Disponibile anche in Italia il nuovo notebook Asus X551CA notebook economico con processore Intel Core i3 disponibile senza sistema operativo / freedos.

Asus X551CA
Approda nel mercato italiano il nuovo ASUS X551CA ottimo notebook economico creato però con materiali di ottima qualità e sopratutto un’ottimo supporto hardware per Linux. ASUS X551CA offre all’utente un pc portatile dal design ben curato, la tastiera con i tasti ad isola migliorano il layout e assicurano la precisione di battitura. Ogni singolo tasto è stato sapientemente regolato tramite Golden Ratio di ASUS in maniera tale da ridurre l’affaticamento dell’utente anche dopo lunghi periodi di battitura. Come per gli altri notebook ASUS della serie X, anche nel nuovo  X551CA troviamo un sistema audio di alta qualità grazie alla tecnologia SonicMaster e ASUS AudioWizard. Altra caratteristica davvero molto importante riguarda  il sistema operativo, visto che non è possibile vendere in pc senza alcun sistema operativo preinstallato, ASUS come altre aziende ha deciso di rilasciare il nuovo X551CA con preinstallato FreeDos alternativa open source al buon vecchio MS-Dos di Microsoft, l’utente potrà rimuoverlo ed installare qualsiasi distribuzione Linux o Microsoft Windows grazie ai driver inclusi nel portatile.

Nei dettagli il nuovo ASUS X551CA è un notebook con schermo da 15.6 pollici e una risoluzione HD da 1366×768 pixel dotato di processore Intel Core i3 3217U dual core da 1.8 Ghz con una scheda grafica integrata Intel HD Graphics 4000 e 4 GB di memoria RAM (saldata non espandibile) e un hard disk da 500 GB e un masterizzatore DVD DL.
Per la connettività troviamo Wireless 802.11 b/g/n ed Ethernet 10/100, dispone inoltre di card reader, webcam, 1 porta USB 3.0 e 1 porta USB 2.0, 1 x HDMI e jack per cuffie e microfono.

Testato ASUS X551CA con Xubuntu 13.10 Saucy 64 bit e tutto l’hardware viene riconosciuto perfettamente, l’hardware comunque supporta tranquillamente qualsiasi altra distribuzione Linux.

ASUS X551CA lo possiamo acquistare in alcuni store italiani come:

sdoo_partnerId = “ifflorg”;
sdoo_search = “asus_x551ca”;
sdoo_width = 200;
sdoo_height = 160;
sdoo_format = “textCompact”;
sdoo_linkColor = “#CC0000”;
sdoo_langCode = “it”;
sdoo_countryCode = “it”;
sdoo_categoryId = 10; // opt.

Per maggiori informazioni basta consultare il portale ASUS.

  • adelmo

    conoscete un buon programma cad per freedos?

    • personalmente non conosco nemmeno freedos

      • max

        provato tempo fa, pre sfizio.. freedos è…. semplicemente dos 🙂

        • $85086243

          proprio quello “cd.., cd/, etc.? almeno una volta lo vorrei provare 🙂

    • rmariotti

      FreeDOS è un sistema a riga di comando. Non credo ci siano prgrammi cad

      • Gustavo

        guarda che il cad nasce in dos, ben prima dell’avvento delle finestrelle

    • eticre

      Probabilmente freedos è installato solo per accendere il pc e vedere che funziona, se installi una distro Linux(messaggio subliminare –..-.A..R##C”’H) programmi cad open/free ne trovi.

  • Giulio Mantovani

    io mi chiedo perché in moltissimi di questi PC con freedos la RAM sia saldata e non espandibile, OK che 4 GB di RAM sono abbastanza per un utilizzo normale di linux (io ci virtualizzo pure 7), ma proprio non capisco….

    • mirello

      non ti bastano 4 giga di ram per il dos?

      • Giulio Mantovani

        ma che dos, questi PC nascono per non pagare la licenza windows e quindi togliere 20-30€ (minimo) al prezzo finale del prodotto, devono vendere il pc con un OS preinstallato, non so il motivo della scelta di freedos e non una distro linux come ubuntu, ma sta di fatto che nessuno usi ancora DOS se non per smanettare (non so neppure se freedos legga effettivamente i 4 gb di ram e il relativo hardware).

        • max

          se fornisci un sistema operativo preinstallao devi garantire il supporto. e il supporto costa.
          in effetti farebbero prima a fornirlo con un disco ‘vergine’, chissà perchè metterci freedos. forse per fare test di funzionamento?

          • Giulio Mantovani

            mi sa che serve solo per fare l’hardware test, anche perchè freedos è a 16 bit e “virtualizza” i 32 bit per le applicazioni, è utilizzabile, ma è da pazzi usarlo come OS in un pc moderno, quindi penso proprio che lo schiaffino per dirti “si accende e tutto funziona, ora installa quello che ti pare), ma comunque sia non ho capito perchè saldare la ram.

          • un pc non può essere venduto senza sistema operativo
            per questo motivo alcune aziende installano freedos proprio per non vendere il pc senza niente
            non installano una distro linux dato che l’idea del pc freedos è quella di dare all’utente un sistema “vuoto” con il quale installare il sistema operativo che vuole

          • romolo

            potresti fare una mini guida per installare linux o windows dal freedos?

          • rmariotti

            Basta installare normalmente, entri nel BIOS/EFI e selezioni una periferica per il boot usb/cd/pxe e installi.

          • romolo

            non decade la garanzia formattandolo voglio dire in assistenza lo accettano anche con un sistema operativo tarocco es win 8 o ti denunciano?

          • in che senso “tarocco”
            puoi installare qualsiasi sistema operativo che voi
            logicamente se installi windows deve essere con licenza
            se installi la versione windows 8 patch ita super mega crack fast free iper mega serial ultra super mega top extra gold
            in caso di problemi lo rimuovi installi linux e lo mandi in garanzia

          • pino

            se il problema impedisce la rimozione di windows e l’installazione di linux che si fa?
            si toglie fisicamente l hard disk? 🙂

          • Giulio Mantovani

            non so se asus lo faccia, ma lenovo ritira pc anche senza hard disk visto che vengono usati in ambito business, con lenovo togli il disco, informi che l’hai tolto perchè contiene dati sensibili e non fanno storie, non so se asus lo faccia però.

          • Giulio Mantovani

            a parte che asus di suo non fa decadere la garanzia con un cambio di OS che sia una un downgrade di windows o cambio di OS, sono altre le marche bastarde che per la minima cosa ti segano la garanzia, comunque no, freedos non è un OS utilizzabile, asus lo mette per dire “le periferiche ecc. funzionano se fai il test”, per la versione di windows crackata puoi sempre formattare il disco prima di spedire il pc in assistenza o cambiarlo con un altro, anche se legalmente loro non possono avviare il tuo pc con il tuo disco per 2 motivi:

            1) Privacy
            2) Perchè l’assistenza ricopre solo danni hardware come il banco di ram fuso o il processore difettoso, non copre invece la garanzia software di cui si occupa l’azienda che produce tale software, quindi se chiami l’assistenza tecnica e dici che non funzionano le casse, ti dicono sempre prima di controllare che non sia l’OS ad avere problemi, se è un problema hardware tipo che sono scoppiate allora devono ricorrere loro.

          • remo

            ok ma per valutare il corretto funzionamento lo avvieranno quindi la privacy .. è solo teorica

          • quando install ubuntu o windows ripartizioni il disco e sei apposto non serve nessuna guida 😀

          • Poligono

            perchè non può essere venduto senza s.o.?
            io ho acquistato un santech (clevo) con hd vuoto
            e molte altre aziende in europa e usa, vendono notebook ‘barebone’ senza niente di preinstallato.

    • RiccardoC

      credo che sia perché sono modelli il cui costo è ridotto all’osso, in cui la RAM saldata permette di limare un poco il prezzo

    • ale

      Per risparmiare e ridurre le dimensioni,montare la ram su slot è più costoso e prende il suo spazio

      • Giulio Mantovani

        ma il problema è che non è saldata sulla mobo, ma è semplicemente un banco ram senza le pinze laterali per tenerla ferma e con una striscia di stagno sui connettori, un mio amico che ha preso l’asus x54c con 2 gb saldati mi ha fatto vedere com’era messo, aveva 2 slot, ma solo uno disponibile visto che l’altro era saldato.

        • ale

          an io pensavo fosse proprio saldata,avranno risparmiato 5 centesimi di connettore allora

  • Lorenzo

    Ma un portatile senza os e con lo schermo full hd esiste? (magari non da 17″)

    • pino

      no

      • Lorenzo

        l’unica cosa simile che ho trovato è il dell xps developer edition, ma per le mie esigenze è sovradimensionato e costa come se ci fosse la mela sopra

  • Dina Lampa

    Un anno fa ho comprato l’Asus s200e piallando w8 a favore di una Debian e questo X551CA non ha nessuna intenzione di farsi catturare…
    l’s200e ha un i3 dual core e 4GB di ram ddr3 video intel hd4000 ed un touch screen che dal kernel 3.10 è disponibile in modo trasparente (il 3.2 mi ha fatto dannare e non ci sono riuscito se non ricompilando tutto…) il tutto pagato 400 Euro
    Ora un anno dopo….come fa questo proporzionato surrogato (considerando il tempo passato intendo) a presentarsi sul mercato?

    Apprezzo troppo Asus per non soffrire a vedere queste uscite…ma viva la scelta del freedos anche se a questo punto ma che gli costava ficcarci dentro una distro GNU/Linux popolare e supportata?

    Misteri della techno

  • Kernelio Linusso

    Io mi chiedo quest’invasione di pc di fascia bassasolo perchè la gente rispermi la licenza windows e poi ne carichi una copia pirata se siano veramente “utili” al mondo linux.
    Ma chi vuole lavorare seriamente con una macchina di fascia alta o business, è possible che deva sbattersi ogni volta per restituire la licenza windows ed essere rimborsati? (intanto la microsoft non rimborsa il prezzo pieno ma solo la parte delle sue royalties ed in più ci mette mesi e mesi, lo so per esperienza diretta)
    Cominciare a fare macchine “decenti” con linux preinstallato è veramente così controproducente? Dico io, il portatile lo produci comunque per installarci windows: farne qualce centinaio in più con linux preinstallato, leggermente meno costosi e vedere se c’è possibilità di catturare qualche utente non winzoz sarebbe poi così devastante per i bilanci di aziende che producono migliaia di notebook/desktop/tablet/etc l’anno?

  • nanninocco

    L ho comprato e ho capito dove sta la truffa. Ti forniscono un cd con drivers validi solo per Windows 8, il messaggio è chiaro, comprate Windows8 se volete usarlo, e difatti non vi dico i problemi a rimediare driver specifici per altri os.. Personalmente ho testato windows7 e ubuntu e non và il wireless in nessuno dei 2. Asus stavolta mi hai deluso. Caricate i driver sulsito sennò nnon comprerò mai più da voi

  • Johnny

    confermo che linux Debian 7.x 32 e 64 bit riconosce tutte le periferiche compreso il wireless (tranne forse il lettore sd integrato ma ci lavorero’ su) ed installando la macchina virtuale virtualbox ho installato Xp che vola letteralmente

  • matteino

    Io aggiungo che, appena comprato e provato con Kubuntu 13.10, sabayon 14 e opensuse 13.1, ho avuto problemi col wireless, mentre provata e attualmente installata kubuntu 12.04.3 va che è una meraviglia. Devo solo verificare lettore SD.

  • $85086243

    scusate, ma tutti i link sopra portano alla versione con celeron 1,5, niente i3.

  • L

    Con Kubuntu 13.10 e aggiornamenti abilitati durante l’installazione:
    Touchpad non riconosciuto da synaptiks, quindi niente supporto multitouch o scrolling verticale/orizzontale sui lati.
    Scheda wireless hard blocked, che apparentemente ignora la combinazione per accenderla con fn+f2. rfkill non riesce a sbloccarla: al momento l’unica cosa sicura è che mandando in standby il pc con f2+f1 e risvegliandolo magicamente si sblocca e comincia a funzionare.
    Scaricando e installando il kernel 3.13.x si risolve il problema del touchpad, ma non della scheda wifi.

  • federico

    Buonasera perdonate la domanda da neofita; vi posso installare windows 7 e se si mi debbo procurare i drivers o sono già inclusi nel pc?

    • i driver per windows 7 ci sono, ma li devi cercare te perchè sul sito dell’asus e quindi anche nel cd d’installazione ci sono solo i driver per windows 8/8.1.
      io ho configurato questo stesso PC per mio zio e ci ho messo windows 7 ho dovuto smadonnare un po per cercare i vari driver ma alla fine ho fatto funzionare tutto.

      voglio segnalare inoltre che questo notebook attualmente ha un pessimo supporto linux (prblema principale il touchpad e qualcuno lamenta anche problemi de wifi)

      • ho installato ubuntu, xubuntu e arch in diversi ASUS X551CA
        l’unico problema è dei tasti fn risolvibile con questa guida http://www.lffl.org/2013/03/ubuntu-asus-tasti-fn.html
        i driver lan sono Broadcom quindi bisogna installarli in un secondo momento (questo è un problema x tutti i pc con broadcom dato che rilascia solo driver proprietari x linux ) per il resto funziona tutto a dovere

        • i tasti fn funzionano, riesco a regolare luminosità volume ecc… solo che in xubuntu 12.04 il touchpad non funziona pienamente, nel senso che lo scroll con 2 dita non funziona.
          mentre invece in xubuntu 14.04, funziona lo scroll ma non funziona il wifi, perchè a quanto pare è spento via hardware, ma accendendolo con i tasti fn non mi fa, adesso se riesco ad installarlo riprovo, solo che l’installazione di xubuntu 14.04 da live mi da problemi, non riesce ad installare grub

          PS: comunque l’asus x331ca che ho sotto mano in questo momento in cui sto provando ad installare xubuntu affianco a windows 7 non ha una broadcome ma un atheros

  • me stesso

    Provati 2 non lo consiglio bios castrato uefi boot non modificabile se asus continua su questa strada i suo portatili se li puo tenere

  • Matteino

    Nessuno lo ha provato con Ubuntu/Kubuntu/Xubuntu 14.04? Io ho avuto problemi di connessione anche con l’Internetkey Onda MT335UP, è questa chiavetta non ha mai avuto problemi con nessuna distro. Stranamente questo notebook non da problemi con Debian o simili. L’ho provato con l’ultima LinuxMint Debian e va bene. Non capisco perché con le “Ubuntu e simili” no!

  • raymond

    ma si può sostituire hd con un ssd?

  • Matteino

    Giusto per aggiornamento, essendo un possessore di questo notebook, confermo che, con Kubuntu 14.04.2 installato (kernel 3.16 per intenderci), sembra siano stati risolti tutti i problemi di gioventù della macchina in questione. L’ho provato anche con Windows 8 e sembra quasi affogare sotto il peso della grafica inutile nonostante la CPU Intel e 4Gb di RAM. Ma con Kubuntu (ovviamente distro che preferisco) ha molta più autonomia e leggerezza. Mi ero quasi pentito, ora ne sono felice, sembra veramente fatto per linux.

No more articles