Gli sviluppatori Canonical sconsigliano di utilizzare Linux Mint per l’Online Banking

14
9
Oliver Grawert sviluppatore Canonical hanno sconsigliato l’utilizzo di Linux Mint per l’Online Banking! Ed intanto Clement Lefebvre risponde alle critiche…

In una recente mailing list Oliver Grawert, developer di Canonical, ha sconsigliato agli utenti di utilizzare Linux Mint per l’utilizzo in alcuni servizi online come l’Online Banking a causa di alcuni aggiornamenti di sicurezza che non approdano in Linux Mint mettendo cosi a rischio la sicurezza dell’utente. Anche se derivata di Ubuntu, Linux Mint utilizza dei propri repository e molto spesso gli aggiornamenti di mantenimento o sicurezza arrivano in ritardo nella distribuzione mettendo a rischio della sicurezza dell’utente. A criticare gli aggiornamenti di Linux Mint ci pensa anche Benjamin Kerensa indicando che Clement Lefebvre dovrebbe rivisitare queste funzionalità.

A rispondere alle critiche arriva un post dal blog di Clement Lefebvre indicando che l’utente più attivare gli aggiornamenti di sicurezza del kernel direttamente dal gestore degli aggiornamenti di Linux Mint attivando i livelli 4/5. Di defualt Linux Mint non include aggiornamenti di mantenimento / sicurezza del kernel per evitare problemi che possono arrivare da schede grafiche con driver proprietarie ecc lasciando comunque all’utente la possibilità di poterli ricevere attivandolo dal gestore degli aggiornamenti.
Per il ritardo negli aggiornamenti del browser, il problema arriva dalle personalizzazioni di Linux Mint incluse in Firefox che rallentano di alcuni giorni il rilascio degli aggiornamenti del browser.

Gli sviluppatori Canonical si sono dimenticati che fino a poco tempo Ubuntu non aggiornava Firefox gli utenti per avere una versione aggiornata dovevano o utilizzare PPA di terze parti oppure scaricare i binari precompilati da Mozilla. Linux Mint è sicura come Ubuntu, se un’utente / azienda vuole una maggiore sicurezza forse dovrebbe pensare di utilizzare ad esempio Debian o altre distribuzioni sviluppate per essere più stabili e sicure oltre a mantenere la privacy dell’utente.