E’ arrivata la nuova versione stabile di Pear OS 8 distribuzione basata su Ubuntu Linux che punta a portare il look ed esperienza utente di Mac OS X in un sistema operativo libero.

Pear OS 8
Pear OS è una distribuzione Linux che punta a riportare l’esperienza utente di Apple Mac OS X in un sistema operativo libero non solo integrando un tema e set d’icone dedicate ma includendo anche tool e applicazioni sviluppate dal team. Da notare la nuova Pear Cloud client di un servizio di storage cloud, basato su OwnCloud, che consente agli utenti di avere a disposizione 2 GB di spazio web gratuito con il quale caricare, sincronizzare file e cartelle, e condividere file ecc. Da poche ore è disponibile Pear OS 8 release che basata su Ubuntu 13.04 Raring (con repository propri) con ambiente desktop Comice OS Shell un mix tra Pantheon di elementary OS e Gnome Shell alcune personalizzazioni e ottimizzazioni varie.

Tra le principali caratteristiche troviamo My Pear tool di personalizzazione con il quale è possibile personalizzare l’ambiente desktop dalla gestione della dockbar, ai temi, notifiche ecc.
Pear OS 8 include inoltre Pear OS Software Center (basato su Ubuntu Software Center), Pear Cleaner 2 tool per la pulizia del sistema operativo, Pear PPA Manager tool per la gestione dei repository di terze parti, Pear Contacts per la gestione dei contatti e Pear Updater come gestore degli aggiornamenti. Tra le applicazioni preinstallate troviamo il browser Firefox, il client email Thunderbird, Shotwell, Empathy Brasero, Musique, la distribuzione include già i codec multimediali audio e video e Adobe Flash Player.

Pear OS 8
Pear Cloud

Pear OS 8 è già disponibile per 32bit/ 64bit da questa  pagina, in questa pagina troverete le note di rilascio della nuova versione.

  • Enrico Lovisotto

    è disponibile anche per Arch Linux su aur: https://aur.archlinux.org/packages.php?ID=60326

  • CuccuDrillu10

    non male graficamente. Lo proverò in live

  • Massimiliano Milanesi

    Graficamente è gradevole, ma ricordandomi Apple la evito come la peste.

    • ahahaha hai avuto esperienze Apple?

      • Massimiliano Milanesi

        No, ho solo un odio e una repulsione viscerale a tutto ciò che non è free software e open source.

  • Disponibile dall’una di questa mattina, fluido da paura, 350mb di ram occupati, però ha un pò troppi bug sparsi per i miei gusti :

  • Giulio

    Installata e piallata subito meglio ubuntu con il tema mac a questi punti

    • Daniele Cereda

      motivo?lag o altri problemi?

  • Alecs

    Provata, ma troppi bug a zonzo e graficamente quel grigio è un po’ troppo pesante per i miei occhi, comunque un bel lavoro.

    Se si potessero avere i repository di comice os shell per ubuntu in modo da personalizzarlo, sarebbe una bella cosa.

    • tomberry

      Potevi copiarli.. 😉
      Se hai ancora la iso, la esegui e vedi quali sono i repo aggiunti…

  • fabio

    ma il menu dei programmi dovè ??? io uso cinnemon ma se non ricordo male con gnome andando im alto a destra non spunta il menù??

    • js3

      seconda icona da sinistra nella dock in basso

  • HiThere

    passo… aspetto ormai la prugna (per cagare come si deve)
    Ma la vogliamo finire con le imitazioni !? L’imitazione in se non ha senso se non per far ridere… (scimmiottare)

  • Fighi Blue

    off topic: ma di linux mint 16 non si sa nulla?

    • ge+

      si parla di fine novembre, con la versione MATE che doverbbe avere MATE 1.8

      • Fighi Blue

        Per la cinnamon sempre fine novembre?

  • ldm85

    Sinceramente parlando, orrenda dal punto di vista stilistico, ha una gui preferibile solo a win3.1, assolutamente inadatta a qualsiasi uso in quanto il parco software di cui è dotata non sopperisce a quello richiesto dall’utente base, piena di bug e infine si prefigge di copiare (non si ispira) qualcosa che neanche lontanamente ci si avvicina!
    Con questo non voglio scatenare flame, ma a questo punto vi lascio la mia teoria, da prendere come una bella favola, qualsiasi utente ex win che attratto dalla bellezza dei mac con il relativo sistema, dopo una scorrazzata sul web, vede che esiste una distro linux, ubuntu based, che si prefigge come obbiettivo quello di essere quasi identico al sistema operativo di cupertino….
    Morale della favola?
    Dopo nemmeno mezz’ora che l’utente (prime armi di sicuro) manda a quel paese tutto e spaventato morto torna a win.

    Nota bene. Non è con un sistema operativo così che si puo vincere anche solo una battaglia.

    Aspetto che rispondete a questa favola non a lieto fine con critiche o opinioni costruttive. Ciao

    • pi3tr0

      e costruiamo allora
      non conosco pearos e non so quanto sia brutto o buggato, ma dai per scontato che l’utente windows che si installa linux con gnome shell oppure unity invece non mandi tutto all’aria e torni a redmond

      perchè la mia piccola statistica personale mi dice che 2 volte su 2 se non fosse stato per cinnamon il mondo linux avrebbe 2 utenti in meno, uno grazie ad unity e l’altro grazie a gnome shell, senza bisogno di essere buggati questi desktop fanno scappare via qualsiasi persona di buon senso

      • ldm85

        a mio giudizio, unity non è poi così malvagio…
        anche se gnome shell ha più frecce nel suo arco, solo che di default non offre tantissimo, esperienza diversa aggiungendo delle estensioni, ma ripeto, un Sistema per eccellere deve essere perfetto subito dopo la sua installazione!
        Deve essere Bello, Veloce, dotato di tutto punto (suite office perfettamente integrata, e non a capocchia come in tutti gli os linux) e una miriade di utility e chicche atte a far sentire l’utente a suo agio.
        Al momento nel segmento linux, nessun Os, Mint compreso, riesce in questo, e mi dispiace sinceramente.

        • CippaLippa

          ci sono distro linux derivate da quelle ufficiali (non presenti neppure su distrowatch) che fanno quello e moltro altro.. però bisogna mettersi a cercarle.. 😉

          • CippaLippa

            *la migliore distribuzione NON esiste, devi fartela da te.. partendo da zero! 🙂

          • Carburano

            Consigli?

  • lucas

    questa volta secondo me Tavares una bella letterina da quelli della apple la rischia davvero… tralasciando che molto codice si vede già che è preso da altre distro (il che in sè non è un reato).. ma spesso cambiano solo gli artwork (nel caso non si sappia quando un Tom Beckmann di elementary presentò il suo indicatore per le ricerche basato su sinapse qualche ora dopo tavares pubblico la stessa notizia quale fosse un suo progetto.. dal clamore che ne venne fuori sul sito di pear comparvero i ringraziamenti al team elementary per il codice gli fornivano) ma comunque l’impression è antipatica.. e comunque tornando all’inizio alcuni artwork del sito più che copiare lo “stile” di iOS 7 e maverick mi sembrano proprio quelli.. va bene ispirarsi allo “stile” osx.. ma qui più che ispirarsi siamo a scimmiottare..

    • lucas

      e comunque hanno copiato pure le magliette di quelli di elementary.. ahahah

    • ange98

      Copiare?!?!? Ti pare che abbiano copiato da MacOSX? Ma ci vedi? Se avessero copiato da Mac avrebbero pure l’icona del Finder sulla dock!
      No ma aspetta un attimo…

No more articles