In questa semplice guida vedremo come installare font “Christmas” ossia a tema natalizio all’interno della nostra distribuzione Linux.

Mancano ormai poche settimane al Natale la famosa festività cristiana che celebra la nascita di Gesu e che porta tanti bei regali facendo felici sia noi che i vari centri commerciali, negozi ecc.
Per Natale molto spesso si creano dei menu, biglietti d’auguri ecc per farlo è possibile utilizzare la nostra distribuzione Linux utilizzando ad esempio LibreOffice o applicazioni dedicate alla creazione di etichette, ecc come ad esempio Glabels. Per migliorare la qualità dei nostri biglietti d’auguri, menu, ecc è possibile utilizzare font a tema natalizio che possiamo integrare facilmente nella nostra distribuzione Linux.
Ecco quindi come trovare, scaricare e integrare ed infine utilizzare font in tema natalizio in qualsiasi distribuzione Linux.

Per trovare i font in tema natalizio possiamo utilizzare molti portali che includono raccolte font come abbiamo visto in questo precedente articolo.
Ad esempio possiamo accedere al portale DaFont e cercare i font Christmas basta un click su uno dei tanti font proposti per scaricarlo ed integrarlo nella nostra distribuzione./div>

DaFont, font natalizi

Una volta scaricati i font basta avviare il nostro file manager e cliccare su Ctrl+h oppure F8 se utilizziamo Dolphin e salviamo i font nella directory .fonts presente sulla nostra home (se non c’è basta crearla). Una volta copiati i font nella directory .fonts presente nella home potremo utilizzarli in ogni applicazione da LibreOffice, Glabels, Gimp ecc. E’ possibile gestire i font grazie anche applicazioni dedicate come ad esempio Font Manager oppure Fontmatrix presente nei repository delle principali distribuzioni Linux.
  • Gianluca

    c’è un altro bug grave. provate google chrome su kde e visualizzate un trailer sul sito della apple (io ho provato con the avengers) (test che andrebbe fatto sempre per capire se il browser lavora bene con i file multimediali). bene 7 volte su 10 c’è un crash. provato su mint, mageia, rosa e kubuntu. 

    • Fabiettogasgas56

      verissimo,su kde sicuramente c’e’ qualche problema su falsh player,i crash sono  all’ordine del giorno.

      • Vellerofonte

        Uso Opera e visiono tranquillamente trailer in HD su CineBlog e youtube, oltre a recensioni on-line di distribuzioni linux, smartphone ecc tutto se possibile in HD e senza mai e sottolineo MAI un crash, il tutto su Chakra sempre e soltanto KDE 😉

        • Ospitato

           Uso kde-baseapps(+raccomandati)+firefox(-raccomandati)+browser plugin vlc+vlc phonon+vlc+pulseaudio+adobe-flashplugin su una netinstall di ubuntu e non ho il minimo problema, non ne ho avuti con kde 4.8.3 e continuo a non averne con kde 4.8.4.
          MAI avuto problemi di crash di firefox, guardando di tutto (preferibilmente a 1080p se disponibile).

      • io uso chrome ormai da un paio d’anni sopratutto in kde e non ho mai avuto problemi sia con arch che fedora
        con mac invece mi è andato in crash un paio di volte oltre ad aver avuto problemi con i profili

    • Sinceramente su Opensuse non ho mai avuto questi problemi

  • dani

    ma quando linux  prenderà piede, se ci sono più di 600  disto differenti ?

    • linux non è nato per “prender piede” linux è nato per esser libero
      i numeri li fanno le aziende come canonical che a fine anno devono tornare i conti
      ma linux non è nato per far i fonti a fine anno

      2012/7/13 Disqus

      • Fabiettogasgas56

        da amante dell’open source posso dirti che mi dispiace veramente tanto per questa situazione.mesi fa ti dissi che,se linux avesse programmi professionali e driver funzionanti,sicuramente oltre a noi amanti del pinguino anche altri potrebbero e vorrebberlo utilizzarlo,
        ma la verita’ dei fatti e ben diversa oggi.
        oggi nel 2012 ci ritroviamo a utilizzare wine per fare girare programmi nativi per windows su linux,questo e’ un male caro roberto,invece a me piacerebbe poterlo utilizzare sempre e veder girare programmi professionali scritti per linux e non a dover trovare sempre un’alternativa.e’ vero che linux e’ libero,ma sarebbe piu’ bello poter scegliere su un sistema operativo libero di poter far girare programmi open e close secondo me.
        questa per me sarebbe liberta’.liberta’ di poter scegliere cosa fare e cosa non fare.
        ma attualmente come ben sai questo non e’ possibile.
        un saluto a tutti ragzzi,statemi bene.

        • a mio avviso linux non ha bisogno di programmi professionali dato che li ha già
          non è detto che un programma sia professionale perché questo è a pagamento e proprietario
          progetti open source come ad esempio blender, firefox libreoffice gimp sono ottimi software utilizzato anche da professionisti
          molto spesso si utilizza wine con programmi il cui lo stesso risultato di può ottenere con software liberi questa è la triste realtà
          per i driver questo è un’altro paio di maniche
          il problema è che solo pochi sviluppatori si stando da fare a migliorare il supporto hardware con progetti liberi con ottimi risultati vedi ad esempio gnome shell e kde che funzionano meglio con i driver open che con i proprietari
          a mio avviso linux è questo… rimarrà il miglior sistema operativo utilizzato solo da pochi utenti

    • Ospite

      se volesse prendere piede dovrebbe avere, driver per la stampante tutti funzionanti, far funzionare i videogiochi, i programmi professionali, puntare su 2 DE e non su 6 (kde,gnome,xfce,lxde,openbox,E17), non far sparire ogni tanto l’audio perché gli va. 

      togliendo queste piccole cose poi è il migliore SO in assoluto 😀

      • Sortospino

        dimentichi la durata della batteria che ancora è la metà di W7. 

        e le 80 scelte diverse ideologiche di ogni Distro. Che poi quando una delle DE che funziona benissimo lo rovinano, vedi Gnome 2 che è stato rovinano per innovazione!! 

        Certo se poi Windows non imitasse KDE ma lo usasse per com’è sarebbe un SO fighissimo. Peccato che non sia possibile farlo .-.  

        • aggiungo che windows sta diventando sempre più leggero a differenza di linux che si stà sempre più appesantendo
          il tempo delle trasparenze effetti ecc è finito ora conta velocità stabilità e poco consumo di risorse che permette un minor consumo energetico
          peccato che gli sviluppatori sembra che non lo vogliano vedere
          lo sviluppo tranne per alcuni progetto sta facendo arretrare che migliorare linux

  • stoddard

    lffl wrote
    ” Causa un problema del kernel in Linux Mint 13 le schede wireless b43 non saranno riconosciute”

    E’ un bel problema ben noto che a volte impedisce persino la installazione.
    Comunque : se il S.O. si installa e si rimane senza wifi – succede anche con Cinnamon e Mate-  esiste un modo semplice.
    usare il cavo + in un terminale
    sudo apt-get install firmware-b43-installer
    Si installano i driver open; se la scheda fosse una legacy oppure una a basso consumo la console ce lo dira’ e provvedremo con un altro pacchetto , il legacy o il lpphy.
    Metodo testato su un acer e su un dell , con Cinnamon e mate.

No more articles