E’ disponibile la nuova versione 1.8.3 di XAMPP, aggiornamento che migliora il nuovo installer includendo anche il tool BitNami per installare facilmente WordPress e altri applicazioni.

XAMPP è un progetto open source dal team apache friends, che ci consente d’installare facilmente Apache, MySQL, PHP e Perl in qualsiasi distribuzione Linux, Microsoft Windows e MAC con estrema facilità. Il progetto XAMPP nasce nella volontà di facilitare l’installazione di un web server open source nel nostro sistema operativo senza dover operare da terminale o operare in configurazioni varie. Gli sviluppatori del apache friends hanno recentemente rilasciato la nuova versione 1.8.3 di XAMPP, aggiornamento che oltre ad aggiornare alcune applicazioni include diverse ottimizzazioni nel nuovo installer e al nuovo supporto per sistemi 64 bit. Novità anche per BitNami-packaged applicazione compatibile con XAMPP che ci consente d’installare facilmente WordPress, Drupal, Joomla! e Moodle, la nuova versione include anche il supporto per PrestaShop, TestLink, Osclass e Zurmo.

XAMPP 1.8.3 aggiorna MySQL alla versione 5.6.14, Apache 2.4.7, phpMyAdmin 4.0.9, inoltre troviamo corretti alcuni bug riguardanti MySQL in Microsoft Windows.
Per maggiori informazioni su XAMPP 1.8.3 in questa pagina troverete le note di rilascio.

Per installare XAMPP 1.8.3 su Ubuntu, Debian, Fedora, openSUSE, Arch Linux e altre distribuzioni Linux basta digitare da terminale:

– XAMPP 1.8.3-2 32-bit:

cd /tmp 
wget http://www.apachefriends.org/download.php?xampp-linux-1.8.3-2-installer.run
chmod 755 xampp-linux-1.8.3-2-installer.run
sudo ./xampp-linux-1.8.3-2-installer.run

– XAMPP 1.8.3-2 64-bit:

cd /tmp 
wget http://www.apachefriends.org/download.php?xampp-linux-x64-1.8.3-2-installer.run
chmod 755 xampp-linux-x64-1.8.3-2-installer.run
sudo ./xampp-linux-x64-1.8.3-2-installer.run
partirà l’installer Bitnami, basta confermare l’installazione ed aspettare il termine del processo.

Al termine dell’installazione dovremo creare il collegamento nel menu digitando:
wget http://dl.dropbox.com/u/964512/server/xampp-control-panel.desktop
sudo mv xampp-control-panel.desktop /usr/share/applications/xampp-control-panel.desktop
il tema del menu da root si presenterà non ben integrato con il nostro ambiente desktop per correggerlo basta digitare:
sudo ln -s ~/.themes /root/.themes
sudo ln -s ~/.icons /root/.icons
sudo ln -s ~/.fonts /root/.fonts
Una volta avviato XAMPP Control Panel basta cliccare su Start XAMPP oppure un singolo servizio cliccando su Esegui.

Per verificare che XAMPP sia correttamente avviato nel nostro sistema basta avviare il nostro browser e dalla barra degli indirizzi inserire il seguente url:

http://localhost

se l’installazione va a buon fine troverete il messaggio di benvenuto di XAMPP.

Home XAMPP

  • Jack O’Malley

    Dovresti smetterla di scrivere su questi aggeggi, va a finire che mi tocca comprarne uno o due. 🙂
    Scherzi a parte, ci stò davvero facendo un pensierino, solo vorrèi un oggetto che costi quanto il Raspberry ma con hardware migliore (1GB RAM, CPU dual core…), chiedo troppo?
    E comunque su on oggettino del genere forse forse preferirei la Debian dedicata ad Arch.

    • il successo di raspberry sta non solo nel prezzo ma anche nei tanti progetti che sono nati per questo dispositivo
      esistono molti altri dispositivi arm a questo prezzo vedi ad esempio il cx-01 http://www.lffl.org/2012/06/cx-01-un-micropc-con-android-40-meno-di.html il problema arriva se vuoi installare debian arch o altre distribuzioni se vuoi un dispositivo con ottime prestazioni che ti permetta di avere linux e android
      ottime perfomance e sopratutto una comunità che si sta evolvendo con molti progetti dedicati
      ti consiglio il mele a1000/2000 (lo utilizzo anch’io e ne parleremo molto dalla settimana prossima) http://uniprice.co/mele-a2000-android-tv-box-online-video-player-allwinner-boxchip-a10-hdmi-black-kd570204254-others costa sugli 80 euro ma hai di tutto e di+
      pui collegarlo alla tv via hdmi oppure al pc grazie alla vga
      hai 3 potre usb + wifi + lan
      hai la possibilità di collegare un hard disk da 2.5
      hai un processore da 1.2 Ghz e 512 di ram quindi funziona flash alta definizione ecc al top
      xbmc sta lavorando proprio sul mele per portare il miglior supporto possibile per ARM
      trovi già molte distribuzioni come ubuntu lucid / 12.04 precise, arch arm, fedora ecc (la prossima settimana ne parleremo comunque) e sopratutto i progetti linaro
      http://rhombus-tech.net/allwinner_a10/

      in alternativa puoi passare a odroid – x ( che mi arriva la settimana prossima)
      li hai ottime prestazioni però il progetto è ancora il fase di sviluppo http://www.lffl.org/2012/07/odroid-x-un-nuovo-mini-pc-con.html

      oppure panda board ma li sei sui 200 euro e anche li trovi
      molte distribuzioni dedicate (anche linaro)
      http://pandaboard.org/

      spero di esser stato chiaro se hai altre domande non esitare a farle

      Il giorno 11 agosto 2012 11:36, Disqus ha scritto:

      • Jack O’Malley

        Grazie per le dritte, valuterò un po’ la situazione e se avrò bisogno ti chiederò.

      • Jack O’Malley

        Certo il Mele ha un buon prezzo e forse il supporto è maggiore, ma per 20€ c/ca in più con l’ODROID-X prendi un quad core (Cortex A9) con 1 GB di RAM e GPU Mali 400, praticamente l’hardware del S-GS2.
        E chissà che grazie a questo non arrivi anche un porting della CyanogenMod.

  • Federico Biasiolo

    Quando dici “A questo punto dovremo connetterci ad internet se abbiamo una connessione Wireless basta consultare questa guida” hai dimenticato di mettere il link 🙂

  • Dario Grillo

    L’installazione non si discosta molto da quella per x86, amd64 anzi, è pure più semplice visto che il sistema base basta semplicemente copiarlo sulla scheda sd, comunque io avrei messo gnome-mplayer come player video e deadbeef o audacious come audio player, sono legggeri hanno poche dipendenze ed hanno una bella interfaccia grafica. Bell’articolo

    • ho inserito quelle che ho installato io
      poi logicamente l’utente installa quello che preferisce
      concordo con te per il sistema base
      qui è già pronto quindi si installa che è un piacere
      inoltre ho notato che è molto più veloce che non raspbian (è il mio parere personale)

      • Dario Grillo

        Certo a ciascuno il suo 🙂

      • Youth Crew

        azz allora se è molto più veloce di raspbian mi sa proprio che tolgo raspbian e metto arch…

  • Come browser suggerirei dwb, come player esiste anche alsaplayer, inoltre se devo esser sincero su arch non opterei per lxde ma più per un buon openbox + tint2 se non si vuole perder tempo a personalizzarlo esiste icewm con ice-panel estremamente più leggeri… sarei incuriosito dalla combinazione razor-qt e dillo come filemanager… magari avere un rasberry per testare 😛

  • dany

    ciao, sono nuovo di arch, quando arrivo a digitare il comando pacman -S mesa xf86-video-fbdev xf86-video-vesa mi dice che non è specificata l’azione… cosa posso fare?
    da

No more articles