Valve entra a far parte della Linux Fondation, l’azienda statunitense contribuirà quindi allo sviluppo del Kernel Linux e altro progetti correlati.

Con un’annuncio sul proprio sito ufficiale Valve entra ufficialmente a far parte della Linux Foundation. La famosa software house di videogiochi statunitense va ad aggiungersi alle tante altre aziende come HP, Fujitsu, IBM, Intel, NEC, Oracle, Qualcomm Innovation Center e Samsung ecc aiutando (anche economicamente) nello sviluppo del Kernel Linux e dei progetti correlati.
La notizia era nell’aria già da diverso tempo dato che ormai Valve da circa due anni ha deciso di puntare sul sistema operativo Linux rilasciando Steam e contribuendo al supporto hardware collaborando con Intel, AMD e Nvidia.

Valve inoltre ha deciso di sviluppare anche una propria distribuzione Linux denominata SteamOS, che troveremo preinstallata nelle nuove console Steam Machine con una versione dedicata della piattaforma Steam.
L’ingresso di Valve come membro della Linux Foundation è sicuramente un passo molto importante per l’intero ecosistema Linux dato che l’azienda statunitense ha portato in questo ultimo periodo non solo molti giochi ma ha anche notevolmente migliorato il supporto hardware per le schede grafiche offrendo performance ormai simili (se non superiori) a Microsoft Windows.
Complimenti a Valve, nuovo membro della Linux Foundation.

Home Valve 
Home Linux Foundation

No more articles