I developer del progetto Bluez hanno rilasciato la nuova versione 5.10 la quale include importanti novità compreso il supporto per poter operare sull’applicazione anche da riga di comando.

BlueMan in Xubuntu 13.10 Saucy
Le principali distribuzioni Linux dispongono di default anche di un gestore per il Bluetooth che ci consente ad esempio di far interagire il nostro pc con il nostro device mobile inviandone file, accedendo alla propria connessione internet e molto altro ancora. La gestione dei vari moduli Bluetooth in Linux viene gestita normalmente da BlueZ tool open source che include lo stack di protocollo, strumenti e demoni Bluetooth per il sistema operativo libero.
Gli sviluppatori del tool BlueZ hanno rilasciato nei giorni la nuova versione 5.10 aggiornamento che, oltre a correggere numerosi bug, include importanti funzionalità che vanno a rendere ancora più completo e funzionale o stack di protocollo Bluetooth ufficiale per Linux.

BlueZ 5.10 include svariate ottimizzazioni che vanno a rendere ancora più completo il supporto per nuovi moduli e chiavette Bluetooth inoltre la nuova versione include la gestione del client da riga di comando consentendoci quindi di gestire nuove periferiche, operare su connessioni via Bluetooth ecc anche console,  da remoto via SSH ecc grazie al supporto  per Obex (OBject EXchange).
Volendo potremo anche creare scorciatoie da tastiera personalizzate oppure aggiungere nuove funzionalità ad alcune applicazioni, avviare automaticamente all’avvio la scansione o connessione con una periferica e molto altro ancora.
BlueZ 5.10 sarà disponibile a breve nei repository ufficiali della versione in fase di sviluppo di Ubuntu 14.04, Fedora 20 e in Arch Linux, Debian Sid e altre distribuzioni Rolling Release.

Home BlueZ

via – phoronix
No more articles