Il team Gnome ha rilasciato il nuovo Music 3.10 software per la gestione e riproduzione di file audio presenti nella nostra distribuzione.

Gnome Music 3.10
Il nuovo GNOME 3.10 ha portato diverse novità al famoso desktop environment open source rendendolo sempre più completo e soprattutto stabile. Gli sviluppatori Gnome hanno iniziato a lavorare sul supporto per il nuovo server grafico Wayland oltre a lavorare anche nello sviluppo di nuove applicazioni come Gnome Photos e il nuovo Gnome Music – Musica.
Gnome Music è un nuovo player audio multimediale con il quale potremo gestire e riprodurre i nostri file audio presenti sul nostro pc o su pendrive, hard disk esterni ecc collegati in esso. La nuova versione 3.10 di Gnome Music risulta finalmente stabile e già abbastanza funzionale con un’ottima integrazione con Gnome Shell.

Gnome Music 3.10 ci consente di accedere velocemente alla nostra raccolta musicale e di operare in essa, grazie all’integrazione con Gnome Shell potremo effettuare ricerche sui nostri file audio direttamente dalla panoramica delle attività. Grazie all’integrazione con la lock screen potremo operare nell’applicazione direttamente dalla schermata di blocco schermo di Gnome Shell.
Il futuro potremo accedere anche si nostri brani salvati in storage cloud come Google Drive, Ubuntu One, OwnCloud, Dropbox ecc oltre a riprodurre file da server DLNA oltre a poter condividere, i nostri brani online, operare sulle playlist ecc.

Gnome Music 3.10

Gnome Music 3.10

Gnome Music 3.10

Gnome Music attualmente risulta un player audio multimediale ancora molto incompleto, attualmente troviamo solo le funzionalità basilari, l’arrivo del supporto per la riproduzione di file online, l’accesso a servizi di musica in straming potrebbero pian piano mandare in pensione il buon vecchio Rhytmbox buon vecchio player di default in Gnome.
Gnome Music 3.10 lo possiamo installare in Arch Linux direttamente dai repostiory ufficiali (immagini articolo), sarà disponibile anche in Fedora 20 (attualmente non è possibile sapere se sarà o meno incluso di default).

Home Gnome Music

  • clodio

    Ci speravo molto, ma per adesso è molto lacunoso. In particolare non carica tutti gli artisti,la ricerca funziona solamente tra i risultati visibili e nella vista brani le canzoni sono ordinate senza logica

  • Simone Picciau

    Io lo sto provando sulla versione di sviluppo di Fedora 20 ed è ancora incompleto, inoltre non c’è un’opzione per scegliere in quali cartelle cercare la musica e non funziona il comando per creare una playlist

  • Max Franco

    rhytmbox funziona così bene…. potrebbero adeguarlo un poco alle esigenze di gnome 3 e cambiargli nome… peccato, un altro pezzo di gnome che sparirà dal mio desktop.
    va bene rendere tutto umano ma ste cose ultraminimaliste da schermo touch proprio non le digerisco su un pc desk.

    • XfceEvangelist

      Il problema è che continuano imperterriti con questa filosofia. Ho l’impressione che a capo del team Gnome ci siano pochissime persone che prendono queste caggate di decisioni e gli sviluppatori debbano subire.
      C’era Disk, un programma fantastico per gestire i dischi e partizioni, dall’ultima versione 3.6 è stata completamente rovinata la UI, ora minimale e inusabile.

      Gnome Shell? Ad oggi non cè nessuno di amici e conoscenti che lo usi.

      • afrinick

        bhe credo che abbiano introdotto tutto questo minimalismo alla ricerca di un qualcosa di più leggero e performante sulla scia di android, ma alla fine credo che tu possa esclamare un “tanda cazz” digiti sudo add-apt-rep. e aggiungi ciò che vuoi alla distribuzione.
        personalmente rhythmbox non mi piace per niente infatti l’ho sempre eliminato nel post-installazione 😉

        • Max Franco

          leggero??? performante???? installa cinnamon mate su una VM e poi fai un top e un mem, poi si riparla di leggerezza. ma anche xubuntu va bene….
          in quanto al piacere, non è che rhytmbox ‘mi piaccia’, ci sarebbero un sacco di client che mi piacerebbero di più, a partire da clementine… infatti io ho detto ‘funziona bene’ :). e che resti fra noi, (tanto tra poco rhytmbox morirà) è l’unico client che permetta di ascoltare le radio di last.fm senza pagare un abbonamento 🙂

      • ange98

        “Gnome Shell? Ad oggi non cè nessuno di amici e conoscenti che lo usi.” Io non lo suggerirei nemmeno al mio peggior nemico

    • pi3tr0

      per un gruppo di sviluppatori che non ascolta per nulla i propri utenti, gnome, ne sta nascendo uno che li ascolta fin troppo, cinnamon, qualcosa mi dice che se ci saranno troppe lamentele per la fine di rhythmbox quelli di cinnamon lo riesumeranno o lo forkeranno, dubito che questo gnome music soddisferà l’utenza cinnamon, o adotteranno un altro player o riesumeranno rhythm

      • pi3tr0

        sudo apt-get purge gnome-developer
        sudo apt-get install cinnamon-developer

        e vediamo se gnome 3 non diventa un DE con i contro

      • TopoRuggente

        Rhythmbox non verrà abbandonato.

        Rimarrà come opzione.

        Sarebbe come se al posto di EOG si dovesse usare Gimp, come visualizzatore mi parrebbe pesantino.

        Quindi Music rimarrà come player sporadico, mentre Rhythmbox sarà quello per chi ha bisogno di gestire collezioni di mp3.

        Gnome-shell fornirà delle applicazioni basiche e la possibilità di installarne altre più complete per chi avesse bisogno.

        Gnome Music dovrebbe risultare una applicazione alla Winamp, con una gestione delle playlist basica.

    • TopoRuggente

      Rhythmbox rimane, ma per chi ha 10 mp3 sull’hd doverli gestire con un db è ridicolo.
      Music ( come Photo) è volutamente minimale per non entrare in concorrenza con progetti già presenti.

      • Max Franco

        non credo proprio che Gnome Music non utilizzerà un db. se la concorrenza la si fa solo sulla minimalità della interfaccia e sulla minore possibilità di adattare il player alle proprie preferenze, secondo me si imbocca una strada sbagliata.

        stesso pesantezza + minori funzionalità e personalizzazione = epic fail 🙂

        • TopoRuggente

          Esistono svariati modi di tenere un elenco non solo montare un db.
          Il tuo cellulare non ha un database per elencare i numeri di telefono.

          Quanto a pesantezza, bisognerebbe aspettare. Attualmente Music con una lista di 100 cd e 1000 canzoni è più leggero di Rhithmbox con la libreria vuota.

  • Davide Depau

    Odio le finestre senza decorazioni! Sono veramente pessime!

  • Ma i sorgenti di music sono liberi? Li trovo su github?

No more articles