Lo sviluppatore Sebastien Bacher ha proposto di mantenere Gnome 3.8 anche per la prossima release 14.04 LTS…

Mancano poche settimane al rilascio di Ubuntu 13.10 Saucy distribuzione non includerà di default il nuovo server grafico MIR /XMir che potremo comunque testare in un secondo momento dato che sarà disponibile nei repository ufficiali.
Gli sviluppatori Canonical stanno già pensando alla prossima versione 14.04 LTS importantissima release dato che avrà di default Unity 8 e il nuovo server grafico MIR. Tra le prime proposte per il nuovo Ubuntu 14.04 LTS (il cui codename dovrebbe arrivare nei prossimi giorni) troviamo l’idea di Sebastien Bacher che ha “consigliato” di rimanere fedeli a Gnome 3.8 come in Ubuntu 13.04 e 13.10.

Secondo Bacher, sarebbe meglio rimanere con Gnome 3.8 versione oramai stabile dato che presente di default in due release, al posto di puntare su Gnome 3.10 / 3.12 nuove versioni che, oltre a non includere alcune opzioni, potrebbero portare diversi bug in Ubuntu 14.04 versione LTS che sarà supportata per ben 5 anni. Da notare inoltre che anche Red Hat per la prossima Enterprise ha deciso di puntare su Gnome 3.8 e non sulle versioni più recenti per fornire un’ambiente desktop più stabile e sicuro.
Mantenendo Gnome 3.8 (versione stabile e già pronta al supporto per Mir / XMir) gli sviluppatori Canonical potranno concentrarsi maggiormente nel porting verso Unity 8 e l’integrazione del nuovo MIR.

Stando a Bacher, Canonical dovrebbe mantenere Gnome 3.8 per una maggiore stabilità, introducendo però Unity 8 ambiente desktop che farà la prima apparizione proprio sulla nuova LTS assieme al nuovo server grafico MIR. Cercare la massima stabilità in Ubuntu 14.04 LTS introducendo tanti nuovi progetti non è proprio il massimo, da notare inoltre i problemi che potrebbero arrivare anche alla derivata Ubuntu GNOME la quale (come per Ubuntu 13.10) dovrà lavorare sulle nuove versioni di GNOME su un PPA di terze parti e non nei repository ufficiali.

Questa è solo una proposta niente quindi di ufficiale, staremo a vedere Canonical cosa deciderà di fare…

via – webupd8
No more articles