Red Hat ha recentemente rilasciato la versione Beta di Enterprise Linux 7.0 una delle distribuzioni Linux più utilizzate al mondo.

Red Hat Enterprise Linux 7.0 Beta
Red Hat è una delle aziende che da anni si impegna nello sviluppo di soluzioni per aziende basate principalmente in software open source. Da notare che Ret Hat supporta (anche economicamente) anche i più diffusi progetti per Linux, dalla sponsorizzazione di Fedora, allo sviluppo del Kernel Linux, l’ambiente desktop Gnome e molti altri progetti compreso anche il nuovo server grafico Wayland. Gli sviluppatori Red Hat hanno recentemente rilasciato la Beta di Red Hat Enterprise Linux 7.0 importante distribuzione sviluppata in grado di fornire una maggiore sicurezza e soluzioni performanti per qualsiasi tipologia di azienda.

Red Hat Enterprise Linux 7.0 Beta è una versione in fase di sviluppo basata su Fedora 19 che aggiorna diversi pacchetti all’ultima versione stabile disponibile, presente anche il nuovo Kernel 3.10 che porta con se un’ottimo supporto per nuovi sistemi oltre ad includere patch di sicurezza ed ottimizzazioni in grado di garantire la massima stabilità possibile.
Aggiornato anche l’ambiente desktop Gnome alla versione 3.8.4, tra gli altri aggiornamenti troviamo anche alsa-lib 1.0.27.2, gcc 4.8.2, Mesa 9.2, openssh 6.4p1, samba 4.1.0, systemd 207 e xorg-server 1.14.99.901.

In Red Hat Enterprise Linux 7.0 Beta troviamo anche diverse ottimizzazioni sviluppate per migliorare le funzionalità chiave per importanti attività It come ad esempio la virtualizzazione e lo storage, la nuova release mette a disposizione applicazioni sviluppate per implementate in ambienti isolati con tecnologia Linux Container come ad esempio Docker, è possibile partizionare le risorse di sistema per ogni container, offrendo per ciascuna applicazione le risorse appropriate e l’isolamento di sicurezza di cui necessitano.

Red Hat Enterprise Linux 7 Beta migliora il supporto per file system ext4 e btrfs, la nuova release si basa su Xfs come file system di default, ottimizzato per incrementare la dimensione massima di file system stand alone da 16 TB a 50 TB, incluso anche il supporto per block size fino a 1 MB, velocizzando le performance per l’allocazione dei blocchi ed alla riduzione della frammentazione. Sarà possibile anche installare il file system Btrfs (opzione) che comprende un gestione di volumi, supporto per la creazione / gestione di snapshot del sistema e la capacità checksum per validare l’integrità di dati e metadati.

Con Red Hat Enterprise Linux 7 avremo a disposizione delle migliorie per la configurazione e gestione del sistema grazie a nuovi strumenti condivisi per networking, file system, prestazioni, identità, storage e sicurezza, fornendo anche un framework Linux in grado di interfacciarsi con altri sistemi diffusi attraverso OpenLmi.

Per maggiori informazioni su Red Hat Enterprise Linux 7.0 Beta in questa pagina troverete le note di rilascio, in questa pagina troverete i link per il download.

Home Red Hat

No more articles