Systemback è un’utile applicazione che ci consente di effettuare il backup e ripristino completo del nostro intero sistema operativo con diverse funzionalità compresa anche la creazione di una live installabile.

Di recente abbiamo presentato alcuni interessanti progetti dedicati al backup e ripristino della nostra distribuzione Linux.
Tra i più apprezzati dagli utenti troviamo TimeShift software open source grazie al quale possiamo consente di creare snapshot incrementali del file system, ad intervalli regolari in modo tale da poter ripristinare facilmente il nostro sistema operativo in un secondo momento. In alternativa a TimeShift arriva il progetto Systemback applicazione in grado di effettuare il backup e ripristino del nostro intero sistema operativo con l’aggiunta di utili funzionalità. Systemback ci consente di effettuare il backup / sincronizzazione di cartelle preferite a determinati intervalli di tempo.

Con Systemback potremo inoltre ripristinare / correggere eventuali errori del bootloader Grub2 o del sistema,  è possibile inoltre copiare solo alcune specifiche cartelle o partizioni, aggiornare la distribuzione escludere eventuali tipologie di file come ad esempio file multimediali mp3, avi, ecc.
Attraverso Systemback potremo inoltre  creare un disco di ripristino che ci consente di ripristinare la distribuzione con pochi click, volendo inoltre è possibile creare una live / installabile del nostro sistema operativo (con presenti tutti gli aggiornamenti, applicazioni, modifiche ecc tranne i driver proprietari per le schede grafiche) che ci consente di ripristinare la distribuzione reinstallandola da 0 oppure installarla in altri personal computer.

Per installare Systemback in Ubuntu Linux e derivate basta digitare:

sudo add-apt-repository ppa:nemh/systemback  
sudo apt-get update 
sudo apt-get install systemback

Home Systemback

  • Vinsurf

    Peccato che non incorporino un effetto simil exposè

    • dongongo

       Per quello c’è skippy. Che pesa niente. Provatelo. Io lo utilizzo su arch linux con openbox…
      Purtroppo però riesco ad utilizzarlo solo come scorciatoia con la tastiera. Mi piacerebbe avviarlo toccando un angolo dello schermo… Tempo fa trovai una guida, ma non riesco a ritrovarla…  😉

      • Vinsurf

         Io c’avevo provato ai tempi ma con scarsi risultati.. sembra facile come la metti ma non lo è, o forse il risultato non è molto stabile se poi nessuna distro che parte da openbox incorpora l’effetto exposè attivabile dall’angolo senza nemmeno bisogno che la nostra scheda supporti l’accelerazione 3d.. immaginate un effetto simile che si attiva in un computer che all’avvio occupa 70mb di ram! Probabilmente qualcosa non va e cmq io guide fatte bene non ne ho mai trovate in giro.

      •  Brightside <– funzionava senza compiz una volta…

        • dongongo

          Non ho ben capito cosa sia questo brightside? È una specie di skippy, oppure serve per impostare un azione ad un angolo dello schermo? E si può installare in qualsiasi ambiente grafico?

          •  Esegue un’azione quando il mouse va in un angolo di uno schermo, ci sono delle azioni predefinite e inoltre c’è la possibilità di definire un’azione personalizzata, come ad esempio l’avvio di un programma come skippy ^_-

          • dongongo

             Gentilissimo! Grazie! Appena ho 2 minuti provo… 🙂

  • Ecomac3

    l’ho usato diverse volte e devo dire che ha una serie di effetti molto gradevoli. ho solo un problema col tasto destro del mouse che se clikkato sul file manager crea una nuova cartella anche se non vuoi. se conoscete il modo per eliminare questo fastidioso comportamento ve ne sarei grato. ciao

  • Gianluca

    Si puo installare su xfce? Pirtroppo xfce ha enormi problemi di tearing con schede video intel e ció è dovuto al suo composite manager. Anzi ti propongo questo tema per un eventuale approfondimento. Grazie e Ciao

    • RobertoCalabrese

      qualche mese fa provai xfce, e confermo problemi di tearing enormi (Ho una NVIDIA GTX 460)… l’ho abbandonato dopo 5 giorni a cercare di risolvere…

    • Ilmisticolinux

      Si che puoi..se hai Xubuntu basta seguire la stessa procedura, disattivare il compositing di xfce e aggiungere tra le applicazioni d’avvio “cairo-compmgr”. Prima di aggiungerlo alle applicazioni ti consiglio di provarlo, basta dare alt+f2 e avviare cairo tramite il comando che ti ho detto prima.

    • nakki

      Io risolvo la maggior parte dei problemi di tearing sulla mia xubuntu utilizzando compiz sia come compositore che come decoratore.

      • Gianluca

        ho provato ad installare compiz su xubuntu ma il  risultato è stato disastroso: instabilità del sistema, crash di applicazioni, bugs sparsi (tipo tooltips che apparivano e scomparivano). insomma un disastro. hai seguito un metodo particolare per installare compiz su xubuntu?

        • nakki

          Anch’io nel primo periodo avevo vari problemi di instabilità ma da un po’ di tempo il sistema si comporta proprio bene, ed es. spesso compiz non caricava il decoratore delle finestre all’avvio e dovevo dare alt-f2 “compiz –replace ccp”…(ho xubuntu 11.10)
          Ho installato normalmente compiz dai repo e se non mi ricordo male ho seguito questa guida https://wiki.archlinux.org/index.php/Compiz#Xfce_autostart_.28without_.22fusion-icon.22.29 per impostare compiz all’avvio. Poi chiaramente ho personalizzato gli effetti tramite ccsm…

          • Gianluca

            purtroppo pare che i problemi tra xubuntu e compiz siano aumentati con la 12.04. io pure avevo seguito quella guida ma alla fine il risultato è stato un bel formattone e la reinstallazione di ubuntu con unity che devo dire sul mio vaio serie e gira davvero bene. peccato perchè xfce mi piace davvero molto. se fanno un porting di mutter potrebbero avere grande successo.

          • e saranno sempre peggio a mio avviso
            rimane il fatto che compiz non porta alcun miglioramento alla distribuzione se non qualche effetto e un aumento del consumo di risorse
            quindi meglio lasciare compiz a ubuntu e lasciare xfce con il suo xcomposite

          • nakki

            Il problema di lasciarlo con il suo compositore è appunto la notevole quantità di tearing…in questi giorni ho deciso di dare l’ennesima possibilità a unity e ho installato in una partizione secondaria la nuova LTS. Ho riscontrato subito diversi bug ma devo dire che l’ambiente non è male a parte la mancanza di personalizzazione e le applicazioni non suddivise per categoria che mi fanno impazzire… 

          • Gianluca

            Roberto purtroppo xfce su schede intel risulta inutilizzabile causa tearing. il loro xcomposite fa acqua da tutte le parti. Se hai delle dritte magari potrebbe essere un utile approfondimento perchè credo che, una volta risolti quei problemi, xfce sia perfetto.

          • nakki

            A me unity funziona alquanto male…

  • Youth Crew

    Bello, funziona su Fedora 16?

  • Luca Rodo

    Impossibile trovare il pacchetto cairo-compmgr

    • Bruno Wolf

      idem

      • Eugenio

        Stessa solfa

  • Kar_ban

     a me da questo risultato  : Lettura elenco dei pacchetti… Fatto
    Generazione albero delle dipendenze      
    Lettura informazioni sullo stato… Fatto
    Alcuni pacchetti non possono essere installati. Questo può voler dire
    che è stata richiesta una situazione impossibile oppure, se si sta
    usando una distribuzione in sviluppo, che alcuni pacchetti richiesti
    non sono ancora stati creati o sono stati rimossi da Incoming.
    Le seguenti informazioni possono aiutare a risolvere la situazione:

    I seguenti pacchetti hanno dipendenze non soddisfatte:
     cairo-compmgr : Dipende: cairo-compmgr-core ma non sta per essere installato
                     Dipende: cairo-compmgr-plugins ma non sta per essere installato
    E: Impossibile correggere i problemi, ci sono pacchetti danneggiati bloccati.
     
    La distro usata è xubuntu

  • Mscanfe

    Ho lo stesso problema:
    Mi sa che il repo ( ppa:shnatsel/staging) è sbagliato; è possibile?

    Per favore, rispondete, perché aggiungere gli effetti al mio amato Lubuntu sarebbe uno spettacolo 🙂

  • Mscanfe

    Ma nessuno risponde?

  • Carlo

    X xubuntu non so rispondere, per lubuntu segui questa guida :http://www.gmstyle.org/ububox-qsalentosq-guide/86-installare-cairo-compmgr-al-posto-di-xcompmgr-su-ububox-qsalentosq-1104.html. Ricorda che il  file autostart per lubuntu non è dove indicato nella guida,cmq i repo funzionano e pure cairo

  • Neon

    guarda qui : http://www.gmstyle.org/ububox-qsalentosq-guide/86-installare-cairo-compmgr-al-posto-di-xcompmgr-su-ububox-qsalentosq-1104.html. Tieni presente che la guida è per openbox, pertanto dovrai adattarla a lubuntu.Spero di essere stato utile.Un’ultima cosa essendo un work in progress c’è ancora qualche bug (copia incolla per intenderci)

  • Mscanfe

    Grazie Neon e Carlo, ma i pacchetti cairo-compmgr-core cairo-compmgr-plugins libcairo-compmgr-dev e libcairo-compmgr0 risultano danneggiati e non installabili.

    Il blog è bello, ma post come questo lo degradano un po’

  • Neon

    Ma tu esattamente cosa hai scaricato ? Ti assicuro che non c’è nulla di danneggiato,provato personalmente e testato su lubuntu 12.04. Certamente non era mia intenzione metterti i difficoltà, poi in fondo tu hai chiesto aiuto e io la soluzione l’avevo trovata, di sicuro non farò più lo stesso errore. Ciao

  • Neon

    A proposito appena testato anke su xubuntu (22/07/2012 ore 17.15) e funziona, come vedi nessun pacchetto danneggiato.

  • Mscanfe

    Neon, c’è stato un malinteso!
    Non volevo offenderti, ma anzi ringraziarti (il commento sul post non era rivolto a te ma al post di Roberto che, pur tenendo un ottimo blog su linux, questa volta, a mio parere, non è stato all’altezza del suo solito standard).
    Neon, spero di aver chiarito l’equivoco

    Il mio problema è lo stesso lamentato da Kar_ban: come vedi anche lui riscontra che ci sono dei pacchetti danneggiati bloccati.

    Pazienza . . .

    • Neon

       ma hai seguito il link che ti ho lasciato ? Perchè i repo presenti nel post di Roberto effettivamente sono danneggiati, il repo presente in gmstyle è perfettamente funzionante,provato personalmente su lubuntu e su xubuntu.
      ps. Scusami tu reazione non proprio diplomatica ciao

  • js3

    esiste un’alternativa simile per fedora?

    • Carlo

      Ora hai capito perchè Fedora è un dito?

      • js3

        esagerato!!! è vero che per ubuntu si trovano più programmi, ma non sempre questo vuol dire che funzionino meglio o che il sistema sia migliore. passando da xubuntu a fedora xfce ho risolto un sacco di problemi fastidiosi. insomma, mi trovo proprio bene. e se qualche programma manca, vabbè, ne faccio a meno o cerco alternative. di systemback mi piace l’idea di creare una live del mio sistema così come è adesso, con tutte le impostazioni e personalizzazioni che ho fatto. dubito che non ci sia un’alternativa…

        • angelo

          Bella distro Fedora 🙂 anche io usata dopo ubuntu!!!…

        • Mick_Nar

          pure io passato da ubuntu a fedora e son contento

          • ines

            concordo dopo anni con xubuntu ora uso fedora 20 xfce

            peccato anche io vorrei fare un live come con remastersys

        • Franco Fait

          RemasterSys con le attuali versioni sia Ubuntu che mint , funziona ancora perfettamente. Il problema inizia a porsi già da ora se vai a fare test con remix su base 14.04 alfa1 . Allora si che systemback no ha altre alternative valide.

          • js3

            e per fedora cosa consiglieresti?

          • massimo

            Istalla ubuntu

    • angelo
      • js3

        grazie! ora controllo e ti faccio sapere!

  • xela92

    Esiste per ArchLinux? Non la trovo da nessuna parte…

  • decaduto s.

    sapete dirmi se questo programma è migliore rispetto a remastersys e se esiste anche per suse?

  • ruby

    grazie francesco per questo programma mi serviva

  • Guest

    ma i sorgenti non ci sono?

  • Pietro La Porta

    Grazie,è uno strumento molto utile……!!!

  • Davide Monge

    Provata su Mint16. Continuo a preferire qt4-fsarchiver.

  • pino

    ho creato una immagine live con questo programma il file generato è
    systemback_live_2013-11-27.sblive

    come lo masterizzo su penna usb?

    • pinocchio

      mi rispondo da solo sono un cogli… c’è un’ opzione per convertire il file in iso … 🙂

      • Franco Fait

        Se ti vai a prendere la sua attuale versione di sviluppo testing , va forse meglio di remastersys , l’ unico suo inconveniente è il peso dell’ intero pacchetto per il quale systemback va a creare come conseguenza anche un’ iso di dimensioni alquanto maggiori , circa 150mb di differenza.

  • silvio bis

    la iso live che crea non ha l’opzione di installazione su un HD presente invece in remastersys continuo a preferire quest’ultimo per la creazione delle distro personalizzate 🙂

    • Franco Fait

      Svergliati , per installare le iso systemback , altro non devi fare che avviare systemback dal SO in livemode

  • cippalippa

    allora questa apply per SystemBack distro/.iso e’ universale o funziona solo su debian e derivate, escludendo le altre distro che non appartengono a quel ramo sviluppo?

  • Simone Padovan

    ma x arch dove si trova?? nei repo non c’è.. in quelli AUR neppure!!
    qualche idea?

No more articles