Ubuntu migliorare la gestione dei processi in parallelo durante l’avvio del sistema in pc multi-core

41
114
In questa guida vedremo come migliorare o meglio ancora velocizzare il boot di Ubuntu e derivate operando sulla gestione dei processi in parallelo in pc con processore dual o quad core.

Di default Ubuntu utilizza Upstart come gestore d’avvio il quale come Systemd (utilizzato in Arch Linux, Fedora e openSUSE) consente di avviare più servizi in parallelo migliorando e sopratutto velocizzando il processo d’avvio del sistema operativo. Negli ultimi anni gli sviluppatori Canonical hanno introdotto diverse migliorie per rendere più veloce ed affidabile il gestore d’avvio in Ubuntu e derivate. E’ possibile velocizzare la nostra distribuzione sfruttando ad esempio il preliking per rendere più veloce l’avvio delle applicazioni, oppure se abbiamo poche risorse possiamo attivare ZRam (che troveremo di default in Lubuntu 13.10 Saucy) oppure possiamo velocizzare il l’avvio con Readahead.
Possiamo inoltre velocizzare o meglio ancora migliorare l’avvio della nostra distribuzione operando sull’esecuzione dei processi di avvio su pc multi-core, ecco come fare.

Di default Ubuntu imposta l’avvio dei processi in modalità single-core per fornire un completo supporto per tutti i pc, volendo possiamo velocizzare l’avvio facendo avviare più processi per ogni core del nostro processore con molta facilità.
Ricordo che la guida funziona solo se abbiamo un processore dual, quad o octa core non conta se AMD o Intel o se la distribuzione è 32 o 64 bit.

Una volta verificato di avere un processore multi-core basta  avviare il terminale e digitare:

sudo nano /etc/init.d/rc

e modifichiamo il parametro CONCURRENCY=none con CONCURRENCY=makefile e salviamo il tutto cliccando su Ctrl+x e poi s.

Fatto questo riavviamo il nostro pc ed ecco che il riavvio sarà più veloce.
Ricordo che questa guida è valida sia per Ubuntu che derivate come Lubuntu, Kubuntu, Kubuntu ecc.