Vi presentiamo Budgie un nuovo progetto open source che punta di fornire un semplice player audio e video multimediale per GNOME.

Budgie musica
Linux dispone di moltissimi player audio e video con caratteristiche ben diverse fra loro. Ad esempio troviamo il completo e funzionale Amarok oppure Clementine player leggero con molte funzionalità, il player video Totem con il supporto per la riproduzione e ricerca di video da YouTube, fino ad arrivare ai famosi VLC e SMPlayer i quali includono un’ottimo supporto sia per riprodurre file audio e video. Il nostro lettore Giuliano F. ci ha segnalato il nuovo progetto Budgie un player multimediale GTK+3 per Linux in grado di riprodurre al meglio sia i file audio e video il tutto da un’interfaccia grafica semplice e minimale.
Scritto in C utilizzando GTK+3 per l’interfaccia grafica, Budgie si basa su GStreamer 1.0 consentendo cosi il supporto per i più diffusi formati di file audio e video, il progetto ci consente di accedere ed effettuare ricerche mirate anche in raccolte di grandi dimensioni.

Budie è un progetto ancora in fase di sviluppo, attualmente lo sviluppo si sta concentrando nella stabilità e leggerezza del player un futuro però sono previste diverse funzionalità come ad esempio il supporto per le cover degli album e anteprime dei video, riproduzione e ricerca di video dal web, supporto per la sincronizzazione con iPod e altri player portatili e device mobili e la conversione dei file audio video.

Budgie video

Testato su Arch Linux con ambiente desktop Cinnamon via AUR, abbiamo riscontrato alcuni bug che impedivano la corretta scansione della cartella musica e video, bug che verrà a breve risolto.
Vi terremo comunque aggiornati sullo sviluppo di questo interessante player.

Home Budgie

  • Lorenzo

    Con VLC bastano due click!

    • Matteo Seclì

      Con la differenza che con vlc devi andare “ad occhio” e finché ritagli il video questo è già finito…
      Così invece ti scrivi due righe in bash e al ritaglio non ci pensi più! E poi con mplayer ci sono molti altri vantaggi, per non parlare della flessibilità…
      Prendi ad esempio un video fatto male, che risulta essere “schiacciato” orizzontalmente, tanto che quando vai fullscreen vedi in pratica una striscia orizzontale sullo schermo e le figure che sembrano due volte più grosse e due volte più basse…
      Per sistemarlo basta lanciare il video in questo modo e aggiungere l’opzione “-aspect” per averlo della dimensione e delle proporzioni desiderate…

      • Lorenzo

        Apri il video, tasto dx sullo schermo, selezionare ritaglia, selezionare 16:9 (o 16:10 a seconda del monitor). Tutto qui, tempo 3 secondi.

        • Matteo Seclì

          Si ma se il video non è un formato standard devi usare:
          Strumenti -> Effetti e Filtri -> Effetti Video -> Ritaglio
          e impostare i parametri a mano.
          MPlayer invece li rileva da solo. Se vlc avesse l’opzione “Ritaglia automaticamente” sarei d’accordo con te, ma purtroppo quest’opzione non c’è…

  • curioso

    potrestri fare una spiegazione dettagliata di cosa fa lo script bash?
    soprattutto la riga dove assegni il valore alla variabile crop (i comandi di mplaier li ho capiti) ma non capisco cosa faccia questo: | grep “crop=”) | sed -e “s/(/@/g;s/)/@/g”) | awk -F ‘@-vf ‘ ‘{print $2}’ | awk -F ‘@’ ‘{print $1}’)
    mplayer “$@” $crop

    mplayer “$@”

    grazie

    • Matteo Seclì

      Questa parte:

      mplayer "$@" -vo null -ao null -vf cropdetect -frames 30

      lancia MPlayer con l’opzione cropdetect che ti restituisce
      automaticamente il rettangolo da ritagliare, controllando i primi 30
      frames;

      grep "crop="

      rileva la parte dell’output di MPlayer contenente i parametri che ci servono;

      tail -1

      prende gli ultimi parametri emessi (di solito i primi sono errati per via delle schermate nere);

      sed -e "s/(/@/g;s/)/@/g"

      sostituisce alle parentesi tonde la @ (alcune volte si ricevono degli errori continuando ad usare le parentesi);

      awk -F '@-vf ' '{print $2}' | awk -F '@' '{print $1}'

      restituisce la parte di testo compresa fra “-vf@” e “@”.

  • Massimiliano Milanesi

    In ambiente Gnome è gradevole ma personalmente non amo tutto questo minimalismo.

  • ge+

    sto provando innumerevoli player audio per Linux, ma nessuno mi sta dando la stessa possibilita di personalizzazione e le stesse innumerevoli features di Musicbee, palyer free disponobile solo per Windows, purtroppo, che utilizza lo stesso motore web di Firefox .
    Budgie player sembra ancora mancare di molte funzioni, per ora

  • pippozzo

    Deadbeef

    • Jettator

      concordo. specialmente per l’ottimo equalizzatore.

  • Sabnock

    Curiosità: com’è come player video? Ne sto cercando uno che abbia il livello di antialiasing nei sottotitoli pari a quello di un vlc sotto windows ma fin qui ho trovato niente (molti propongono smbplayer, ma il livello mi sembra ben distante da un qualsiasi vlc su windows).

    • si è anche player video
      se cerchi però maggiori opzioni ti consiglio http://www.lffl.org/2013/03/xnoise-approda-la-nuova-versione-0216.htmlplayer che supporta sia audio che video 😀

      • Sabnock

        Anzitutto ti ringrazio x la risposta, purtroppo l’ho già provato (e fa parte delle dotazioni di base di Manjaro, tanto per saperlo) se non ricordo male io, non credo proprio che supporti i sottotitoli (o questo o non ha il livello di decenza di antialiasing che stavo cercando).

  • Sabnock

    Sinceramente non capisco l’attrattiva di catafalchi simili a questo/amarok/itunes quando hai lettori come Audacious che mi sembrano più funzionali in ogni direzione, nella loro semplicità.

    • luca00002002

      ah certo perche tu usi audacious per gestire una libreria da 10000 canzoni

      • ange98

        MPD e passa la paura 😉 Altro che Amarok e Rhythmbox

        • Jettator

          deadbeef per la musica, gnome-mplayer per i video. ovviamente per chi non ha bisogno delle varie cose e cosette più o meno “social” (lastfm e dintorni). ah, ho 13815 file mp3 e più di 200 video in vari formati. se gnome-mplayer leggesse i menu dei dvd disinstallerei anche vlc 😉

      • tomberry

        A parte il fatto che si può fare tranquillamente..
        MPD + Ncmpcpp è l’accoppiata migliore (se ncmpcpp è troppo scarno esiste Ario)..

      • Sabnock

        A parte che è possibile, ma vuoi veramente dirmi che è necessario avere sottomano in ogni momento diecimila canzoni? Davvero?
        Andiamo su…

  • Rho

    credo che non va con gtk menore a 3.10… al meno io non riesco a instalarlo. 🙂

No more articles