Nella rubrica settimanale “oggi parliamo di…” vi chiediamo oggi il vostro parere su quale sia secondo voi la migliore distribuzione Linux per utilizzare al meglio l’ambiente desktop LXDE.

LXDE
Dopo aver visto i pareri dei lettori riguardanti la migliore distribuzione per KDE e XFCE oggi vedremo quale la distribuzione Linux più indicata per l’ambiente desktop LXDE.
LXDE è un’ambiente desktop completo e soprattutto leggero grazie al window manager Openbox in grado di offrire un menu a tendina e pannello personalizzabile denominato LXPanel. In LXDE troviamo un completo file manager PCManFM che include diverse opzioni compresa la navigazione in schede, ottimo anche l’editor di testo Leafpad, il task manager LXTask, il gestore di temi LXAppearance e LXInput per configurare il nostro mouse e tastiera.

LXDE richiede per avviarsi meno di 100 MB di memoria RAM cosi da poter utilizzato in pc attuali e  soprattutto in pc datati, netbook, single board ARM ecc. Sono molte le distribuzioni Linux basate su LXDE, tra le più famose troviamo Lubuntu (molto utilizzata anche in device ARM), Debian LXDE, Fedora (spin LXDE), openSUSE, Sabayon, Manjaro / Arch Linux, PCLinuxOS, Knoppix e molte altre ancora.

Quello che vi chiediamo oggi è quale sia secondo voi la migliore distribuzione Linux con ambiente desktop LXDE, dalla stabile Debian LXDE o Lubuntu, alla rolling Arch Linux o Manjaro, alla open Fedora, alla versione “light” di PCLinuxOS ecc.
Quale distribuzione consigliereste per un’amico o collega che vuole provare LXDE? 

  • ele

    lxle e anche lts o pure peppermint,le nuove distro lubunti troppi crash nel riconoscere usb e montare partizioni ntsf

    • Sortospino

      mai avuto un problema veramente con lubuntu..e ho la 12.10 da 1 anno e mezzo

  • EnricoD

    lubuntu è la distro in cui lxde è stato integrato meglio

    • Quoto, mi trovo alla grande pure io sul mio netbook Asus X101CH… peccato solo per i driver Cedar Trail che hanno qualche problema d’integrazione.

      • heron

        Prova con i driver modesetting 🙂

    • CuccuDrillu10

      Quoto anche io. Stesso discorso per Xfce. Entrambi gli ambienti girano ottimamente in ogni distribuzione ma lubuntu e xubuntu curano molto più l’aspetto e la compatibilità con tutto il sistema.

      • ange98

        Per un ottimo Xfce out-of-the-box c è anche Voyager 😉

    • Max Franco

      io sarò fanatico dei risparmi di risorse…. ma lubuntu è un mattone rispetto alle richieste di lxde puro….
      personalmente opto per un lxde puro su qualunque distro e a quel punto sono tutte pari.

      • ange98

        ha piu cose di default, è piu facile da maneggiare e ha tutto il parco software di Ubuntu: cosa vuoi di piu?

        • Max Franco

          le cose di default in più posso mettermele da me se mi servono :D. il parco software di ubuntu ce l’ho anche con una debian net install +lxde o una ubuntu minimal+lxde.
          di più, anzi, di meno, voglio il consumo dell ram, che se devo avviare lubuntu e vedere che consuma tanta ram come xfce, installo xfce e vivo felice.

  • Marco Missere

    Peccato non esista più Mint LXDE 🙁

    • CuccuDrillu10

      peccato davvero, lxde su mint era davvero bello e commestibile anche per il mio povero netbook. Speriamo che gli sviluppatori ci ripensino

    • customdie

      Io ho installato unofficial linux mint lxde 13 implementata dal gruppo polacco. Spettacolo!!

      • Marco Missere

        Io un anno fa ho preparato un’ISO non ufficiale di Mint 13 con LXDE implementato da me, però a differenza di quella polacca graficamente l’ho resa come Mint 12 LXDE ufficiale, che è più in stile Mint MATE/XFCE 😀

  • Anonimo

    Manjaro 0.8.8 Lxde (The Best).

  • magocamillo

    Con Lubuntu 13.10 mi trovo benissimo.

  • enrico tognoni

    In base a quali parametri, lxde è migliore su una distro piuttosto che su un’altra ? O meglio quale distro mette trabocchetti, mine antiuomo e fa finta di funzionare ma in realtà no? 🙂

  • EnricoD

    lubuntu/openbox 64-bit sul mio netbook asus 1011px … siccome adoro lo schema di colori di Ubuntu…
    tema radiance dal pacchetto light-themes, icone ubuntu-mono light, tema openbox lubuntu-default leggermente moddato per rimuovere il bordo nero pixeloso schifoso dalle finestre, cambiare il colore di selezione tasti finestre da blu a arancio ubuntu (dd4814), terminale con sfondo aubergine 2C001E …

    sfondo preso dal sito di elementary xd
    con pcmanfm, un pannello con gli indicatori necessari e con il menu piallato da voci inutili…
    che vuoi di più su un netbook? 🙂

    • silvio

      enrico il tuo netbook asus 1011px sta diventando mitico lo nomini ogni due notizie perche non invii una foto ? 🙂

      • EnricoD

        xd lo amo sto netbook xd

        • ange98

          Sei tornato a Lubuntu?

          • EnricoD

            chakra e lubuntu 🙂 non so stare senza lubuntu xd

          • ange98

            da quando sei un KDE-user? O.o

          • EnricoD

            da 10 giorni circa … per provare 🙂 infatti mi trovo male, troppo disordine… non so se la tengo…

          • ange98

            hahahahahahaha però ammetterai che le applicazioni sono spesso molto complete 😉 (sebbene può dare l impressione di essere disordinato, pieno di opzioni superflue e con un centro di controllo da sistemare in maniera da renderlo piu efficiente)

          • EnricoD

            si, però non lo riesco a gestire… troppe opzioni… disordine… non fa per me… poi per carità, graficamente è bellissimo e non pensavo girasse cosi bene su un netbook

          • heron

            Il merito è di archlinux, non di kde in sé… Kubuntu mi gira molto più lentamente sullo stesso netbook.
            Stesso discorso per gnome e cinnamon. Prova arch con lxde e guarda come vola xD

          • EnricoD

            io vengo da arch con openbox/tint2 😛 e ci ritornero’ presto xd

          • Max Franco

            tint2 è sensata solo se non si ha necessità di una icona per il volume. in caso contrario qualunque opzione disponibile rende meno esoso di risorse lxpanel, che contando tutto quello che offre in più rispetto a tint2 a quel punto è una scelta logica.

          • wendy

            il panello si puo spostare facilmente sopra come hai fatto tu?

          • ange98

            preferenze pannello — posizione — In alto (Bottom in inglese)

          • EnricoD

            (top) 😛

          • ange98

            ops… 🙂 Ho fatto un po di confusione

          • $85086243

            sul mio c’è superiore-inferiore. ma l’hai lasciato in inglese?

        • Brau

          Dio, quante bestemmie con l’eeepc che ho passato una volta per poter cambiare i pezzi, ho dovuto smontare mezzo netbook per poter pulire la ventolina e cambiare l’hard disk… Ok fare le cose piccole, ma un po’ di ergonomia non guastava mica…

          • Stefano

            Per non parlare dell’Acer AOD260 e della sua enorme praticità per sostituire la RAM… tu almeno hai uno sportello apposito sul retro del netbook, nel posto più logico del mondo 😀

        • $85086243

          è un 901?

          • EnricoD

            1011px 🙂

          • $85086243

            ah. è l’inquadratura, così dall’alto mi sembrava più piccolo. è da mesi che cerco un 900/901 usato, ma ti sparano dei prezzi che ti passa la voglia.

          • Guest

            è l’inquadratura, dall’alto sembra più piccolo.

          • $85086243

            io ho avuto addirittura il 701, per la gioia del mio oculista XD. con eeebuntu 3.0 andava bene, ma ci voleva la lente d’ingrandimento con certe pagine. ;D

    • mi manca tanto il trashcan, ma sicuramente lxde è un bel desktop environment

      • Max Franco

        il trashcan ci si può fare, basta installare trash-cli, creare un ridottissimo file bash (solo un ‘if – else’) e farsi un file .desktop
        ho fatto una miniguida tempo fa, non posto il link per non spammare, se fossi interessato scrivimi in privato.

    • Max Franco

      cambiare l’icona blu del menu, che con le icone arancioni e viola e rqadiance fa a cazzotti.
      e poi un luc… vabbè… 🙂

      • Guest

        cosi?? xd

      • EnricoD

        cosi? xd

    • $85086243

      di questo che ne dici? sfondo con bonazza aliena fatto da me con GIMP ;D

      • EnricoD

        è bonaz… mi piace lo sfondo… ma siccome vado in giro e sto sempre a leggere co sto coso e sono in cerca di una ragazza… non posso permettermi… cosi le ragazze non mi si avvicinerebbero xd

        • $85086243

          se vedi la foto originale ti innamori XD

  • Riccardo Maganza

    Peppermint!

  • Sandor

    Lubuntu, puntu!

  • MastroAttilio87

    Non saprei fare un paragone con le altre perchè finora ho usato solo Lubuntu come distro LXDE e non ho mai avuto nessun problema, anzi solo soddisfazioni 😉

  • un sapone per stallman

    Windows 8.1

    • ciro

      sai cosa succede se ti inchini a prendere il sapone? ………

      • un sapone per stallman

        S’inchini quel caprone di stallman visto che ne avrebbe molto bisogno. Di sapone, s’intende.

        • $85086243

          ma l’hai annusato personalmente per saperlo? XD

          • Jacopo Ben Quatrini

            si , l’ha annusato mentre s’inchinava a prendere il sapone XD

    • Poligono

      magari, almeno acquisterebbe un’interfaccia decente.
      PS il tuo morboso interesse per l’igiene personale di Stallman
      è inquietante

      • tomberry

        È sempre lo stesso feticista che si fappa sulle foto di Stallman, ha solo cambiato nickname 😉

  • mirko

    scusate ma la lxde puro iso e una debian 6?non riesco a trovare piu il link per scaricarlo e provarlo

  • ela

    scusate il fuori tema,tempo fa roberto avvevi descritto una guida per installare jockey driver manager su fedora,e possibile sapere come si fa installarlo anche sul debian o manualmente tramite terminale nelle altre distro dove non ce di default?

  • lxde user

    Lubuntu è un gran classico, io uso la lts 2012; anche se il DE non ha supporto quinquennale, per me va tutto bene lo stesso così com’è. Ho avuto un’ottima esperienza anche con SalixOS+lxde; e poi l’altro gran classico: la mini iso+lxde, su un portatile vecchiotto. Adoro lxde, gli smanettamenti di cui necessita sono due cosucce da fare in un attimo, probabilmente è eccessivo anche chiamarlo desktop environment, a me pare più un windows manager “composto” grazie a openbox: trovo sia un desktop straordinario; la laggerezza+usabilità+personalizzazione è un’opportunità offerta in via esclusiva dal mondo open, credo che rinunciarvi sia un autogol clamoroso, indipendentemente dalle specifiche di un pc, nel rispetto ovviamente delle scelte di ognuno, è beninteso

    @Mirko: http://cdimage.debian.org/mirror/cdimage/archive/6.0.7-live/i386/iso-hybrid/

    http://cdimage.debian.org/mirror/cdimage/archive/6.0.7-live/amd64/iso-hybrid/

  • Giovanni

    Debian!!

  • Hombre Maledicto

    Ci tengo a dire – per l’ennesima, inutile, volta, la mia opinione: Discussioni come queste sono prive di senso. I lettori di questo blog hanno usato diversi sistemi GNU/Linux nella maggior parte dei casi. E alla fine hanno optato per ciò che più li aggrada, cosa rispettabilissima a mio parere. A parte eccezioni (di certo Chakra non è la distro per Gnome, così come Fedora notariamente predilige lo stesso) non esiste “la migliore distribuzione”.
    Mi sembra più un tentativo di scatenare flame e aumentare il numero di visite.

    • Brau

      Tutto vero, ma è logico dire che ogni opinione è personale, cioè ognuno reputa la migliore in base all’uso che ne fa e dal tipo di macchina che usa… Prive di senso no, almeno per me, mi fa vedere quale è la più usata tra i lettori del blog, e perché, poi la scarico e la provo, se mi piace bon, se no ne provo un’altra, non è una gara ad eliminazione, e quelle non nominate tranquillo che non vengono buttate giù dalla rupe come si faceva coi bambini spartani che non erano fisicamente perfetti…

      Per la questione flame, beh, è così che funzionano i blog, + flame, + money, è triste dirlo, ma quasi tutti i blog si sorreggono su questa legge…

      • Hombre Maledicto

        Appunto. Per me è tutto riconducibile all’ultima frase che hai detto. Il resto è una faccenda personale: sul provare le distro è accettarle o rigettarle. Ci tengo a sottolineare che – malgrado discutere faccia bene – questi sono argomenti troppo soggettivi. Cercare una soluzione che combacia con le tue esigenze è comunque (nel peggiore – e non così scontato dei casi) qualcosa che richiede tempo, talvolta molto.

        Gara ad eliminazione no. Solo che dividere la comunità su cavolate come questa mi sembra inaccettabile. Di litigi in merito ce ne sono già troppi. La discussione è parte della democrazia, ma quando strumentalizzata può sconfinare nell’onanismo o nell’autolesionismo.

        • muchoman

          La fortuna di questa comunità e che salvo rari personaggi le discussioni avvengono in modo costruttivo…ognuno dice la sua, porta la propria esperienza personale ed a volte cita distro che per esempio io non conosco e poi provo…fatte così queste discussioni ben vengano…non nuociono a nessuno, premiano economicamente roberto per l ottimo lavoro svolto e lo spronano a tornate se possibile a tornare alla sua vecchia immagine profilo che era diventata più che familiare mentre questa nuova non mi piace granché :-p

    • Simone Picciau

      Beh la migliore fra le piu note è difficile da estrarre… Se parliamo di distro presenti nella top ten di distrowatch, tutte quante sono valide quindi scegliere la migliore è pressochè impossibile. Ci si basa su questioni che vanno al di là del tema di default o fesserie del genere. Inoltre usare lxde su fedora non mi pare diverso da usarlo su arch tanto per fare un esempio quindi questo thread è inutile.

  • davide

    Ciao a tutti, sono nuovo ma entro volentieri nella discussione per darvi il mio parere: il miglior lxde che io abbia mai incontrato è quello di PCLINUXOS. Solitamente ai miei amici installo e consiglio Ubuntu o Debian, ma con lxde pclinuos è superiore anche alla sua versione ufficiale ( che prevede KDE…). L’ho installato su pc di oltre dieci anni ed altri più recenti…è veramente notevole, ma la mancanza di un software-center lo rende più ostico ai meno pratici di synaptic… CIAOOOO!!!

  • ge+

    La migliore è Slitaz: rolling, veloce, ultraleggera e graficamente molto curata.

    Peccato che i suoi repo siano un pò poveri

    • MoMy

      Credevo non fosse più supportata.

      • ge+

        nono, fortunatmente è ancora supportata
        E’ disponibile la versione 4 in versione stabile ed in versione rolling (cooking)
        L’ho provata su virtualbox da live, e mi consumava all’avvio appena 36mb di ram se no sbaglio

        • MoMy

          Sì consuma pochissimo, dovrebbe girare in ram. :p

  • Ado

    Ciao a tutti. Io non avendo un pc potente perche mi piace usare i vecchi,un po per salvaguardare la natura,un po perche girano benissimo con lxde. Ho usato molte distro lxde. Devo dire che Peppermint e la distro lxde per eccellenza oserei dire. Mi sono trovato bene con Lubuntu, ma uso Manjaro con lxde. Leggero,completo, e rolling.

  • Gabriele Grasselli

    Lubuntu,semplice e veloce

  • CippaLippa

    sarà LXDE anche un DE leggero ma è veramente povero, graficamente poco leggibile e decisamente non a livello di XFCE. Trovo che LXDE non sia interessante, mentre E18 dovrebbe prendere il suo posto al più presto di LXDE in molte distro. E17/E18 come DE nella categoria “superlight” stupisce per la sua definizione e minuziosita nella grafica e dal design della UI ben congegnato. LXDE non mi ha mai convinto… del tutto.

  • Kraig

    è acqua passata, meno male che si sono uniti i team con quelli di razor-qt. lxde-qt sarà il suo futuro e razor ormai muorirà.

    • ge+

      si, il team razorqt colnfluirà interamente nello sviluppo di lxde-qt.
      Personalmente non vedo l’ra che lxde-qt esca, sembrebbe destinato a diventare ancora più leggero di lxde classico.
      io penso che se la versione qt otterrà successo. anche lxde gtk potrebbe “morire” dopo qualche anno, visto che rimmarrà fisso alle gtk2

      • Kraig

        non sai che lxde come lo conosciamo oggi, cioè in gtk, verrà abbandonato pure lui dallo stesso team, se no che senso ha avviare il progetto in qt. loro avevano annunciato che non passavano alle gtk3 per via dei consumi, valutando la possibilità delle librerie qt e il team di razor ne ha approfittato per unirsi e a malincuore abbandonare anche il loro progetto.

        • Kraig

          questo è il classico esempio di cose fatte bene, ottimizzando le forze umane disponibili. buon lavoro.

          • ge+

            si la conclusione logica è che lxde in gtk venga abbandonato, ma il
            team ha affermato che continuerà anche lo sviluppo della versione gtk
            olte che della qt, quindi per ora mi attengo alle dichiarazioni
            ufficili.Il team razor-qt si è unito a quello di lxde, poichè ormai l’obbiettivo di creare un de in qu ultraleggero era comune ad entrambi ed lxde è più diffuso rispetto a razor-qt

            Io personalmente mi aspetto ottime cose da queso progetto

          • Kraig

            diciamo che verrà lentamente abbandonato anche se hanno detto che continueranno il supporto al gtk2 obsoleto.

No more articles