Il portale statunitense di Tom’s Hardware ha rilasciato le prime immagini ed alcuni dettagli della nuova console basata su SteamOS sviluppata da iBuyPower.

Steam Machine
Tra le novità attese per il 2014 troviamo anche l’arrivo delle prime console Steam Machine realizzate da svariati produttori e basate sul nuovo sistema operativo Linux denominato SteamOS.
Alcuni produttori sono già al lavoro su nuove console del progetto Steam Machine, tra questi troviamo iBuyPower un noto assemblatore di personal computer dedicati principalmente al gaming e partner di Valve. Il portale statunitense di Tom’s Hardware è riuscito a dare un’occhiata al prototipo della nuova console Steam Machine di iBuyPower rilasciando anche alcune immagini e dettagli della nuova console Linux basata su sistema operativo SteamOS.

Il prototipo di iBuyPower  si basa su un processore e scheda grafica AMD con un’hard disk da 500 GB (anche se potrebbe arrivare una versione con SSD) e modulo Wireless e Bluetooth. Dalle immagini pubblicate dal portale potremo notare un look davvero molto semplice e minimale, la nuova console è più piccola della nuova Xbox One e include un’alimentatore interno, iBuyPower ha indicato inoltre che il prototipo è in grado di supportare tutti i game con risoluzione FullHD  1080p a 60 frame al secondo.

Steam Machine

Steam Machine

La console in fase di sviluppo di iBuyPower attualmente si basa in due varianti denominate: Gordon e Freeman, il case è identico solo che cambia l’hardware al suo interno inoltre i due modelli dispongono di una barra luminosa con colori diversi.
Ricordiamo che la console di iBuyPower è ancora in fase di sviluppo e potrebbe cambiare anche notevolmente prima del rilascio ufficiale che potrebbe arrivare a metà del 2014 (è un’ipotesi niente di confermato).

  • Lightfenix

    Non mi piace yaourt semplicemente perchè non posso lasciarlo in background.
    Mi spiego meglio:
    Con pacchetti da repo ufficiali,do il comando,confermo l’installazione e faccio quello che voglio.
    Con i pacchetti da aur,continua a chiederti cose,se lo lasci in background rischi di scoprire che non ha finito dopo un sacco di tempo perchè non hai risposto a un’altra domanda…
    Comunque,pacmind sembra interessante.Mi ricorda un po’ yaourt-gui di darklinux,solo che l’interfaccia è completamente grafica

    • Elianota

      mi sono dimenticato di dire che è ispirata proprio a yaourt-gui, con i suoi efficacissimi comandi, seguendo perfino l’impostazione originaria. Il tributo è contenuto nell’info. Senza quel progetto, forse avrei piallato arch dopo un secondo…

    •  con i yaourt puoi utilizzare:
      yaourt -Sy nome-pkg –noconfirm

  • Elianota

    Grazie mille, sono l’ideatore del progetto. Siete aggiornatissimi!!
    Considerando che l’ho caricato stanotte all’una.
    L’ho partorito in poche ore, per cui se ci fossero problemi segnalatemeli pure, qui o su http://www.xfce-italia.it, nel quale abbiamo creato una sottosezione dedicata ai progetti con arch e derivate.

  • Ivo Grimaldi

    ho letto attentamente l’articolo e i vari commenti.
    La domanda che vi pongo è la seguente:
    otre a installare un determinato software, nella mia idea di personalizzazione, ci sarebbe da scaricare dei pacchetti con comandi tipo wget, da decomprimerli, copiare le cartelle nei posti giusti, e a volte scaricare gli splash personalizzati e sostituirli agli originali.
    Tutto questo è possibile con Pacmind ?

    • no
      pacmind installa oppure gestisce i pacchetti
      quello dici te è un’applicazione o tool per personalizzare l’ambiente desktop sono 2 cose diverse

    • Elias

      Se Alessio Bash implementa yaourt-gui, io lo seguo a ruota…
      scherzi a parte, la tua richiesta risulta difficile da interpretare, perché il download di un pacchetto compresso non sarebbe un problema, si crea una finestra di dialogo in cui si chiede di inserire l’indirizzo dell’url e si ottiene il risultato di wget e, magari, anche quello di scompattamento.
      Già qui, però, nascono i primi problemi, perché i comandi di scompattamento dipendono dal tipo di pacchetto compresso (tar.gz, zip, rar, etc.).
      L’impossibilità riguarda poi l’indirizzamento nelle “cartelle giuste”. Poiché uno script non può sapere – a differenza di un essere umano – quale sia il contenuto di un file compresso, viene difficile immaginare che possa indirizzarne il contenuto.
      nel repo Aur di Arch hanno risolto attraverso un file pkgbuild e lo strumento makepkg che dà i comandi per spacchettare e indica cosa fare e dove piazzare i file.
      Diversamente è impossibile. Quindi, in sostanza, se ti interessa avere un qualcosa del genere di quella che tu vuoi, dovresti creare dei pacchetti e dei pkgbuild per arch…

  • io, invece, vado OT e volevo solo ringraziare lffl.org per lo spazio e pure Elias per la costanza e l’enorme mole di lavoro che si smazza ogni giorno in xfce-italia.it — un ammiratore segreto di tutt’e due (lffl.org e Elias)… :))

  • ntrenta

    Non mi convince il supporto a tutti i giochi con 60FPS stabili a 1080p. Se è per questo anche io sono capace di farlo su un notebook di fascia media. Basta settare Anti-aliasing, Shaders e tutto al minimo possibile, ma si vede uno schifo

    • Console Style insomma 😀

      • ntrenta

        Indubbiamente mio caro homunculus 🙂

    • adesso non esagerare col dire che si vede da schifo… certo non sarà come con tutti i settaggi a ultra ma non puoi neanche dire che tutti i giochi a dettagli minimi fanno schifo… alcuni sono fatti talmente bene che tra dettagli massimi o minimi cambia poco, altri invece la differenza si nota parecchio…
      ma daii in fondo le console sono sempre campate con dettagli bassi o medio bassi e senza filtro AA, e poi qualcuno potrebbe avere come me un semplice TV HD Ready quindi userebbe la risoluzione di 1280×720, richiedendo molta meno potenza visto che ci sono meno della metà dei pixel su schermo

  • Si ma non è una console, è a tutti gli effetti un PC. xD

    • Sabnock

      Invece le altre…oh wait xD

      • Le altre sono PC castrati. xD

  • gaetano

    praticamente xbox one ps4 steam machine sono la stessa macchina AMD la differenza sta nel sist operativo
    windows 8 freebsd linux 🙂

    • Max Franco

      spero più potente i xbox e ps4. la cpu che montano ps4 e xbox one non è niente di eccezionale, avrà solo il vantaggio della ottimizzazione.
      come si diceva nel post sulla ps4, la potenza di calcolo di quella console è equivalente a un i3, e con un processore di fascia medio bassa, senza potere contare sulle ottimizzazioni del sistema operativo fatte sull’hardware i risultati temo non saranno eccelsi.
      Essendo in definitiva un semplice assemblato, non credo che valve abbia i mezzi per creare un sistema operativo così ottimizzato come avranno fatto microfoft e pony 🙂

      • Ermy_sti

        ma non è questione di ottimizzazione del sistema operativo per xbox o play, al massimo dei driver. Le ottimizzazione avvengono nel motore grafico del gioco attraverso nuovi studi di algoritmi all’interno del motore grafico e lo creano apposta per le prestazioni della console. Il lavoro viene fatto tutto dalle software house creattrici dei motori grafici e al massimo dagli sviluppatori dei driver amd e nvidia

        • Max Franco

          penso che i processori utilizzati da sony, che utilizzano solo ram ddr5, impieghino anche delle ottimizzazioni nei compilatori e nella gestione della memoria.
          ma non sono un ingegnere hardware e quindi vado solo a logica..
          come è la logica a dirmi che la ottimizzazione dei vari giochi non verrà fatta per la piattaforma di valve, a meno che non raggiunga numeri di vendite simili a quelli di Xbox e ps4.

          • Ermy_sti

            da quello che so io non centra niente la velocità di memoria. Comunque immagino l’ottimizzazione sarà fatta come per un pc..

No more articles