Apache Cordova è una piattaforma di sviluppo che consente di scrivere una applicazione mobile in HTML5 e pubblicarla su tutte le piattaforme e i marketplace come ad esempio Apple iOS a Android, Windows Phone, Blackberry, Bada, Firefox OS e prossimamente anche per Ubuntu Touch.
Canonical ha recentemente annunciato che il nuovo Apache Cordova 3.3 includerà il supporto per Ubuntu Touch aprendo cosi le porte ad oltre 400.000 sviluppatori web che potranno quindi rilasciare le proprie applicazioni anche per il nuovo sistema operativo mobile di Canonical.

La notizia arriva a poche ore dalla conferma di Mark Shuttleworth di aver firmato il contratto con un’ azienda produttrice che potrebbe  già rilasciare già i primi device nei primi mesi del 2014.
Grazie anche ad Apache Cordova, in futuro arriveranno nuove applicazioni per Ubuntu Touch rendendo cosi sempre più completo il nuovo sistema operativo mobile.

Attualmente però il problema principale riguarda ben altro, il nuovo MIR, come indicato dal nostro lettore Stefano in un recente commento, è ancora “molto lento e con serie difficoltà a funzionare sui device ufficialmente supportati, da notare inoltre che in Ubuntu Touch manca ancora il supporto per i più diffusi sensori (accelerometro, prossimità, luce ambientale, GPS) supporto al landscape, le notifiche push, il supporto alla vibrazione e ai pagamenti in-app. Canonical si deve decidere a lavorare maggiormente sul sistema operativo altrimenti molte applicazioni rischiano di non poter essere sviluppate per mancanza del supporto hardware.   –   via

  • Ola

    Sounds good, Mate 1.4.0

  •  e se uno ha linux mint mate come fa ad aggiornare?

    • Andrea Cellucci

       Idem. Mint è una Ubuntu revisionata. Tutti i repository di Ubuntu vanno bene anche per Mint.

      • linux mint ha i repository propri non quelli di ubuntu
        mate è nei repository ufficiali di linux mint
        ubuntu non ha mate nei propri repository e per installarlo devi utilizzare i repository dedicati come indicato nell’articolo
        Il giorno 31/lug/2012 22:28, “Disqus” ha scritto:

        • E’ possibile aggiornare Mate su Mint tramite i repo creati per Ubuntu. Un operazione molto semplice che consentirà di avere sempre l’ultima versione stabile ad ogni nuovo rilascio. Tra l’altro ho notato che i creatori di Mint hanno “trascurato” di installare alcune componenti di Mate che consentono una migliore integrazione delle aplicazioni GTK3+. Approfitto comunque della presente per rinnovare la mia disponibilità, dare un saluto a voi tutti e scusarmi per la mia prolungata assenza. Presto tornerò a “rompervi…” con i mie post.

    • fra un paio di giorni troverai l’aggiornamento
      non devi far nulla

      2012/7/31 Disqus

  • Pigeonskiller

    Interessante.
    Ma quando aggiungeranno la funzione ‘aerosnap’ già presente da secoli in gnome e kde?

  • salvatore

    come si purga, grazie

  • ziggy

    è possibile installare Mate su Lucid Lynx (con cui mi sono sempre trovato bene e che quindi non ho aggiornato ?)

    • no non è possibile installare mate su lucid

      2012/8/14 Disqus

      • ziggy

        è possibile abilitare il touchpad su mate ?

        • art

          certo! Sistema->Preferenze->Mouse selezionare il tab Touchpad e abilitarlo.

          • ziggy

            grazie mille!

          • art

            prego

  • Sergei

    per curiosità, qualcuno sa quanto occupa di ram appena avviato?

    • su arch circa 200 mb

      2012/9/13, Disqus :

      • Sergei

        grazie 🙂

No more articles