Il team VideoLAN ha rilasciato il nuovo VLC 2.1.2 “Rincewind” nuovo aggiornamento di mantenimento che possiamo già installare in Ubuntu e derivate.

VLC 2.1.2 in Lubuntu Linux
VLC è uno dei player multimediali open source più utilizzati al mondo non solo dagli utenti Linux, ma anche Microsoft Windows e Mac (e pian piano anche da Android). Anche se utilizzato da moltissimi utenti Linux a causa di alcune librerie proprietarie non è disponibile di default nelle principali distribuzioni, è possibile comunque installarlo in un secondo momento dal nostro Software Center. Da poche ore è disponibile la nuova versione 2.1.2 di VLC aggiornamento di mantenimento che va principalmente a correggere bug riscontrati da utenti e sviluppatori nelle versioni precedenti.
VLC 2.1.2 “Rincewind” rivolve soprattutto diversi problemi riscontrati in Mac OS X aggiungendo anche la nuova opzione per cambiare la lingua del player multimediale open source, per Linux troviamo corretti alcuni problemi riscontrati nel caricamento delle cover degli album nell’interfaccia grafica QT.

Il nuovo VLC 2.1.2 corregge anche alcuni problemi con varie traduzioni, compresa anche la lingua italiana, corretto inoltre il supporto per la riproduzione di video da Vimeo e DailyMotion consentendoci finalmente di riprodurre i video preferiti in streaming da questi due portali di condivisione video.
Per maggiori informazioni su VLC 2.1.2 basta consultare il changelog disponibile da questa pagina.

VLC 2.1.2 è già disponibile per Microsoft Windows e Mac OS X, per Linux potremo installarlo a breve direttamente dai repostiory ufficiali di Arch Linux, Debian Sid, Sabayon e altre distribuzioni Rolling Release. Per Ubuntu potremo installare VLC 2.1.2 e derivate grazie ai PPA VideoLAN Stabile (in data odierna non aggiornati).

Home VLC

No more articles