Antergos, Arch Linux non è mai stato cosi semplice da installare

26
219
Abbiamo testato il nuovo Antergos 2013.11.17 distribuzione che ci consente di installare Arch Linux con estrema facilità grazie all’installer grafico o testuale Cnchi.

Antergos 2013.11.17
Arch Linux è una delle migliori distribuzioni Linux attualmente disponibili anche se non è adatta per i nuovi utenti dato che l’installazione richiede svariate operazioni a riga di comando non troppo semplici da effettuare soprattutto da parte di utenti inesperti. Per facilitare l’installazione di Arch Linux sono nati svariati progetti / distribuzioni dedicate in grado di facilitare l’installazione e configurazione del sistema operativo grazie ad installer e tool grafici. Tra i migliori progetti dedicati ad Arch Linux vi vogliamo segnalare Antergos progetto che ci consente di installare facilmente Arch Linux grazie ad un’installer grafico molto simile a Ubiquity l’installer di default in Ubuntu Linux.
Antergos si avvia come una “normale” distribuzione Live solo che l’installer non installerà la stessa distribuzione ma andrà ad installare il sistema base e l’ambiente desktop / applicazioni predefinite indicate dall’utente.

Disponibile sia in modalità testuale oppure grafica l’installer Cnchi di Antergos ci consente di installare facilmente Arch Linux, basta collegarci ad internet (utilizzando Network Manager dalla sessione live di Gnome) e avviare l’installazione, dopo aver indicato la lingua ci verrà chiesto di installare la distribuzione nell’intero hard disk oppure affianco ad esempio a Windows o altre distribuzioni Linux (come accade in Ubuntu) con l’opzione di cifrare l’intero sistema operativo cosi da renderlo molto più sicuro.

Successivamente dovremo indicare quale ambiente desktop installare tra Base (sistema base senza ambiente desktop con già installato bootloader, e attivo amministratore di sistema / user) oppure gli ambienti desktop Gnome Shell, Cinnamon, Razor QT, Openbox, XFCE purtroppo non troviamo KDE (ambiente desktop che dovrebbe essere incluso nei futuri rilasci della distribuzione).
Una volta indicato l’ambiente desktop dovremo indicare se vogliamo installare il gestore della stampa, firewall, codec multimediali, LibreOffice e supporto per Bluetooth, fatto questo dovremo creare un’account e avviare l’installazione.

L’installazione potrebbe richiedere diversi minuti dato che verranno scaricati tutti i pacchetti e applicazioni, grub ecc e installati nella distribuzione. Al termine dell’installazione basta riavviare ed ecco il nostro Arch Linux quasi pronti all’utilizzo, difatti mancano eventuali driver proprietarie e altre applicazioni preferite che possiamo installare con estrema facilità.
Con Antergos avremo quindi Arch Linux vero e proprio dato che avremo integrati i mirror ufficiali, per installare applicazioni, driver ecc consiglio quindi di consultare il Wiki ufficiale di Arch Linux.

Ecco alcune immagini di Antergos e dell’installer Cnchi:

Per scaricare e avere informazioni su Antergos basta consultare questo nostro articolo.