In questa guida vedremo come installare la raccolta di temi sviluppati dal team i Shimmer Project nelle più diffuse distribuzioni e ambienti desktop Linux.

 temi di Shimmer Project in Arch Linux XFCE
The Shimmer Project è un team di designer diventato famoso in questi anni per sviluppare i temi che troviamo in default in Xubuntu Linux. I temi sviluppati dal team Shimmer Project sono molto apprezzati non solo dagli utenti Xubuntu ma anche dall’intera comunità Linux visto la qualità proposta fornendo un tema moderno, semplice ma ben integrato nell’ambiente desktop XFCE. In Xubuntu i temi sviluppati dal team The Shimmer Project sono: Albatross di default dalla versione 9,04 fino alla 10.04, Bluebird di default nella versione 10.10 e l’attuale Greybird (disponibile nella variate compact) di default dalla 11.04 fino all’attuale versione 13.10 Saucy. Proprio in Xubuntu 13.10 Saucy, gli sviluppatori hanno deciso di integrare nei repository il pacchetto shimmer-themes che comprende sia i temi Shimmer che i famosi temi Numix (da poco disponibile nella versione 2,0) e Orion.

I temi inclusi nel pacchetto shimmer-themes sono: Albatross, Bluebird, Greybird, Greybird-compact, Numix e Orion e includono il supporto non solo per XFCE ma anche per gli altri ambienti desktop Linux.
Potremo quindi installare anche in Ubuntu oppure derivate o in altre distribuzioni (nell’immagine in alto ho installato i temi in Arch Linux XFCE) con ambiente deskto LXDE, Mate, XFCE, Cinnamon, Gnome Shell e Unity,
Per installare la raccolta di temi Shimmer Project in Ubuntu 13.10 Saucy e derivate basta digitare:

sudo apt-get install shimmer-themes

 per le versioni precedenti di Ubuntu, Debian e derivate o altre distribuzioni Linux basta scaricare questo file estrarlo e copiare tutte le cartelle nella directory .themes presente nella nostra Home (di default è nascosta per visualizzarla basta cliccare su Ctrl+H se non c’è la cartella basta crearla).

tema Orion

Una volta copiati i temi basta avviare il tool di personalizzazione presente nelle impostazioni di sistema oppure GnomeTweak Tool, Ubuntu Tweak ecc e selezioniamo il nuovo tema,

Home Shimmer Project
Home Numix Theme
Home Orion Theme

  • Guest

    Ma è la stabile???? come la trovi????? buona????

  • millalino

     questa è l’unica distro che ho provato in live che mi ha tenuto almeno 2 ore su kde … non mi era mai riuscito prima d’ora, davvero ben fatta.

    • è veramente un ottima distro veloce stabile semplice da installare e configurare. grazie ai repo mib hai una half rolling release

      • dave

        che io sappia il mib non supporta mageia quindi immagino tu stia utilizzando i repo per la 2010.2 (ormai 2010.3).

        • Alexander83

           In effetti non mi risulta che il mib supporti mageia ma, essendo derivata da mandriva, forse si riesce ad installare i pacchetti mib… Roberto dicci che repo mib hai attivato su mageia 2 che ti seguiamo a ruota 😉

  • Kryohi

    Da niubbo vi chiedo se qualcuno potrebbe farmi un piccolo confronto tra Mageia con KDE e Chakra

  • Talponesoldato

    Da notare anche come sia salita velocemente su Distrowatch, sorpassando Ubuntu.

    • Ho appena visto la classifica..ma Mint li sta stracciando tutti O_O

      • Talponesoldato

         Anche Fedora ha sorpassato la distro di Canonical. Che in futuro Ubuntu perda il suo primato di punto d’approdo per i nabbi a Linux a favore di Mint e Fedora(Mageia non la cito solo perché potrebbe trattarsi di semplice entusiasmo post rilascio)?

        • Premesso che potrebbe benissimo essere che Ubuntu venga sorpassata in termini di popolarità, c’è da dire che di solito una distro già molto utilizzata non viene tanto cercata su DistroWatch, che è un sito utile per scoprire anche distribuzioni meno note. 🙂

  • Guest

    Ho scoperto che i mirror ‘simil MIB’ per Mageia si chiamano CodeLinSoft.
    Ecco come aggiungerli ed utilizzarli
    http://www.it-mandriva.org/rilasciata-mageia-t1021-40.html#p11655. 🙂

  • Francesca Volando

    Ho installato Mageia 2 e dopo ubuntu 12.04 remix plus ma quando si apriva il menù del GRUB non me lo indicava e non me lo apriva (mi diceva solo linux ), così ho fatto l’avanzamento a ubuntu 12.10 e da allora funziona!

  • ange98

    O.o Numix è creato dallo Shimmer Project?

    • non lo so comunque gli sviluppatori xubuntu hanno rilasciato il pacchetto dei temi Shimmer con all’interno sia numix (mi sembra che abbia alcune correzioni inoltre) e Orion come indicato nell’articolo
      se non sono gli stessi sviluppatori è possibile che sia nata una collaborazione tra loro 😀

      • ange98

        “se non sono gli stessi sviluppatori è possibile che sia nata una collaborazione tra loro :D” Sarebbe fantastico 😀

  • Luca

    Come si installano su mint debian mate? Ho scompattato il pacchettone ma sembra che non si possibile fargli digerire un tema sottoforma di cartella.

    • dovresti spiegarti un po meglio

      • Luca

        Ho scaricato il file .rar, l’ho scompattato e ho messo le cartelle dei temi nella cartella /home/user/.themes.
        Ho poi aperto i system settings – temi ma non vedo tra quelli disponibili quelli che ho appena aggiunto.
        Mi sono perso qualcosa?

        • se utilizzi ubuntu / gnome shell devi installare gnome tweak tool o altro tool per la personalizzazioni altrimenti di default non li trova

    • calimero

      Ho scompattato il pacchettone ma sembra che non si possibile fargli digerire un tema sottoforma di cartella
      Il problema è che Antani, come trazione, per due, manco fosse la supercazzola bitumata, ha lo scappellamento a destra…

No more articles