Ecco alcune novità proposte per Ubuntu 14.04 Trasty che saranno discusse al prossimo UDS Ubuntu Developer Summit 13.11.

Ubuntu 14.04: alcune novità proposte
Mancano pochi giorni all’avvio del prossimo UDS Ubuntu Developer Summit 13.11 importantissimo evento dedicato agli sviluppatori di Ubuntu e derivate che avranno modo di discutere per tre giorni sulle novità da integrare nella prossima release 14.04 Trusty Tahr LTS. UDS 13.11 che si terrà da martedì 19 a giovedì 21 novembre 2013 via web, gli sviluppatori parleranno tra loro attraverso varie sessioni dedicate utilizzando il servizio Hangout di Google. Dal blog webupd8 arrivano alcune delle novità proposte per Ubuntu 14.04 LTS tra queste troviamo l’attivazione di default del comando TRIM per SSD.
Trim di default in Ubuntu 14.04 LTS consentirà agli utenti che utilizzano SSD una maggiore velocità di scrittura e una durata di vita più lunga.

Supportato dalla maggior parte delle SSD disponibili, TRIM consente al sistema operativo di dire all’unità quali pagine di memoria non sono più necessarie, in modo tale da poterle cancellarle (se opportuno). Quando un SSD deve scrivere nuovamente dei dati, può usare le pagine libere in memoria senza doverle prima cancellare; n questa maniera l’SSD scrive più rapidamente e in un minor numero di celle di memoria, aumentando anche la durata dell’unità a stato solido.  via

Altra novità che verrà proposta per Ubuntu 14.04 LTS è il nuovo tool Startup Disk Creator grazie al quale è possibile creare pendrive avviabili di Ubuntu o una derivata. Il nuovo Startup Disk Creator consentirà anche di scaricare la ISO di Ubuntu e una derivata ufficiale e di installarla su una pendrive con pochi click (è possibile che venga sviluppata una versione anche per Windows e Mac). via

Startup Disk Creator

Altra proposta per Ubuntu 14.04 LTS è migliorare il supporto per le applicazioni native per Ubuntu Touch, l’idea sarebbe quella di migliorare l’integrazione della applicazioni mobili nella versione desktop di Ubuntu includendo il ridimensionamento della finestra, modalità a pieno schermo, integrazione con altre applicazioni (file manager, Online Accounts ecc) ecc. via

In USD 13.11 si parlerà anche di Click il gestore dei pacchetti di Ubuntu Touch e l’integrazione nella versione desktop, e di alcune correzioni da introdurre in LightDM e Plymouth
Alcune sessioni di USD 13.11 riguarderanno anche alcune personalizzazioni dell’ambiente desktop Unity, dal tema alle icone di default.
Come per i precedenti UDS, lffl vi terrà costantemente aggiornati sulle novità che arriveranno dal Summit .

Home UDS

  • John Verga

    speriamo bene la 13.10 mi ha deluso

    • Concordo… Ubuntu 13.10 mi ha deluso moltissimo con i suoi mille mile bug 🙁

      • fedefigo92

        Io ho cercato di metterci su xubuntu e non ci sono riuscito…non mi si avviava più il pc su xubuntu poi sono riuscito a toglierlo e ora non posso fare più termina sessione che si blocca.
        Non riesco neanche a togliere le applicazioni d’avvio quando si accende ci impiega un casino a iniziare a funzionare bene
        Do tempo fino a natale per correggere tutti i bug altrimenti ciao ubuntu

    • Willy

      In effetti nel pc di casa ho messo la 13.10 (dopo 2 anni di 10.04) e mi sono trovato veramente male: bug più o meno pesanti, nautilus che non fa più alcune funzioni che usavo tantissimo, etc…
      A lavoro ho provato la 12.04 che avevo saltato in toto e mi sto trovando abbastanza bene (quasi a livello di lucid), mi sa che a breve farò il downgrade anche a casa 😉

      Valuto anche eventuali alternative.

      • ArchiUnix

        Debian 😉

        • Willy

          Volevo fare un passo un po’ più lungo 😛

      • Marco Ragusa

        Ti giuro, e io non sono uno che dice balle, ma ho trovato la beta di fedora 20 più stabile di Ubuntu 13.10 (appena rilasciata).

        • Willy

          Proverò!
          Magari con una stable 😉

      • Daniele Cereda

        se vuoi ubuntu l’ultima relase valida e stabile per me rimane la 10.10 dopo (guarda caso con l’inizio di unity)diventa una porcheria.per tutto il resto ci sono fior di distro che val la pena provare,non potrai che trovarti meglio(Fedora,Elementary etc.)

      • Gustavo

        io mi sento di consigliare per qualsiasi distro appena uscita, di aspettare almeno un mesetto di “assestamento” per permettere quel grosso di segnalazione bug “su strada” che la fase di sviluppo non riesce necessariamente a fornire.

        Detto questo, fra pochi giorni esce opensuse 13.1

      • ge+

        io mi sento sempre di consigliare Manjaro Linux con XFCE o MATE: ti ritrovi con una rolliing stabile compatibile con Arch, e pacman è un gestore di pacchetti fantastico.

        Altrimenti, Mint Debian edition con MATE, se vuoi una basata su Debian. MATE secondo me da il massimo su Mint.

    • Il Mugnaio

      Ubuntu 13.10 è un aborto totale! E non mi capacito… Tutta la vita la 12.04 che va alla grande!

  • Nazzareno B.

    Speriamo che, dal punto di vista estetico, cambino le icone delle finestre e di tutta la ui che in questo attuale disegno waltdysneiano non si sopportano più. Ci vuole anche una rinfrescata all’estetica altrimenti sa di vecchio e stantio 😉
    (oltre tutte le cose serie naturalmente…)

    • il profeta

      ubuntu è una porcheria diciamolo

      • ange98

        e per questa constatazione ci voleva un profeta?

      • A me non pare una porcheria… abbi rispetto per chi lo usa… no?

    • Daniele Cereda

      sono 4 anni che la community chiede il rinnovo grafico,sono 4 anni che l’astronauta se ne sciacqua le parti basse ed è persino riuscito ad assicurarsi un grafico del tenore dell’ideatore del set Faenza(che proprio male non sono)per poi fargli fare 3 icone in 3 anni….non ce la può fare l’astronauta,proprio non ci arriva.

  • Armando Sodano

    Ma avrà unity8 ? o dobbiamo tenerci ancora compiz ?

    • Tarugo Cazzugo

      se non sbaglio dovrebbero abbandonarlo ma non ne sono certo

    • kernelio

      “avrete” unity8 e (se credi alla marmotta della cioccolata) anche Mir stabili e funzionanti con la 14.10

  • mark

    Basta sempre la stessa storia ubuntu fa schifo ubuntu è pieno di bug la verità è che ubuntu è linux e linux è ubuntu parola di steam

    • ge+

      talmente tanto “parola di steam” che SteamOS non sarà basato su Ubuntu

    • Hombre Maledicto

      Mi prendo la briga di risponderti: Ubuntu è linux?
      Io non dico a nessuno di non usare ubuntu. Ubuntu semplicemente non mi piace. Avendo possibilità di scegliere, scelgo quello che mi garba, no?
      Se a te fa piacere usare ubuntu, bè, buon per te.

      Se ti senti offeso dai commenti contro la tua distro, ignorali. Non rispondere assumendo lo stesso atteggiamento di superiorità (stile “Ubuntu è linux”, che scusa, ma è una cagata. Nessuna distro in particolare è linux. Nè mai lo sarà).

      • EnricoD

        quotos

    • Daniele Cereda

      sei talmente aggiornato che ti sfugge che Steam ha mandato a stendere l’astronauta e il suo entourage.

    • Anche se viene attaccato da tutti a me sembra abbastanza buono e moderno Ubuntu…

  • Luke

    Leggendo i commenti al solito sembra che Ubuntu peggiori di release e release.Inutilizzabile…lento..instabile!! Mah…lo uso da anni aggiornando sempre la versione, ogni volta è più completo, più veloce, stabile come sempre.Lo accendo la mattina, su qualsiasi hw installato (notebook netbook desktop), lo spengo la sera dopo una giornata di lavoro senza nessun problema (installazione pulita non infarcita di ppa e desktop per provarli). Su un notebook entry level amd con 4Gb di ram (anzi meno perchè parte è pure condivisa con la scheda video integrata), sono passato dalla 12.04 alla 13.10 ed è almeno due volte più veloce. Lavoro sui sistemi, ho decine di shell aperte, sessioni desktop e programmi, la comodità di unity e la pulizia nel gestire tutto lasciando il desktop pulito non l’ho trovata su tutti gli altri ambienti (gnome kde xfce l’ottimo cinnamon, lxde etc) Negli anni ho provato un pò di tutto. Arch, seguendo il wiki si installa, ok , una volta pronta, bisogna usarla in un ambiente lavorativo. Dopo pochi giorni il tempo impiegato per far girare o installare qualcosa inizia a stufare (mi inizia a stufare) . Sempre che un aggiornamento non incasini qualcosa. Idem Fedora..per me molto lontana dall’essere utilizzabile per lavoro. Ci si lamenta che Linux sia un sistema serio e non si capisce il perchè la gente preferisca windows o apple, però l’obbiettivo di creare un sistema altamente funzionale subito e usufruibile da tutti non è un obbiettivo condiviso da tutti. Per me, Ubuntu ci riesce. Le news di questo articolo sono interessanti, ma è fiato sprecato per chi pensa al sistema operativo nel 2013 come un sistema su cui lavorare costantemente e non per lavorare.Costantemente.

    • guidone

      se quando passerai a xubuntu il portatile diventerà ancora piu veloce e stabile…

    • Daniele Cereda

      1)che lavoro fai?vuol dire molto per capire cosa richiedi e cosa ti serve da un pc
      2)se molti lamentano bug e rallentamenti un motivo ci sarà e forse non sono solo disfattisti….
      3)col cuore ma che la 13.10 sia più veloce della 12.04…difficile da credere…molto!!

    • SirLodewig

      Condivido. Uso da anni 5 portatili ( HP / IBM-Lenovo/Toshiba/Samsung) con Ubuntu in rete con stampanti etc passando attraverso le varie versioni. Ora sono tutti alla 12.04. Non volendo stravolgere per il momento gli utenti uso gnome fallback. Mai un problema mai un casino , tutto gira bene e sono in ambito ufficio dove un problema E’ un problema e la stabilità conta moltissimo. Anche io non capisco tutte queste storie di instabile , pieno di bug etc. Viene il dubbio che li creino gli smanettoni i problemi… o forse siamo in due ad essere fortunati

  • Startup Disk Creator è sicuramente una delle cose che userò moltissimo visto che lavoro molto con le pendrive USB sono comodissime in modalità Live, effettuando backup prima con un hard disk esterno e poi piallatura finale di Winzozzo. XD

    • ado

      unetbootin è 100 volte migliore e compatibile

      • Nico

        Col piffero. Funzionano metà delle distro che ho provato. Con Manjaro funzionava solo la versione a 64 bit XFCE. Alla fine ho provato Imagewriter e devo dire che non ho più avuto alcun problema.

        • EnricoD

          quoto. Unetbootin non sempre funge, Imagewriter invece va alla grande

          • tomberry

            dd, what else?

No more articles