Laptop Mode è un’utile script grazie al quale andremo a migliorare l’autonomia del nostro pc portatile con Ubuntu Linux installato.

Laptop Mode in Ubuntu Linux
Le migliorie del Kernel Linux e il miglior supporto per le schede grafiche hanno migliorato non solo le performance del nostro personal computer ma anche la gestione energetica migliorando quindi anche l’autonomia del nostro pc portatile.
E’ possibile aumentare l’autonomia del nostro pc portatile con alcuni piccoli accorgimenti esempio disattivando Wireless, Bluetooth quando non sono utilizzati, abbassare la luminosità del display ecc. Possiamo inoltre aumentare l’autonomia del nostro pc portatile grazie anche al tool Laptop Mode che ci consente di gestire le performance del nostro processore.

Laptop Mode è un’utile script il quale aggiunge alla nostra distribuzione un semplice applet con il quale potremo gestire le frequenza del nostro processore oltre a poter impostare quattro profili denominati Conservative, Ondemand, Powersave e Performance. In questo modo potremo aumentare le performance del nostro sistema operativo solo quando servono (esempio se giochiamo, elaboriamo dati, video ecc) abbassandole ad esempio quando dobbiamo scrivere un documento o utilizzare applicazioni che non richiedono performance sia grafiche che del sistema.

Laptop Mode

Per installare Laptop Mode in Ubuntu e derivate come Linux Mint ed elementary OS basta digitare da terminale:

sudo apt-get install indicator-cpufreq

al termine dell’installazione riavviamo e attiviamo il tool Laptop Mode da menu / Dash.

Per rimuovere il tool Laptop Mode basta digitare:

sudo apt-get remove indicator-cpufreq

e riavviare.

  • Guest

    Non installate nulla, a me ha mandato in pappa il portatile.

    • Massimiliano Milanesi

      Confermo…
      Su Manjaro appena scollegato l’alimentatore mi bloccava le porte USB!
      RIMOSSO IMMEDIATAMENTE!

    • Ilgard

      Tra l’altro il modo per disinstallarlo nemmeno funziona, probabilmente toccherà formattare.
      Mi piace come vengono testati bene i pacchetti prima di scriverci un articolo.
      Sapete dirmi come si chiama il pacchetto? Perché con laptop-mode non mi trova nulla e se riesco a toglierlo dalla modalità di ripristino magari evito di formattare.

  • EnricoD

    c’era un programmino una volta, il quale progetto è stato abbandonato, ma non mi viene il nome… è molto simile a questo… quello con un simbolo tipo fulmine 🙂

    • -.-

      jupiter, se non erro…

      • Federico Ferrauto

        Jupiter è un ottimo tool per la gestione energetica, peccato non sia più utilizzabile dalla versione 12.10 di Ubuntu in poi.
        Sono recentemente ritornato alla 12.04 LTS e va che è una meraviglia 🙂

        • EnricoD

          eraaaa

          • Federico Ferrauto

            Al momento sulla versione 12.04 gira abbastanza bene…

          • EnricoD

            si… pero’ non è più supportato nelle versioni successive… 🙁 ed è il migliore

          • Federico Ferrauto

            Appunto, a mio parere è stata una scelta davvero miope. Gli aggiornamenti kernel intervenuti nel frattempo non svolgono per niente un servizio paragonabile.

          • EnricoD

            è vero

      • EnricoD

        si, proprio quello 🙂

  • -.-

    Come ho scritto già nei commenti ad un altro post, laptop mode è DEPRECATO in ubuntu. Al suo posto vanno usati gli script nella cartella pm-utils, che permettono di controllare in maniera molto più precisa ogni aspetto della gestione energetica.

    • kernelio

      Se non sbaglio non è il laptop mode ad essere deprecato, ma il pacchetto laptop-mode-tools. Ado ogni modo funziona malissimo sulla maggioranza delle distro, addirittura consigliarlo su un articolo…mahh
      (vabbè che con tute le cavolate che un utente dovrebbe fare leggendo i post di questo blog, ci sarebbe da mettersi non le mani, ma i piedi nei capilli….kernel montati senza supporto, driver video sperimentali, aggiornamento a distro non ancora stabili senza alcun avvertimento…aspettiamo un articolo su come velocizzare il boot tirando amartellate al pc e poi siamo a posto. Fortuna che a volte, anche se raramente, c’è qualche articolo utile).

      PS: Il bello è poter scrivere ciò che si vuole, tanto fra 10 minuti passa la scure della censura e toglie tutti i commenti scomodi, anche se privi di volgarità, insulti, o altro. E’ la fantastica mentalità “open” per cui chiunque può esprimere il proprio pensiero alla comunità….a patto che sia gradito a sua maesta il gran Censore.

      • saibal

        Te lo appoggio con vigore. Il commento eh!!

  • Fabio Da Ronta

    per ubuntu c’è indicator-cpufreq funziona alla grande, anche sul mio Sputnik!

No more articles