Oliver Grawert sviluppatore Canonical hanno sconsigliato l’utilizzo di Linux Mint per l’Online Banking! Ed intanto Clement Lefebvre risponde alle critiche…

In una recente mailing list Oliver Grawert, developer di Canonical, ha sconsigliato agli utenti di utilizzare Linux Mint per l’utilizzo in alcuni servizi online come l’Online Banking a causa di alcuni aggiornamenti di sicurezza che non approdano in Linux Mint mettendo cosi a rischio la sicurezza dell’utente. Anche se derivata di Ubuntu, Linux Mint utilizza dei propri repository e molto spesso gli aggiornamenti di mantenimento o sicurezza arrivano in ritardo nella distribuzione mettendo a rischio della sicurezza dell’utente. A criticare gli aggiornamenti di Linux Mint ci pensa anche Benjamin Kerensa indicando che Clement Lefebvre dovrebbe rivisitare queste funzionalità.

A rispondere alle critiche arriva un post dal blog di Clement Lefebvre indicando che l’utente più attivare gli aggiornamenti di sicurezza del kernel direttamente dal gestore degli aggiornamenti di Linux Mint attivando i livelli 4/5. Di defualt Linux Mint non include aggiornamenti di mantenimento / sicurezza del kernel per evitare problemi che possono arrivare da schede grafiche con driver proprietarie ecc lasciando comunque all’utente la possibilità di poterli ricevere attivandolo dal gestore degli aggiornamenti.
Per il ritardo negli aggiornamenti del browser, il problema arriva dalle personalizzazioni di Linux Mint incluse in Firefox che rallentano di alcuni giorni il rilascio degli aggiornamenti del browser.

Gli sviluppatori Canonical si sono dimenticati che fino a poco tempo Ubuntu non aggiornava Firefox gli utenti per avere una versione aggiornata dovevano o utilizzare PPA di terze parti oppure scaricare i binari precompilati da Mozilla. Linux Mint è sicura come Ubuntu, se un’utente / azienda vuole una maggiore sicurezza forse dovrebbe pensare di utilizzare ad esempio Debian o altre distribuzioni sviluppate per essere più stabili e sicure oltre a mantenere la privacy dell’utente.
  • Caterpillar

    Credevo che come soluzione mettessero una foto di un computer capovolto 😛

    • è microsoft che si prepara l’uso del tablet 😀

    • sdada

      troppa fatica.
      xrandr -o inverted , da root o con sudo

      -o normal per tornare allo schermo normale. Con driver proprietari nvidia usare il pannello di controllo.

  • Gabriele Castagneti

    Nooooo… Che peccato che abbiano risolto il problema (sarebbe stata la soluzione alla forza di gravità).

  • Dan

    A dire il vero la guida non è corretta per il 64 bit perché il percorso della libreria in questo caso è:

    /usr/lib/i386-linux-gnu/libv4l/v4l1compat.so

    Per il resto funziona,tra l’altro se usate gnome shell come me e avete skype in avvio automatico col PC vi conviene impostare un leggero ritardo (5 secondi dovrebbero bastare) perchè potrebbe capitarvi che non venga caricata l’icona nel vassoio di sistema.
    Quindi per gnome shell 32 bit inserite nel file:

    #!/bin/bash
    export LIBV4LCONTROL_FLAGS=3
    sleep 5 && LD_PRELOAD=/usr/lib/libv4l/v4l1compat.so /usr/bin/skype.proper

    Oppure per gnome shell 64 bit inserite nel file:
    #!/bin/bash
    export LIBV4LCONTROL_FLAGS=3
    sleep 10 && LD_PRELOAD=/usr/lib/i386-linux-gnu/libv4l/v4l1compat.so /usr/bin/skype.proper

  • se siete 64bit su altre disto (come archlinux nel mio caso) controllate bene di aver installato la versione a 32bit di lib32-v4l-utils.

    il comando di avvio diventa LD_PRELOAD=/usr/lib32/libv4l/v4l1compat.so skype

  • lenanike

    ragazzi io non riesco a risolvere questo problema .ho un asus x52j,qualcuno ha risolto con questo notebook?

  • luigi

    magari riuscissi!! ma ci sono una serie di ostacoli: sudo -x non me lo da come comando e poi

    mv /usr/bin/skype /usr/bin/skype.proper
    mi dice che la directory è inesistente…mmmm
    aiutooooo

    • luigi

      vi faccio una copia del teminale:
      luigi@gaetano:~$ sudo -x
      sudo: opzione non valida — “x”
      usage: sudo [-D level] -h | -K | -k | -V
      usage: sudo -v [-AknS] [-D level] [-g groupname|#gid] [-p
      prompt] [-u user name|#uid]
      usage: sudo -l[l] [-AknS] [-D level] [-g groupname|#gid]
      [-p prompt] [-U user name] [-u user name|#uid]
      [-g groupname|#gid] [command]
      usage: sudo [-AbEHknPS] [-C fd] [-D level] [-g
      groupname|#gid] [-p prompt] [-u user
      name|#uid] [-g groupname|#gid] [VAR=value]
      [-i|-s] []
      usage: sudo -e [-AknS] [-C fd] [-D level] [-g
      groupname|#gid] [-p prompt] [-u user
      name|#uid] file …

      luigi@gaetano:~$ mv /usr/bin/skype /usr/bin/skype.proper
      mv: impossibile eseguire stat di “/usr/bin/skype”: File o directory non esistente

  • oink

    Microsoft acquisisce skype ergo skype su linux sarà sempre un cittadino di serie B

    Ci sono provider sip come voip buster utilizzabili con ekiga che vanno abbastanza bene, in ogni caso.

  • Niente, con alcuni modelli di Asus sembra non funzionare affatto, specialmente con sistema operativo Linux Mint.

  • gollum1

    Funziona, se lo lanci dal lanciatore o da console, ma se viene riavviato automaticamente da KDE, in quanto era attivo nella sessione precedente, parte direttamente l’applicazione, e quindi non ci si ritrova di nuovo con l’immagine rovesciata.

  • gigi

    Grande Dan!!!

  • Simone

    Confermo anche sul mio asus U36SD NON funziona, sia su Debian 7.3, sia su Ubuntu 13.10…

No more articles