Nuovo aggiornamento per CMPlayer, semplice e funzionale player audio multimediale basato su MPlayer in grado di includere interessanti funzionalità.

CMPlayer
CMPlayer è un”interessante player multimediale open source scritto in QT5 e basato su MPlayer in grado di includere diverse ed utili funzionalità come ad esempio un’ottimo supporto per la riproduzione di DVD Video dal nostro PC. L’idea del progetto CMPlayer è quella di fornire all’utente un completo player multimediale, dall’interfaccia grafica minimale in grado di supportare al meglio i principali formati di file audio e video con tanto di gestione sia dei file da locale che in streaming.
Dal novembre 2011 (data dell’ultimo nostro test) gli sviluppatori di CMPlayer hanno introdotto diverse novità al progetto rivisitando notevolmente anche l’interfaccia grafica rendendola ancora più intuitiva. Gli ultimi aggiornamenti di CMPlayer hanno introdotto diverse migliorie riguardanti il supporto per i sottotitoli rivisitando anche il menu contestuale del player integrando molte nuove opzioni e funzionalità.

CMPlayer 0.8.6 migliora anche il sistema di auto-rilevazione delle codifiche e il supporto per la visualizzazione di più sottotitoli contemporaneamente,  migliora anche la gestione degli screen dei video con la possibilità di salvare le immagini nei formati più diffusi come ad esempio png e jpg.
Da notare la presenza della regolazione della sincronizzazione audio e video, e la funzione auto-spegnimento per le playlist o l’applicazione stessa, presente un sistema di notifiche OSD, il supporto per temi di terze parti, gestione / personalizzazione delle scorciatoie da tastiera e molto altro ancora.

CMPlayer - Preferenze

Per installare CMPlayer in Ubuntu e derivate basta digitare da terminale:

sudo apt-add-repository ppa:canonical-qt5-edgers/qt5-beta-proper
sudo apt-add-repository ppa:darklin20/cmplayer-ppa
sudo apt-get update
sudo apt-get install cmplayer

CMPlayer è disponibile anche per Arch Linux e  Fedora / openSUSE.

Home CMPlayer

  • Gabriele Castagneti

    Non sapevo che Chrome avesse una funzione di scripting integrato, ma ti faccio presente che per Firefox esistono i vari userChrome.css, userContent.css e user.js.

  • Federico Biasiolo

    Molto utile, proprio ieri cercavo di installare smoothscroll che ora non c’è piu sul chrome store (ne ho trovata una simile), e non ero riuscito a installarla 🙂

  • Non sapendo sta cosa ho semplicemente sovrascritto la cartella Default (nella quale troviano i profili, estensioni etc etc etc) di chromium con una di una versione precedente, la 20.x per esempio. In Debian la troviamo in /home/UTENTE/.config/chromium.
    Ho potuto farlo semplicemente perché in un altro HD avevo una distro con Chromium 20.x..altrimenti mi attaccavo al tram. :p

  • abral

    Quando le aziende come Google o Apple o Microsoft disabilitano installazioni da terze parti (o le rendono molto più difficili) le chiamano “miglioramenti di sicurezza” ma vanno letti come “limitazioni di libertà”.
    Secondo me l’utente deve essere libero di installare estensioni da terze parti, magari con qualche avviso di sicurezza in più per fargli pensare due volte a quello che sta facendo.

    • roberto mangherini

      pensa l’iphone è il più sicuro di tutti 😉 xD

  • Fabrizio Pelosi

    basta scaricare l’estensione (dovrebbe avere l’estensione .crx) e trascinarla nella lista delle estensioni nelle impostazioni… 🙂

    (scusate le ripetizioni :P)

No more articles