E’ disponibile la versione in fase di sviluppo di SteamOS, distribuzione basata su Debian Linux, che include una versione dedicata della piattaforma Steam.

Steam OS
E’ finalmente disponibile la versione in fase di sviluppo di Steam OS il nuovo sistema operativo sviluppato da Valve e basato su Debian 7.0 Wheezy con integrate diverse ottimizzazioni sviluppate anche per Ubuntu 12.04 Precise LTS (che possiamo integrare grazie a questi repository).
Steam OS è una distribuzione che include una versione dedicata della piattaforma Steam con un wizard iniziale che ci consente d’impostare / configurare correttamente la distribuzione dalla lingua, connessione internet, risoluzione, account steam acc.
Steam offre un’interfaccia grafica rivisitata che ci consente di accedere velocemente ai nostri game, effettuare ricerche mirate nei giochi disponibili, chattare con i nostri amici ecc.

Il nuovo Stream OS include anche un supporto “Famiglia” un Parental Controls che consentirà ai genitori di limitare l’utilizzo della console in determinati orari della giornata oppure di poter giocare sono in alcuni game ecc. Valve Steam OS include anche il supporto per la riproduzione video in streaming funzionalità ancora in fase di sviluppo assieme ad altre interessanti funzionalità del nuovo sistema operativo che vedremo nei prossimi giorni. Grazie alla nuova funzione  In-Home Streaming è possibile gestire lo streaming e abilitare login multipli su Steam dalla stessa rete locale.

Ecco alcune immagini del nuovo Steam OS:

Steam OS configurazione rete

Steam OS sistema

Steam OS

Steam OS - Parental Control

Per maggiori informazioni e per scaricare Steam OS basta collegarci in questa pagina.
per informazioni sull’installazione o altro basta consultare SteamOS FAQ
Per installare Steam OS su un normale pc oppure su Oracle Virtualbox basta consultare questa nostra guida.
Per installare Steam OS in Ubuntu e derivate basta consultare questa guida.

Aggiornamento: Steam OS è un sistema operativo ancora in fase di sviluppo con diversi bug ancora da risolvere e problemi riguardanti il supporto hardware. Attualmente Steam OS è disponibile solo per pc  con scheda grafica Nvidia per AMD e Intel invece approderanno i driver proprietari nei prossimi giorni.
Nei primi dettagli il nuovo Steam OS si basa su Debian 7 Stabile su server grafico X.org con alcuni pacchetti aggiornati (tra questi anche il Kernel aggiornato alla versione 3.10), in questa pagina troverete l’elenco completo dei pacchetti includi nella distribuzione. Assieme alla sessione  Steam troviamo anche Gnome Shell ambiente desktop che ci consentirà di utilizzare Steam OS anche un normale personal computer.
I requisiti minimi del nuovo Steam OS sono pc con processore Intel o AMD con supporto per architettura 64 bit con 4 GB di memoria RAM e un’hard disk 500 GB (logicamente lo spazio occupato dal sistema operativo è molto inferiore), scheda grafica Nvidia (per Intel e AMD arriverà molto presto il supporto), 1 porta USB, UEFI (personalmente non ho ancora testato il sistema quindi non posso garantire se funziona anche in sistemi con Uefi disattivato).
Nei prossimi giorni arriveranno guide e recensioni dedicate al nuovo Steam OS.

  • Quindi per ora hanno aumentato la stabilita di Nautilus alla fine si?

    • si anche se nei prossimi aggiornamenti arriveranno le prime novità sia dell’interfaccia che con l’integrazione di nuove funzionalità

      2012/8/4 Disqus

  • dave

    tra questo nemo e pantheon-files quale sarà il più usabile?

    • il primo è un progetto tutto nuovo ancora tutto da scoprire
      il secondo promette molto bene
      vedremo con nemo cosa tirerà fuori il team linux mint
      attualmente a mio avviso non è possibile giudicare

      2012/8/4 Disqus

  • “Non sarà basato su nessuna distribuzione, sarà un qualcosa ricostruito da 0” Dissero. Beh potevan dirlo che lo basavano su Debian, da parte mia solo ben volere, se fosse stato basato su ubuntu direi un pò meno 😀

    Domanda: Ma se è basato su Debian7 saremo ancora con il kernel 3.2? no perchè dal 3.2 all’attuale c’è un universo di prestazioni di differenza :

    • Ilgard

      Credo che sia solo in parte basato su Debian, non che sia una versione di Debian con UI modificata.

    • Rinox1590

      ha il 3.10 a cui sono state aggiunte delle patch apposite per l’S.O. in questione.
      Per il momento è in fase beta e non supporta schede AMD, anche se su i forum molti dicono che gli funzioni ugualmente (è sempre linux, come fa a non funzionare?)

      • Gustavo

        veramente sulla descrizione di distrowatch c’è scritto che contiene già i driver proprietari AMD

        • open source però quindi non è possibile giocare con nessun gioco

          • Dario Grillo

            di giocare si può giocare e sulle prestazioni che avrei qualche dubbio XD

          • Gustavo

            la descrizione parla di

            “proprietary graphics drivers (ATI 13.11 and NVIDIA 331.20”

            quindi non dei driver open, se poi questa dicitura è sbagliata, ne prendo atto

          • Ci sono i driver nei repo ma non sono inclusi nella distro penso a causa di alcuni bug che verranno presto risolti

        • Guest

          la descrizione parla di
          “proprietary graphics drivers (ATI 13.11 and NVIDIA 331.20”
          quindi non dei driver open, se poi questa dicitura è sbagliata, ne prendo atto

  • Ilgard

    Andrebbe detto nella news che si parla di un OS ancora non adatto agli utenti “non tecnici”, oltre al fatto che non tutto l’hardware è supportato.

    • Ocelot

      E vabbe dai, già era stato detto ieri…

      • Ilgard

        È bene ricordarlo, soprattutto la parte dell’hardware dato che magari qualcuno poi lo scarica e si ritrova la gpu non supportata.
        In fondo non costa nulla scrivere due frasi in più.

  • Guest

    Ma preparae una iso no eh?

  • tomdan

    non ho ben capito ma devo per forza usare UEFI? perché ho tutti gli os impostati con legacy, e perche l’ultima volta che ho provato ha installare tutto con UEFI non me ne andata una drita. ein più la crack di winzoz non funzionava con partizioni in GPT

    • tomberry

      “e in più la crack di winzoz non funzionava con partizioni in GPT” questa mi è piaciuta, apprezzo la sincerità ^^

  • boss

    usa wayland o xorg?

    • boss

      gia visto usa X11,volevo fare un altra domanda:puo essere bootable con grub?,cioé nstallare grub su usb

      • Ilgard

        Sì, lo sarà, ma lo potrai usare solo per lo streaming, per ovvi motivi.

  • zanardi84

    Na porcheria in tutta franchezza!
    Steam OS dovrebbe essere orientato al gioco, perciò alle massime prestazioni. Queste si ottengono principalmente con hardware nuovo, mentre con quello relativamente vecchio si può limare qualcosa. Quindi perchè il kernel è fermo al 3.10, sebbene patchato? Mi risulta che il supporto a Intel core di 4a generazione sia di facciata (per non dire che manca), supporta driver proprietari nvidia sino ad una versione che non supportano le geforce mobile serie 7xx… quindi??
    Uno dovrebbe mettersi a compilare da zero il kernel per mettere almeno il 3.12.0?

    • Emanuele Cavallaro

      Forse se leggi qui… qualcosa la riesci a capire pure tu!
      http://steamcommunity.com/groups/steamuniverse/discussions/1/648814395741989999/

    • bernie

      non è uscito il 30 giugno il 3.10 (che è pure l’ultimo kernel LTS)?
      non mi sembra così antico e non vedo dove sia il problema, lo
      aggiorneranno in futuro tramite APT.
      Mi preoccupa molto di più che si
      debba accettare una EULA in fase di installazione, fatto che dovrebbe
      essere almeno riportato nell’articolo

  • ange98

    A me non pare male, anzi… Appena mi tornerà il pc dall’assistenza mi farò un dualboot Debian-SteamOS 😉

  • glukosio

    ma i giochi ci sono già disponibili o sono quei pochi disponibili normalmente per linux?

    • i giochi logicamente sono disponibili solo quelli nativi per linux

  • LelixSuper

    Scusate, ma che giochi supporterà? Solo quelli Linux?

  • giango

    effettivamente non è basato su ubuntu 🙂

  • Dario Grillo

    Chissà perchè non mi stupisce il fatto che sia basato su debian 7, d’altronde l’anno scorso intel fece vedere una demo di left for dead 2 girare indovinate dove?!? esatto, su una debian wheezy (ancora non stabile) con gnome shell come DE, cmq ottima scelta, hanno una base stabile, sicura e potente, ora però voglio una bella iso con i driver amd già inclusi e un supporto ai pc senza uefi (questa poi me la devono spiegare)

  • Kernelio Linusso

    Al momento la distro mi pare piuttosto inutile: uno installa steam ed i driver proprietari in qualsiasi distro ed ha seamos!! Non ci sono
    miglioramenti “ad hoc” dichiarati, su steamos rispetto a debian “standard”, semmai
    mancano molti pacchetti inutili su un ambiente di gioco e quindi si hanno
    molti meno servizi inutili attivi (molte distro per dire tengono
    attivo il server mysql senza alcuna ragione….valle a capire!), ma a parte questo (ovvero uno script di una decina di righe) poco cambia. Il “lavoro” vero spetta ai produttori delle varie seambox che dovranno ottimizzare kernel e moduli (e tutto ciò che segue) per l’hw specifico delle loro machines, Valve è opportuno che si preoccupi solo di portare con prestazioni soddisfacenti il maggior numero possibile di titoli 3A su linux e, possibilemente, calmierare i prezzi assordamento alti e ridicoli delle prime steam machines.

    • steam os bene o male è una distro creata per essere integrata nelle console steam machine
      è stato reso pubblico a mio avviso per far da beta tester ad un sistema operativo sviluppato quasi esclusivamente per le steam machine dato che (come hai detto te) per un normale pc basta una distro linux con steam installato, lo colleghi alla tv e usi big picture e sei apposto 😀

      • Kernelio Linusso

        Si sono d’accordo con te che è un os “studiato” per le steam machines, la mia era un sservazione sull’inutilità per chi già usa linux di mettersi a testare questa distro.

        Le steam machines sono semplici pc anche se di fascia piuttosto alta da quello che si comincia ad intravedere. Non hanno hardware particolari, ne omogenei da poter ottimizzare kernel e moduli per una specifica configurazione hardware (spero comunque valve abbia messo dei “paletti”). Capisco ad esempio orbit (il *bsd della ps4) che ha driver ed hooks del kernel specifici per gestire solo quell’APU ed ottimizzare gli accessi alla GDDR5 (anzi che sappia io le uniche macchine a montare 8 giga di gddr5 sono i server che sfruttano la tecnologia tesla, quindi non esattamente diffusi), ma l’hardware pc in commercio su cui si baseranno le steam machine non assomiglia neppure ad una delle nuove console, quindi è inutile aspettarsi chissà quali innvovazioni o ottimizzazioni in steam os.
        In pratica prendendo debian, evitando di installare tutta la paccottiglia, mettendo i driver proprietari con un kernel dei più recenti e creandoci la distro con remastersys o quello che si preferisce, tutti ci possiamo “costruire” steamos in casa 😉

  • ge+

    sono piuttosto perplesso:

    – Basare SteamOS su debian weezy garantisce stabilità, ma una piattaforma di gioco dovrebbe essere sempre aggiornata senza reinstallare, quindi conveniva un modello di aggiornamento rolling (magari come quello di Mint debian edition) con repo personalizzati
    -Il catalogo attualmente disponibile è assolutamente inadatto ad un debutto che doveva fronteggiarsi con le console next-gen: i grandi titoli ed i titoli tripla A sono ancora pochi e l maggior parte è ancora solo per pc. Non c’è nessun motivo attualmente per rimpiazzare Windows, Xbox e PS4 con SteamOS
    – Perchè non hanno distribuito una .iso come tutti invece di “fare gli alternativi” rimane per me un mistero
    – A meno che il DE di Steam non sia un fork di Gnome Shell, perchè propri Gnome Shell come De per desktop?

    Sono piuttosto deluso: avrebbero fatto meglio ad aspettare magari altri 6-7 mesi, lavorarci meglio ed intanto ampliare il catalogo di giochi che oggettivamente è ancora numricamente misero

    • Per il fatto ISO credo sia solo perchè è na beta. Basarlo su Wheezy non implica necessariamente rimanere fermi con gli aggiornamenti, sicuramente mesa e librerie grafiche rimarranno sempre aggiornate, con apposite patch curate da Valve stessa. Come DE han usato Gnome Shell per via della sua leggerezza unità ad un ottimo compositor.
      Non è una cosa che fai dall’oggi dal domani, serve preparazione, se vuoi vedere il prodotto finito aspetta la fine della beta e sicuramente trovi molte risposte 🙂

      • ge+

        la mia perplessità sugli aggiornamenti riguarda tutti i pacchetti in
        generale (soprattutto il kernel, i cui aggiornamenti possono influire molto positivamente sul rendimento dei giochi).
        Gnome shell non è certo una piuma, e non è assolutamente il più adatto per pc desktop: se prorio, ma proprio, si voleva puntare su un look moderno, potevano metterci cinnamon che per il desktop pc è più funzionale.
        Il tallone d’achille più grosso rimane però il catalogo: non può competere con le console per numero di titoli e quantità di grossi titoli.
        Non dico assolutamente che le cose non miglioreranno: dico solo che la fase beta doveva essere più lunga e il suo rodaggio doveva essere facilitato dalla distribuzione delle .iso.

        Invece la versione stabile ci sarà nei primi mesi del 2014, e per quella data steamos non sarà competitivo con pc e consoles

        • Ma scusa, perchè basarla su cinnamon che deriva da gnome e non da gnome direttamente? mica ti ritrovi con la ui di gnome shell o.o hai fatto il ragionamento come che steam lo devi avviare da una sessione di gnome shell. Guardando gli aggiornamenti, direi che il fatto che in primis il kernel è il 3.10 e non il 3.2 come debian7 alla conclusione ci si arriva facilmente. Per quanto riguarda il parco app quoto

          • ge+

            no, non dicevo di basarla su cinnamon: dicevo di fare una sessione con cinnamon solo per l’uso sul desktop, questo nel caso che il DE di steam sia indipendente da gnome shell: nel caso il de Steam sia un fork di gnome 3, hanno fatto bene, visto che alcuni pacchetti sono certamente in comune.
            Il fatto che ci sia il 3.10 è buono per ora, ma quando ci saranno altre versioni LTS superiori potrebbe essere un problema.

          • Stefano

            Da quello che ho capito, leggendo in giro, SteamOS ha un suo compositor che hanno provveduto a patchare ad hoc (dovrebbe essere xcompmgr).
            Gnome Shell, per come è fatta, è un semplice plugin di Mutter (più o meno come Unity è plugin di Compiz, per intenderci).
            Mi viene da ipotizzare che l’OS usi il primo quando è in esecuzione il client di Steam a tutto schermo, mentre usa Mutter quando si effettua lo switch a Gnome-Shell.

            Se così fosse, non credo che l’uso di Gnome porti via troppe risorse (ricordo di aver messo Debian 7 con Gnome3.4 sul mio netbook e viaggiava attorno ai 120MB di RAM usata).

            Cosa che invece ha destato invece perplessità, leggendo commenti sul web, è che è assente un player audio/video, mentre Brasero fa la sua sporca presenza.

          • esatto inoltre mutter full screen dovrebbe disattivare tutti gli effetti come fa kwin in kde e aura in chrome riducendo notevolmente i consumi di risorse
            per il discorso del player in teoria non dovrebbe servire dato che in futuro steam dovrebbe anche riprodurre file multimediali
            stando a quanto riportato nei mesi scorsi da valve steam dovrebbe aggiungere presto nuove app web penso che brasero serva per fornire il supporto per la masterizzazione al sistema operativo (è una mia ipotesi nulla di confermato)

          • valve a mio avviso ha cercato soprattutto stabilità e un buon wm da notare che steam os è sviluppato per essere un sistema da utilizzare con la piattaforma steam e non come un normale pc (dato molte console steam machine avranno il dual boot con windows)
            penso che gnome shell attualmente sia inserito solo per problemi di upgrade del sistema dato che attualmente non funzionano correttamente gli aggiornamenti in steam
            secondo me in futuro potrebbe anche essere rimosso gnome shell e avere solo la sessione steam di default (è solo una mia idea nulla di confermato)

  • piersilvio

    mi spiegate cosa ha in piu rispetto a debian escluso il kernel? non potevano utilizzare direttamente una xubuntu?

    • bello stabile insomma…specialmente la 13.10…

    • Kraig

      perchè debian è una garanzia in più per stabilità e universalità, infatti per iniziare hanno fatto bene a escludere le derivate. se proprio volevano cambiare sceglievano, ad esempio, arch linux come un altra distro principale.

  • LelixSuper

    Ma il SO rimane OpenSource?

    • superlex

      Tutto ciò che è sotto GPL rimane sotto GPL, bisogna vedere il software introdotto da loro.

  • Danielsan

    [mode troll on]
    Brutto colpo per i sogni bagnati dei fanboy Ubuntu…
    [mode troll off]

    Pare che sia una sessione fallback di Gnome3 che usa un fork di xcompmgr come compositore video, per il resto l’unica scelta per un sistema operativo stabile è Debian.

  • Andrea

    SteamOS avrà come obbiettivo finale diventare la console da salotto con intrattenimento non solo video ludico, ma anche multimediale (film, musica ecc….), entrando di fatto in concorrenza con le console. Quello che sicuramente avrà in più rispetto alla concorrenza è quello di poter contare su un dispositivo che all’occorrenza svolge egregiamente il ruolo di pc. Ma il fulcro centrale sarà la multimedialità a tutto tondo.

No more articles