Vi presentiamo il nuovo e bellissimo set d’icone Numix Shine e il nuovo Dorian, tema scuro per Gtk2, Gtk3 e Metacity.

Numix Shine
Grazie alla segnalazione del nostro lettore GianLuigi P. vi vogliamo segnalare il nuovo set d’icone Shine di Numix e il nuovo tema Gtk Dorian.
Numix è un team di designer che da alcuni mesi sta rilasciando diversi set d’icone e temi GTK molto apprezzati dagli utenti Linux. Proprio in questi giorni è arrivato il nuovo set d’icone open source Numix Shine progetto, ancora in fase di sviluppo che punta a fornire un nuovo e moderno set d’icone ben supportato dalla stragrande maggioranza di ambienti desktop e distribuzioni Linux. Oltre a Shine vi vogliamo presentare il nuovo tema dark per Gtk2, Gtk3, Metacity Dorian che include il supporto per Unity, Gnome Shell, Cinnamon,Xfce, Lxde, Openbox oltre a disporre di tema per Google Chrome / Chromium e Firefox.

Dorian è un tema che punta ad essere una valida alternativa al tema Adwaita Dark di default in Gnome Shell con la possibilità di poterlo utilizzare anche in altri ambienti desktop.
Per installare il nuovo tema e set d’icone basta scaricarle i due progetti dai link posti sotto, estrarre i file e copiare le cartelle nelle directory .themes e icons presenti nella nostra home (per visualizzare le cartelle basta cliccare su Ctrl+h se non ci sono basta crearle.

Numix Shine
Numix Shine in Ubuntu Linux / Unity
Dorian
Dorian in Gnome Shell / Ubuntu GNOME

Una volta copiate le cartelle basta avviare Gnome Tweak Tool o altro tool per la personalizzazione come ad esempio Ubuntu Tweak ecc e impostiamo il nuovo set d’icone Numix Shine oppure il tema Dorian.

Home Dorian Theme
Home Numix Shine

  • CF

    A ciascuno il suo, ormai con questi processori e minimo 4 giga di ram le differenze sono irrilevanti. E’ l’esperienza utente, con l’utilizzo dell’interfaccia che fa la differenza

    • Michele Angelico

      Peccato che non tutti possano permettersi un pc con 4 GB di ram, e queste differenze a me interessano parecchio, quanto a esperienza utente, io trovo che firefox sia più comodo rispetto a chrome.. Uso anche io Arch+openbox e Firefox lavora meglio, mi carica le pagine in maniera più fluida e più lineare, considerando che le mia linea non è il massimo.
      In quanto all’interfaccia, Firefox può avere anche l’aspetto di Chrome o Safari,  ma non viceversa.

  • Ospite

    è un peccato che si pensi sempre a mettere in esame i browser più blasonati. Personalmente col mio netbook nessuno dei tre va benissimo, ho provato invece Qupzilla e mi trovo da Dio, un browser leggerissimo, che non pesa nè sul processore ,nè sulla ram, e che per le operazioni base non ha nulla da invidiare ai “giganti”.

  • Lightfenix

    IHMO il migliore è chrome,uso firefox solo per i componenti aggiuntivi
    Se potessi avere i componenti aggiuntivi di firefox su chrome  non avrei dubbi

  • dongongo

    Io che ho un pc con 768mb di ram, utilizzando Arch con Openbox posso dirvi che il più leggero tra i 3 è senz’altro Firefox, mentre il più pesante è per distacco Chromium. Sicuro di aver eseguito il test in modo corretto? Non credo cambi da distribuzione a distribuzione…

    • Nicola Zero

      Accidenti! Il metodo è giusto, lo sbaglio del test sta da un’altra parte!
      Utilizzando top per vedere le risorse di memoria utilizzate, non mi sono accorto del fatto che a differenza degli altri browser chromium fa partire non un solo processo, bensì un precesso per ogni scheda aperta! Il che fa diventare la memoria utilizzata circa 6 volte superiore a quello scritta nel post!
      Grazie del commento!
      Correggo subilto!

      • dongongo

        Immaginavo fosse quello il “problema”.
        Grazie a te per l’articolo… Molto utile…
        Complimenti, e buon lavoro 🙂

  • Nikita_top

    Crhome non mi piace, non c’è neppure il modo di limitare la cache e devi cancellarla a mano con un tot di click ogni volta.
    Troppo scarno, FF 4 ever.

  • Nicola Zero

    Grazie ad un commento mi sono accorto di un errore MADORNALE nel calcolo delle performance di chromium in Linux che ha letteralmente ribaltato la situazione!
    Scusate per lo sbaglio.

  • enrico tognoni

    Per la mia esperienza iceweasel (su debian) è una seccatura, non si capisce perchè debba avere quei picchi di utilizzo della cpu, che blocca tutto, mentre chromium sarà anche un po’ + pesante in ram, ma almeno non blocca il desktop, il mio laptop è ormai vecchio, ma proprio per questo, è importante il dettaglio del consumo cpu che non mi pare da poco.

    • Nicola Zero

      Iceweasel è un derivato di Firefox, ma rivisto dagli sviluppatori di Debian, quindi è probabile che certe caratteristiche siano diverse. E’ facile che modificando dei pacchetti ne scaturiscano magari dei bug ed è noto che gli sviluppatori di Debian amino “ritoccare” personalmente tutti i pacchetti destinati alla loro distro, quindi non è da escludere che tale situazione si presenti solo con Iceweasel.

      • andrea73

         sei sicuro? che io sappia l’unica differenza tra iceweasel e firefox è il logo…

        • Nicola Zero

          Parlo in base ad un discorso che un mio docente di sistemi Linux mi ha fatto tempo fa: in sostanza la scissione tra Debian e Firefox ha alla base ha un problema ben più importante che il nome o il logo come si trova scritto in rete. A detta di questo docente  (nel quale ripongo molta fiducia a riguardo), gli sviluppatori di Debian apportavano modifiche per la sicurezza ai pacchetti originali del browser prima di essere integrati nella distro con il nome originale Firefox. Solo che è stata rilasciata una versione che in seguito a queste modifiche conteneva un bug piuttosto importante, e dopo discussioni, Firefox non ha più acconsentito all’utilizzo del nome Firefox per i rilasci modificati, probabilmente per una questione d’immagine verso gli utenti.
          Mi sembra anche logica come cosa, ma non ti posso assicurare che sia vero, perchè come ho già detto, è una cosa che mi è stata dettata. Posso solo assicurarti che da ex utente Debian, l’esperienza utente è sensibilmente diversa tra firefox e iceweasel secondo me.

          • Nikita_top

             infatti bisogna usare il binario tar.gz ufficiale di mozilla, qualsiasi altra versione compilata da qualsiasi distro, è da considerare una personalizzazione diversa.
            Io uso debian SID e iceweasel non l’ho mai “cagato” neanche di stiscio

          • iceweasel oltre al logo e nome vengono introdotte alcune modifiche
            personalmente lo trovo più leggero che non firefox forse per il semplice fatto che il browser è compilato proprio per una maggiore integrazione con debian (questo è un parere personale)

          • andrea73

             di sicuro ne saprà più di me…grazie per le info, anche se sperò che da allora ad oggi i bug di iceweasel siano stati risolti….

  • picomind

    Firefox il migliore su tutti i campi , poi se hai un super PC non te ne accorgi delle prestazioni.
    Opera un degnino rivale ma manca di estensioni.
    Chrome tanta pubblicità  e marketing e tutto il lavoro lo svolgono i sviluppatori di Chromium che un utente medio non sa nemmeno che esiste, e chi lo conosce non sa neanche dove trovarlo,  vergognoso.

  • Gabriele Castagneti

    Sarebbe interessante confrontare anche le singole versioni (es: Firefox 4 vs Firefox 13) per vedere i miglioramenti…

  • Caterpillar

    Non sono per niente, per niente d’accordo su Opera
    guardate questo filmato su come Opera non libera la memoria quando si chiudono le tab. Ah ed il filmato vale anche per Opera 12
    http://youtu.be/omtu9v-xch0
    Per aver postato questo video sono stato bannato da tutti i siti della piattaforma my.opera. Ho persino mandato una lettera in Norvegia alla sede centrale ma non ho mai ricevuto risposta

    • Nicola Zero

       Può essere che tu abbia ragione, ma ho appena provato ed a me, con Opera 12, questa situazione non si presenta.

      • LordMax _

        Confermo. Ho fatto la verifica proprio ora e Opera 12 ha rilasciato la memoria al momento della chiusura… non è stato immediato però. Firefox è più rapido nel rilascio della memoria.

        Poi devo dire che uso contemporaneamente Chromium perché devo fare epub 3, firefox perché devo fare debug e Opera per il resto

        • Caterpillar

          Ho appena rifatto il test: da 2,3 gb di ram con una quarantina di tab a 1,5gb di ram con ZERO tab aperte ed il cestino svuotato
          Non va per niente bene

  • cristiano z

    la mia inesperienza non mi permette di parlare in termini tecnici ma una cosa l’ho notata :
    di solito uso opera per comodita’ di avere insieme anche gestione di posta download ecc… e ho visto una sostanziale differenza di prestazioni nell’utilizzo su ubuntu o mint piuttosto che in chakra ( dove sembra quasi piu’ leggero)
    dipendera’ anche dall’integrazione con unity , cinnamon e kde?

  • Curiosità mia, di Midori che ne pensate?

    • giomba

      Midori è davvero leggero e performante, ottimo anche per la semplicità di utilizzo; l’ho installato su un vecchissimo laptop (in stile trashware) e ammetto che è l’unico browser leggero decente.
      Mi risulta che sia ancora in alpha, perciò non è proprio stabilissimo, ogni tanto si blocca…
      Però non sono ancora riuscito a visualizzare i siti in flash per problemi di compatibilità coi plugins; se non devi fare giochi o troppo multimediale col browser, va benissimo. Youtube poi lo legge nativamente senza plugins aggiuntivi.

  • masand

    Ma com’è che c’è sta corsa al color “cacchetta”?

    • Le cartelle sembrano le icone del vecchio Gnome.

    • UnderTheGun

      Davvero! Lo stile non è proprio di casa fuori dall’italia.

  • EnricoD

    shine on You crazy …shit! … ma che è sto colore???!! davvero, non si puo’ vedere!!

No more articles