Grazie alla nuova versione 2.7 è possibile utilizzare Gnome Shell Elegance Colors anche con il nuovo GNOME 3.10.

 Elegance Colors 2.2.0
Elegance Colors è un progetto open source che ci consente di avere un tema personalizzabile in Gnome Shell in grado d’integrarsi al meglio con la nostra distribuzione, sfondo ecc.
Considerato come uno dei migliori temi per Gnome Shell, Elegance Color dispone di un’utile tool di personalizzazione grazie al quale potremo operare sul tema, dalla scelta del colore predefinito, opacità dei menu, pannello, panoramica delle attività ad altri importanti dettagli, in alternativa il tool include anche alcuni presets dedicati. Altra importante caratteristica di Elegance Colors è la funzione “camaleonte” attraverso la quale il tema si adatta automaticamente al colore principale dello sfondo funzionalità simile ad esempio su Ubuntu e anche sul nuovo Microsoft Windows 8 / 8.1. La nuova versione 2.7 di Elegance Colors aggiunge / migliora il supporto per Gnome 3.10 correggendo anche alcuni bug riscontrati nelle precedenti versioni.

Per installare il nuovo Elegance Colors 2.7 in Ubuntu / Ubuntu GNOME  basta digitare:
sudo add-apt-repository ppa:satyajit-happy/themes
sudo apt-get update
sudo apt-get install gnome-shell-theme-elegance-colors gnome-shell-extensions

una volta installato per avviare il tema dovremo cliccare su Alt+F2 e digitare:

elegance-colors
e avviamo GNOME Tweak Tool o altra applicazione dedicata alla personalizzazione di Gnome Shell ed impostiamo il nuovo tema Elegance Colors in alternativa possiamo impostarlo anche da terminale digitando:
gsettings set org.gnome.shell.extensions.user-theme name 'elegance-colors'

Gnome Shell Elegance Colors è disponibile anche per Arch Linux attraverso AUR.

Home Gnome Shell – Elegance Colors

  • masmas

    Ho eseguito la procedura ma al riavvio torna l’inglese, che pure ho rimosso dai locales. Boh… Suggerimenti? Per il resto grande distribuzione.

  • POTA

    in alternativa si poteva dare semplicemente:

    sudo dpkg-reconfigure locales

    in ogni caso rimane il problema della tastiera che va italianizzata..
    si può risolvere dando questo comando:

    sudo dpkg-reconfigure keyboard-configuration
    ricordo inoltre che vanno installati anche i pacchetti della lingua italiana per i vari programmi..
    per avere iceweasel in italiano ad esempio bisogna installare il pacchetto:

    iceweasel-l10n-it

    spero potrà esser d’aiuto

  • Max

    Ho provato entrambe le procedure, ma la distro rimane in inglese…non è che essendo ancora una beta non è localizzata ? Avevo provato la 10 Statler e tutto funzionava a dovere. Magari è meglio aspettare prima di installare questa nuova versione.

  • KraftyKuts

    Per me ha funzionato alla grande, anche io ho rimosso la lingua inglese.

  • frnz

    grazie, non mi sarebbe proprio venuto in mente. Per il problema tastiera adesso vediamo se il fatto di averla scelta italiana in fasi di installazione (ma lasciato inglese per il resto) è stata una buona idea.
    😉

    • Luciano Ferrari

      Sembra che la tastiera italiana funzioni correttamente anche se il resto del sistema rimane inglese.
      Saluti

      Luciano

  • mimmo

    in effetti molte parti rimangono in inglese. ma il sistema è usabilissimo. piuttosto… io lo sto testando in virtualbox; come diamine si fa a eliminare le bande laterali e averlo a schermo intero? tra le risoluzioni disponibili 1366×768 non c’è. e le guest-addictions non si installano…

    • Luciano Ferrari

      Per installare le guest addition servono i sorgenti (/usr/src/linux), altrimenti non compila i moduli del kernel.
      Saluti

      Luciano

  • un_pinguino

    la cosa triste è che lo stesso problema si verifica sulla nuova debian stable wheezy… ho installato tante testing compresa la jessie e non avevo mai avuto un errore simile, poi mia sorella oggi mi ha consegnato il suo netbook perché le installassi qualcosa di più leggero di ubuntu… e mi son detto «Metto Debian lxde stable così non ho problemi»… ma ecco l’errore durante l’installazione!!!

    Nulla di grave, però ci son rimasto male male male

    • Luciano Ferrari

      Giusto i lcommento, ci sono rimasto male.
      Saluti

      Luciano

  • un_pinguino

    è uscita la versione 7.1.0 dell’installer di debian wheezy stabile e il problema non c’è più 🙂

  • valerio

    Grazie infinite!

  • Luciano Ferrari

    Grazie. Funziona.
    Ma perche’ fare una procedura di installazione in lingue diverse se poi non funzionano? Perche’ non testarle prima di rilasciarle?
    Sto gia’ abbandonando questa distribuzione, quasi ancora prima di avere finito di installarla.
    Peccato, pero’ dal live-dvd sembra veramente interessante.

    Saluti

    Luciano

No more articles