Ci presentiamo il software per Linux, Windows e Mac Fotolibro Cewe utile applicazione che ci consente dio interagire con il servizio di stampa online della Cewe.

Fotolibro Cewe in Ubuntu Linux
Linux è un sistema operativo che finalmente comincia ad essere considerato da molte aziende. Finalmente cominciano ad arrivare diversi personal computer con Linux preinstallato ma non solo, sono arrivati molti nuovi giochi e applicazioni proprietarie. A fornire il supporto anche per Linux troviamo anche aziende di stampa online come Cewe uno dei più conosciuti ed utilizzati servizi si stampa online. Cewe Fotolibro è un software multi-piattaforma disponibile sia per Linux che Microsoft Windows e Mac OS X grazie al quale è possibile creare fantastici fotolibri, una volta terminato bastano pochi click per avviare l’ordine e in pochi giorni avremo il nostro fotolibro a casa nostra.
Fotolibro Cewe ci consente di creare fantastici fotolibri con pochissimi click in vari formati come XXL Panoramico da 42×30 cm al quadrato 21×21 cm fino ad arrivare al mini da 15×11 cm.

Il software Fotolibro Cewe ci consente di aggiungere e personalizzare le nostre immagini preferite sulle varie pagina aggiungendo anche effetti, testo ecc al termine del nostro lavoro potremo avere un’anteprima del futuri fotolibro. Una volta terminato basta inserire i dati del pagamento e della spedizione e dopo alcuni giorni avremo il nostro fotolibro.

Fotolibro Cewe in Ubuntu Linux

Per installare Fotolibro Cewe in Ubuntu o altra distribuzione Linux, basta scaricare il software da questa pagina estrarre il file e copiare i due file nella home e digitare da terminale:

./install.pl

confermiamo l’installazione nella nostra home, al termine potremo avviare il software dal collegamento nel nostro desktop.

Home Fotolibro Cewe

  • robytrevi

    C’è un errore nel testo. Senza swap la sospensione si può usare senza problemi in quanto viene messo tutto su ram, contrariamente all’ibernazione in cui viene messo tutto su swap

  • Agno

    Non basta usare gparted od un altro editor di partizione e poi aggiungere giusta riga al file fstab ?

  • in un portatile con 2GB di ram è possibile usare una partizione di swap da 1GB oppure devo ingrandire la swap a 2GB?

  • Gabriele Castagneti

    Ahem… Sbaglio, o tecnicamente è solo un grosso file su disco e non una vera e propria partizione?

  • Popy

    una piccola precisazione: seguendo quanto scritto, per far funzionare tutto, come ultimo comando non bisogna lanciare “/mnt/512Mb.swap none swap sw 0 0” ma bensì “/mnt/2gb.swap none swap sw 0 0” in quanto il file con le veci di swap è stato dichiarato nel seguente modo “/mnt/2gb.swap”

  • Luca Linux Ok

    Già sto portatile senza ibernazione, fa si che con lo stand-by dopo una notte il giorno dopo ci si ritrova con la batteria andata… Ho provveduto a creare una partizione di swap da 4 gb, ma quando lancio il comando specificando anche prima il device e poi il mount-point, mi compare il seguente errore… : mkswap: parse block count failed: ‘/mnt/4gb.swap’
    :'(

  • Luca Linux Ok

    Come non detto… ho risolto… va indicato solo il device e nessun mount-point,… mi pareva ben strano… xD

  • Luca Linux Ok

    Ho anche aggiunto le 4 righe specificate nel file ed ora ad ogni riavvio vedo correttamente la partizione di swap usata allo 0%, e anche nelle impostazioni ho selezionato ibernazione anche alla chiusura del coperchio… ci impiega un tempo congruo per salvare tutta la ram sull’hd… però quando riavvio, premendo esc mi compare ripristino swap, ma poi si avvia si, ma non nello stato un cui era stato lasciato….
    :O
    viene fuori orphan file…. tipo 5 o 6 righe….
    Come mai???

No more articles