei una :), perché se ciò accadesse sarebbe a svantaggio degli evasori. Certo, se però non possiedi una TV (si spera) non pagherai. Se faranno le cose per bene, almeno.

          • attualmente la rai su linux è disponibile solo con Rai Smooth Streaming Player / Raismth però non puoi vedere rai 1 rai 2 e rai 3
            gli altri funzionano

            Il giorno 03 settembre 2012 18:14, Disqus ha scritto:

          • Gabriele Castagneti

            Questo è un 🙁
            Ma tra l’altro, sto vedendo in questo momento il TG 2 su Linux con VLC e uno script fatto in casa… Devo condividerlo?

          • Ag5170

            IO con RaiSmooth vedo perfettamente anche Rai1-2-3

          • attualmente?
            fino a poco tempo fa dava problemi

          • andy77

            Il canone non è ua tassa, ma un tributo

          • Gabriele Castagneti

            Purtroppo non sono un avvocato e non so la differenza! 😉

      • Marco

        Hanno gia’ precisato questa faccenda quest’inverno. I computer, smartphone e tablet non pagano il canone. Ovviamente se ci attacchi un ricevitore tv usb/pci devi pagarlo.

  • E` possibile far girare apps android (questa in particolare) in debian e derivate?

    • non è possibile
      su windows c’è un software con il quale è possibile far girare le applicazioni android ma per linux non c’è niente a meno che non installi android da sdk e la installi nell’emulatore ma è stralenta
      oppure avviare android x86 da virtualbox o installare android x86 sul pc
      2012/9/3 Disqus

  • giacomp3

    ovviamente chi si ritrova con un galaxy s come me che non è stato
    aggiornato ad adroid 4 può essere dimenticato anche dagli sviluppatori
    di app visto che già comincio a vedere nuove app compatibili solo con le
    nuove versioni

    • Paul

      hai ragione in parte, l’app in realtà è stata pensata per tablet da android 3 in su…
      Il problema sta nel sito rai che usa una tecnologia non compatibile con tutti i dispositivi.

    • Puoi sempre usare una rom cucinata come la cyanogenmod 9 per avere android 4.0 ù.ù

  • fra

    ragazzi scusate ma per vedere la rai su debian che posso fare? grazie 🙂

    • Fabio

      Io la vedo benissimo con Chrome + Moonlight (Squeeze 64bit+KDE)
      Ciao

  • Jack

    Rispecchia perfettamente il servizio della rai .
    Crash continui e servizio non disponibile .

    • lo provata su odroid-x ma non si avviava
      credevo fosse un problema della rom utilizzata dato che è una alpha della 4.1
      e ha diversi problemi
      da quel che leggo è proprio l’applicazione che è uno schifo
      ma le testano prima di rilasciarle queste applicazioni?
      non è che l’applicazione sia stata fatta dalla clerici fin che faceva da cucinare?

  • Solo Android 3 o superiore? È uno scherzo?
    Sono ridicoli. Continuerò ad usare i miei script per scaricarmi e convertirmi le puntate dei vari programmi da mettere nel cellulare o nel tablet. 🙂

  • walter

    Hahaha

    lo installata e cresha che una bellezza…

    Menomale che ho mega one la migliore app per android e fa tutto…

    vi lascio il link https://play.google.com/store/apps/details?id=com.onemultimedia.it.megaOne&hl=it

  • Nicolò De Angelis

    ma come si fa a salvare i video ? Come servizio di replay è ottimo

  • Nicolò De Angelis

    e come si vedono le dirette?

  • kamal

    Grazie, grazie e ancora grazie. Cercavo un articolo del genere da mesi! Sai se è possibile installare plank anche sulle debian based e con quale procedimento?

  • Alessandro Giannini

    Io cercavo una dock per la mia Mint 13 64 bit. tutte quelle che ho provato mi hanno dato dei problemi. Spero che questa si dimostri più funzionale

    • Tomateschie

      Personalmente è la migliore mai utilizzata. Fa quello che deve fare (consentire un lancio più veloce delle applicazioni) senza aggiungere inutili orpelli che appesantiscono il sistema.

    • vortex67

      Io la uso su mint e va da dio,se poi metti anche la barra delle applicazioni sopra la trasformi in elementary 😀

  • Mohammed Al Maktum

    pardon, x gli admin, dov’è la notizia di ieri di canonicaal che rimuove il supporto di ubuntu touch per alcuni nexus? grazie

  • DottorGab

    Un po’ fuori tema: vorrei passare da Gnome 3.10 a Pantheon ed ho Arch, come devo fare? So già come si chiama il pacchetto, ma come è gestito il tutto?

    • UnderTheGun

      Leggi qui: https://wiki.archlinux.org/index.php/Pantheon
      Devi installarti tutti (o quasi) quei pacchetti, tra cui pantheon-session-bzr, con quest’ultimo avrai una nuova sessione in GDM. Oppure puoi avviare la sessione di Pantheon tramite .xinitrc

  • Oleh_

    Ma perché questo strano repo e non quello di elementary?

  • ho installato la nuova versione 0.3 di doncy e è nettamente migliore di plank
    https://launchpad.net/~ricotz/+archive/docky

No more articles