TimeShift è un’interessante tool che ci consente di ripristinare la nostra distribuzione in un preciso momento il tutto con estrema facilità.

TimeShift in Ubuntu Linux
In Linux troviamo molte applicazione dedicate al backup e ripristino sia di file che dell’intero sistema operativo. Ad esempio in Ubuntu, Fedora ed altre distribuzioni troviamo già preinstallato Déjà Dup utile tool per effettuare il backup e ripristino dei file di sistema, sono disponibili inoltre distribuzioni / applicazioni che ci consentono il backup e ripristino dell’intera distribuzione Linux. Oggi vi vogliamo presentare il progetto TimeShift un’utile applicazione che prende spunto da System Restore di Microsoft Windows e Time Machine di Apple Mac che ci consente di creare snapshot incrementali del file system, ad intervalli regolari in modo tale da poter ripristinare facilmente il nostro sistema operativo in un secondo momento.
TimeShift è un software open source, basato su rsync e hard-links che, grazie ad una semplice interfaccia grafica, ci consente di creare velocemente snapshot incrementali della nostra distribuzione e file / cartelle preferite in maniera tale da poter risparmiare spazio su disco.

Attraverso TimeShift potremo creare anceh complete istantanee del nostro sistema accessibili in un secondo momento dal nostro file manager, vengono salvate di default sul sistema nella cartella /timeshift, è possibile comunque modificare la cartella ad esempio salvando le varie snapshot in un’altro hard disk o partizione. TimeShift ci consente di ripristinare il nostro sistema sia da livecd oppure direttamente dal sistema in esecuzione, l’applicazione richiede però il riavvio per poter completare il processo di ripristino.

Altra importante caratteristica inclusa in TimeShift è la funzione Cross-Distribution Restore che ci consente di ripristinare un’intera distribuzione (compreso bootloader).
Ad esempio se utilizziamo Ubuntu e vogliamo testare Linux Mint o Fedora, possiamo creare un’istantanea dell’intera distribuzione e salvarla in un hard disk esterno. Successivamente potremo rimuovere Ubuntu e installare ad esempio Linux Mint o Fedora, se dopo alcune settimane vogliamo ripristinare Ubuntu basta avviare una livecd installare TimeShift e ripristinare Ubuntu, l’applicazione rimuoverà la distribuzione attuale e ripristinerà Ubuntu compreso anche il bootloader.

TimeShift in Ubuntu Linux - preferenze

Per installare TimeShift in Ubuntu Linux e derivate basta digitare:

sudo apt-add-repository -y ppa:teejee2008/ppa
sudo apt-get update
sudo apt-get install timeshift

Home TimeShift

No more articles