Dal prossimo 31 dicembre 2013 sarà disponibile il nuovo Xiaomi MI3 smartphone Android tra i più potenti attualmente disponibili sul mercato a 239 Euro.

Xiaomi MI3
Xiaomi è una delle nuove aziende cinesi diventata ormai famosa in tutto il mondo grazie anche all’arrivo di Hugo Barra uno dei principali sviluppatori di Google.
L’azienda ormai è in grado di competere con i produttori leader del mercato come Samsung, LG, Sony rilasciando ottimi device a prezzi molto competitivi e dotati di MIUI una rom in grado di cambiare drasticamente l’esperienza utente di default in Android con un look moderno e minimale. Xiaomi ha recentemente confermato l’avvio delle vendite del nuovo Xiaomi MI3 potente smartphone Android che durante i primi test ha ottenuto ben 37273 punti su AnTuTu candidandosi come il più performante device attualmente disponibile sul mercato (seguito da Nvidia Tegra 4 con 36350 punti).

Xiaomi MI3 sarà disponibile nella versione WCDMA, compatibile quindi anche con le nostre reti europee, tra le principali caratteristiche troviamo un display realizzato in collaborazione con Sharp e LG da 5 pollici IPS con risoluzione FullHD ultra sensibile in grado di poterlo utilizzare anche con le mani bagnate o con i “normali” guanti. Viene rilasciato con due diversi processori: Nvidia Tegra 4 quad core da 1.8 Ghz con una scheda grafica Nvidia GeForce da 72 core (prodotto per il mercato cinese) e Qualcomm Snapdragon 800 quad-core da 2,3 GHz con GPU Adreno 330 per la versione internazionale tutti e due con 2GB LPDDR3 di RAM e 16GB di storage. Dispone di una fotocamera posteriore da 13 MP con sensore Sony Exmor e una anteriore da 2 MB, per la connettività troviamo 3G e Wifi (niente LTE), presente anche GPS, Bluetooth e NFC.

Misura 114mm×72mm×8.1mm e pesa 145g compreso la batteria da 3050 mAh, come sistema operativo preinstallato troviamo MIUI, il prezzo del nuovo super smartphone è di RMB 1,999 (circa 239 Euro) per la versione da 16GB e RMB 2,499 (circa 299 Euro) per la versione da 64GB.

Home Xiaomi

  • Purtroppo sembra sarà l’ultima.

  • Roby

    Purtroppo sarà l’ultima. Qualcuno conosce una distro simile?

  • Un cesto con dentro applicazioni simili e mal funzionanti. La sconsiglio vivamente.

    • Roby

      A me non spiace. Sto provando ubuntu studio e non è reattiva come avlinux. Consigli per una distro orientata alla musica digitale? Magari basata su arch o slackware! 🙂

      • Se te la cavi con arch stai a cavallo. Altrimenti prova KX studio. Anche 64studio: dai un’occhiata al sito.
        Ubuntu Studio dai tempi del Kernel RT non è più la stessa e risente delle involuzioni di tutta Ubuntu, te la sconsiglio. Ti sconsiglio Fedora che in comunità audio viene detta Fetora. Non sia mai che accenni a steinberg…
        Cmq ti raccomando per ogni domanda a riguardo il canale IRC: La-it (linux audio italia).
        a pagamento o non a pagamento, li ti sanno davvero dare una mano orientata alla produzione su linux.

        • Roby

          grazie, molto gentile! Ho installato manjaro e ora metto su un pò di roba (jack, kernel-rt..).

          • 🙂 che smanettone che sei. Ciao

      • Hack3d

        Installale, ti scarichi i sorgenti e te li compili COGLIONE…

        • Nemesi

          COGLIONE sarai tu!

No more articles