Lucidpress è un’applicazione web che include diversi strumenti presenti in Adobe InDesign con il supporto per la visualizzazione e modifica dei documenti da pc, tablet e smartphone.

Lucidpress
Adobe InDesign è un software proprietario dedicato alla produzione editoriale che ci consente di creare pubblicazioni professionali pronte per essere stampate o condivise sul web. In Linux troviamo Scribus una valida alternativa open source ad Adobe InDesign che ci consente di creare e stampare newsletter, quotidiani e presentazioni in PDF anche interattive ed animate.
Un’ottima alternativa ad Adobe InDesign arriva anche dal web con il progetto Lucidpress applicazione web davvero molto completa e con diverse funzioni “social”.
Lucidpress è un applicazione web che ci consente di creare documenti, depliants, brocure con integrate funzionalità multimediali come video, collegamenti ipertestuali, animazioni e molto altro ancora.

Dedicato per l’utilizzo da parte di normali utenti, studenti e docenti, Lucidpress ci consente ci creare facilmente documenti multimediali attraverso una completa ed intuitiva interfaccia grafica nella quale troviamo anche diversi strumenti inclusi nel software proprietario di Adobe.
Creando anche un semplice account gratuito, Lucidpress ci consente di creare, modificare e riprodurre progetti all’interno del nostro account Google Drive o Dropox. Potremo importare anche immagini e documenti presenti nei nostro account di servizi di cloud storage inoltre potremo anche condividere lo sviluppo del nostro progetto tra più utenti.

Lucidpress - preferenze

Lucidpress ci consente di associare un nostro account Google o Yahoo, una volta terminato il progetto è possibile salvarlo in locale oppure uno spazio web stamparlo. Essendo un’applicazione web è possibile accedere ai nostri progetti sia da pc Linux che Windows oppure Mac oppure da dispositivi mobili con Android, Apple iOS, Firefox OS ecc.

Home Lucidpress

  • giul

    La configurazione va meglio che con play on linux?

    • non ho mai usato playonlinux se non per testare se funziona o meno l’applicazione ma non ho mai installato applicazioni windows
      ho acquistato il gioco mafia 2 su onlive e ci gioco solo con il tablet android visto che non c’è il client per linux e ho installato il client di windows su linux con wine ma mi dava crash continui
      ora ho installato onlive con CrossOver e funziona senza problemi ed ecco che ho fatto l’articolo
      tutto qua

      2012/5/17 Disqus

  • Alex L.

    Non è che sia granché: le applicazioni più recenti della Adobe non funzionano. A parte la suite Adobe e i videogiochi non vedo quale altro software per Windows ci sia che non può essere rimpiazzato da uno nativo per GNU/Linux per cui valga la pena di acquistare Crossover.

    • Sten

       molti, photoshop in prims, poi zoner photo studio, nero, ect ect…

      • Sten

         e sopratutto virtualdj 😀

        • Alex L.

          Nero lo puoi sostituire benissimo con K3B o Brasero e qualche altro tool, zoner photo studio non lo conosco, ma se si tratta di grafica certamente non offre niente di più della Creative Suite dell’Adobe 😀 per quanto riguarda VirtualDJ… bè personalmente ritengo che un DJ sia colui che incompetente con gli strumenti musicali cerca la notorietà e il successo facili cercando di cavalcare l’onda della moda che ultimamente fa “andare forte” i DJ. Quindi tanto meglio se non c’è software di questo tipo in GNU/Linux, poiché esso è un sistema per quei pochi che sanno distinguersi dalla massa scegliendo il meglio e infischiandosene di mode e simili. Il DJ è tutto il contrario. Per i veri musicisti ci sono Rosegarden, Audacity, Guitar Pro (quest’ultimo è disponibile nativo per GNU/Linux per chi non lo sapesse ;)), ZynaddsubFX, Tuxguitar, VMPK ecc

          • Sten

             signor sò tutto io, se stai zitto fai più bella figura!!!

          • Alex L.

            Classico commento di chi non sa cosa rispondere.

          • Sten

            no, di un’incompetente che in una sera prende quello che te puoi prendere in un mese, e in più si diverte e fà ballare la gente! i veri musicisti non sanno nemmeno chi è linux, stai un pò zitto và!

          • Alex L.

            1) Musicisti seri usano GNU/Linux perché nessun’altro sistema offre kernel a bassa latenza per poter registrare decentemente.
            2) Io personalmente mi vergognerei a farmi pagare per mettere musica creata da altri, remixandola, rovinandola con gli effetti e mancando di rispetto all’autore originale della canzone.3) Dire alle persone “stai zitto” è da maleducati.

      • anonimous

        Cioe’ fammi capire, tu vuoi usare nero su GNU/Linux in emulazione tramite wine?
        Poi non vi lamentate allora…
        Ammesso e non concesso, sai che esiste una versione nativa anche per GNU/Linux di nero? Usa K3b che e’ meglio (e te lo dice un fan di gnome)

        • Sten

          anch’io sono fan do gnome 🙂 ma sia brasero che k3b non reggono il confronto con nero e non hanno il nero wave editor, mentre zoner è avanti anni luce, come anche virtualdj rispetto a mixxx, purtroppo, linux è bello, sono le applicazioni che fanno… mi sono spiegato?

    • Alessandro Bertolini

      Purtroppo la lista è lunga, te ne potrei dire quanti ne vuoi; solamente con tutti i software dedicati non si finisce più di elencare…

  • RobertoTrynight

    Onlive è il futuro per Linux e i computer datati!

  • Lud.

    purtroppo dalla lista mancano i software autodesk.

  • Roberto Ranieri

    A mio avviso, playonlinux (per quanto costa questo software (che serve solo per risparmiare qualche minuto di tempo) è moooolto meglio! Provalo Roberto, se hai problemi vai nel messenger, sono sempre disponibili! 😀

  • Ivan

    è valido???  lo proverò fammi sapere tua opinione…se pubblichi deduco di si

    • anonimous

      E’ la stessa ditta che fornisce forza lavoro a fondi a wine.

    • Guest

      ah benone….vorremmo il tuo contributo….stanno uscendo tante cose strane relative a Bug vari ed esce che a fornire informazioni errate è proprio il forum di Ubuntu…..io di certo non lo uso da anni quanto voi linux…..ma altri si e c’è chi sta facendo si escano le cose …DATO LEGGE  su ogni bug come me,prima di parlare e dire che proposed è un canale porti rogne come dice ubuntu forum mentre invece è quello da dove arrivino i fix…e infatti ora Blu a me si disattiva benissimo anche con proposed attivo e su Nvidia GT 430 indicata come la piu colpita e Xorg quindi centra ben poco dato il bug è legato a Flash e chi scassa è sempre codesta libvdpau1 …..credo dibattiti in merito in futuro possano solo portare cose positive….sul nostro sito è stata aperta un area Bug e curiosita e Test linux (per prodotti in via di sviluppo) nel Forum….idea mia proprio per vedere che si riscontrerà….ovviamente sito è giovane ci stiamo lavorando e lo faremo sempre sappi siete  i benvenuti,sarebbe solo un piacere e credo piu teste ragionino senza dubbio meglio di 1 o 2 nel risolvere Bug assurdi ecc che ci scrivono per mail dal mio Blog ed ora nel sito…..

      • Pietro Tucci

         Personalemte non capisco il tuo commento  : è frutto di una traduzione automatica?

        • Iva De Felice

           È in merito a tutt’altro qui centra poco….scritto di fretta e a commentare qui mi si blocca….

          • Guest

            ma quello causa mia che forse sto provando troppe cavolate sul nuovo Crome…al limite le disabiliterò

          • Guest

            il fatto è che tornano molto comode….Ma sto Chrome tenendo cosi tanto in Casche a volte scassa e basta ed ha bisogno d’una ripulita…..

  • Motolo79

    Sto giocando a Diablo III comprato l’altro ieri sulla mia chahra 64 bit, con la versione di wine patchata per il gioco:) va che una meraviglia:)

    • m0h

       idem *_*

  • gnumark

    Io riesco a giocare a LOTRO tramite wine e ho fatto una guida che trovate sul mio blog.. Funziona perfettamente con molte distro.. Purtroppo con Ubuntu 12.04 mi da qualche problema..

    • Nicola Bertelli

      ma se qualcuno come me deve per forza usare access per lavoro, cosa puo’ fare? sono costretto ad usare win a vita?

  • garuax

    Wine deve morire.
    Meglio windows in dual boot se proprio uno vuole.

    • Non ha senso, ci sono alcune utility che alcuni non possono abbandonare immediatamente quindi trovo Wine su Linux un ottimo mezzo per far capire che Linux non è un sistema CHIUSO come lo è Windows.

    • Chuckino

       Preferisco windows in macchina virtuale.

      • Sten

         ripiego che uso anch’io abitualmente, come accendo linux, accendo anche virtualbox

    • Cristiano Corneli

      Sì, certo, che comodità spegnere e riaccendere tutte le volte…

      La macchina virtuale è un’alternativa più valida,  ma wine – se funziona – è il nr.1, nessuna perdita di prestazioni percepibile, puoi fare copia ed incolla da applicazioni windows ad applicazioni linux…

  • Andy77

    Non ho mai provato crossover, però posso dirti che onlive funziona perfettamente da qualche mese di release di wine…

  • Ermy_sti

    praticamente è similie a playonlinux?

    • andreazube

      Lo scopo è lo stesso,ma sembra che crossover sia nettamente più potente.
      Qualche giorno fa,per un giorno,hanno dato un offerta che lo rendeva gratuito,io l’ho presa (l’offerta).
      Ora è a pagamento,come sempre

  • angelo

    Una chiavica come wine….

  • Derapage

    Molto interessante ^^
    Sto cercando qualcosa di simile ma per salvare in formato epub dato che preferisco distribuire direttamente online i miei lavori. Lo sviluppo di Sigil sta procedendo molto lentamente purtroppo 🙁

No more articles