In questa guida vedremo come installare facilmente JDownloader 2 in Ubuntu Linux e derivate grazie ad un’utile script fornito dagli sviluppatori del famoso download manager multi-piattaforrma

JDownloader 2 in Ubuntu Linux
JDownloader è uno dei più conosciuti ed utilizzati download manager per Linux, Windows e Mac.
Scritto in Java, JDownloader ci consente di scaricare velocemente dai più diffusi siti web di condivisione file il tutto con estrema facilità. Dispone di moltissime funzionalità compreso la riconnessione automatica, accesso da remoto e molto altro ancora. D
Gli sviluppatori stanno terminando i lavori riguardanti JDownloader 2, la nuova versione del famoso download manager multi-piattaforma open source, che include una nuova interfaccia grafica e soprattutto nuove funzionalità. Tra le principali novità include in JDownloader troviamo il nuovo MyJDownloader portale dal quale potremo accedere da remoto al download manager con tanto di supporto per Captcha, plugin per browser e applicazioni per device mobili Android, Apple iOS e Windows Phone.

JDownloader 2 migliora il supporto per i più diffusi Router facilitando cosi il riavvio automatico, novità anche per l’installazione e il gestore degli aggiornamenti notevolmente migliorati e soprattutto più veloci e stabili.
Il nuovo JDownloader 2 (attualmente in Beta ma già molto stabile e funzionale) viene rilasciato per Linux attraverso un semplice script d’installazione il quale include anche i collegamenti nel menu, da notare il supporto per le nuove versioni di Ubuntu Linux includendo il collegamento nel pannello e molto altro ancora.

Ricordo che possiamo mantenere JDownloader e installare la nuova versione (non è un aggiornamento è una versione a parte) al primo avvio di JDownloader 2 andrà a recuperare i download in coda ecc e della prima versione.
Per installare JDownloader 2 in Ubuntu Linux e derivate (lo script funziona comunque anche in altre distribuzioni Linux) la prima cosa da fare è installare Java per farlo basta digitare da terminale:

sudo apt-get install openjdk-7-jre

a questo punto scarichiamo e avviamo lo  script d’installazione digitando da terminale:
Per Ubuntu e derivate 32 Bit

cd
wget http://installer.jdownloader.org/JD2SilentSetup_x86.sh
chmod +x JD2SilentSetup_x86.sh
sh JD2SilentSetup_x86.sh

Per Ubuntu e derivate 64 Bit

cd
wget http://installer.jdownloader.org/JD2SilentSetup_x64.sh
chmod +x JD2SilentSetup_x64.sh
sh JD2SilentSetup_x64.sh

si aprirà l’installer come da immagine sotto, ci chiederà dove installare JDownloader 2 (di default crea una cartella nella home) e  i collegamenti nel desktop. Una volta confermato il tutto partirà il download il quale aggiungerà anche i collegamenti per avviare JDownloader 2 da menu.

JDownloader 2 installer

JDownloader 2 - Preferenze

Una volta installato e avviato JDownloader 2 potremo creare un’account My JDownloader da questa pagina, basta inserire l’user e password nell’applicazione per poter accedere da remoto sia da pc che da device mobile.
JDownloader 2 è disponibile anche per Microsoft Windows e Mac OS X in questa pagina troverete i link per il download.

Home JDownloader 

  • Fabio

    Sembra interessate, soprattutto per quelli che si sono avvicinati da poco al mondo Gnu/Linux. A livello di repository utilizza solo quelli di Canonical?

  • PedroTheMovie

    Avevo installato la versione precedente ed ero rimasto piacevolmente sorpreso, ma quando ho installato KDE (anzi, kubuntu) e ho aggiornato mi sono reso conto che sta distro una volta scaricata è meglio lasciarla lì com’è. Apt non aggiornava/installava niente ed inoltre KDE non lo si poteva usare.

  • TequilaMex

    per i PC vecchi usavo Bodhi Linux, e i sistemi correvano più veloci della luce.
    poi scoprii zorin os5 che, oltre a spingere i vecchi “bidoni” come fossero razzi, è veramente completo. lo consiglio a tutti, sia per rianimare i “morti” ma anche da usare tutti i giorni. gli manca solo un buon player per DVB-T. riuscii a far andare ME-TV ma prendeva solo pochi canali (problemi con la sintonizzazione), quindi ero costretto ad usare Kaffeine…
    …speriamo che la finale sia apposto anche per il dvb-t player

    • TequilaMex

      ma un forum in lingua italiana non esiste? quello inglese è molto facile da interpretare, ma un forum italiano attirerebbe anche i più pigri. magari qualcuno potrebbe proporlo al Zorin Group Forum…
      io mi defilo perchè proprio non riesco a trovare il tempo, posso solo leggere ed inserirmi nelle discussioni.

  • Secondo me è futile..all’isola del pinguino non ci si deve “avvicinare” ma sbarcare con la testa libera dalla corruzione windows e volenterosi di nuove avventure e poi Lubuntu openbox a palla!!

    • TequilaMex

      la parte grafica la fai come vuoi tu, non devi per forza farlo assomigliare a windows.

  • TequilaMex

    non trovo i torrents, avete idee?

    • TequilaMex

      … 3 ore e 19 minuti al termine…
      … dal server più veloce

  • Jerry Cala’

    provato su macchina virtuale, ottima impressione davvero, altro che Gnome Shell e Unity. Molto usabile ed in stile Winzoz con il pannello in basso.

    • Giulio

      Si avvicina molto al kde e Windows , bella l’idea di cambiare lo stile del desktop ( Mac Win7 Gnome Shell Unity ). Installata funziona benissimo

  • Giulio

    Negli 7 giorni e’ 4 in ascesa in distrowatch

  • TequilaMex

    mi da problemi il secondo monitor, è tutto bianco. invece su kubuntu funziona; Roberto, sapresti come sistemarlo?

    • Giulio

      Ho notato ( non so se questo e’ il tuo problema ) che quando si aprono due finestre in Zorin una diventa bianca per lasciare visibile quella appena aperta. Basta cliccare sull’icona della barra che le finestre si alternano cioe’ la bianca viene visibile e quellla visibile bianca. Forse e’ un impostazione del sistema….. credo

      • TequilaMex

        è un bug di compiz, si “risolve” disattivando l’effetto focus.

      • TequilaMex

        quello mio è un problema col secondo monitor, quello che dici tu riguarda il focus sulle finestre

  • cdeffen

    Ma è compatibile con XFCE? Cioè è possibile installarvi questo DE? Grazie

  • Anto

    Purtroppo mi esce come sotto:

    wget http://installer.jdownloader.org/JD2SilentSetup_x64.sh
    Errore analizzando l’URL del proxy http://localhost:4001 : Numero di porta non valido.

  • xstriga

    L’installazione crea una directory nella home .. Se creo una nuova directory “Programmi” e sposto jdownloader tutto funziona senza problemi.. Tranne le icone del menú …. L’installer dove ha creato i rifermenti per creare le voci del menú e dove sono memorizzati i riverimenti alle varie icone ? Grazie

  • Emanuela

    e per metterlo in italiano?

  • Emanuela

    e per disinstallare la versione precedente?

  • Simone Batori

    Ottima guida. Grazie

  • carlo coppa

    Si aggiorna da solo ? Non credo…appena aperto ho trovato un’altro script di installazione, è un’aggiornamento ? Va eseguito ?

  • Oryu Shen III

    Sono scemunito per cercare di installarlo sia su Mint che su Wine, non c’era verso! L’unica è installarlo da terminale. Grazie! 🙂

No more articles