Canonical ha iniziato a lavorare nel supporto per supporto Go in QML nel nuovo sistema operativo mobile Ubuntu Touch.

Mancano ormai poche settimane al rilascio di Ubuntu Touch 1.0 versione stabile del nuovo sistema operativo mobile di Canonical che dovrebbe, in teoria, essere già usabile e ben supportata dagli smartphone e tablet Google Nexus.
Lo sviluppo di Ubuntu Touch sta integrando le funzionalità indispensabili per il sistema operativo mobile tra queste il nuovo software center Click e gestore degli aggiornamenti Over-The-Air. Gli sviluppatori stanno anche lavorando nell’introduzione del supporto per Go in QML questo fornirà agli sviluppatori di poter lavorare su nuovi progetti scritti in Go, il linguaggio di programmazione open source sviluppato da Google.

Attualmente lo sviluppo dell’integrazione di Go in QML su Ubuntu Touch è ancora in fase alpha con diversi bug da correggere e soprattutto tanto codice da introdurre per rendere stabile e funzionale il supporto per il linguaggio di programmazione di Google.
Il developer Gustavo Niemeyer ha rilasciato in Google Plus un video riguardante i primi test di Go / QML in Ubuntu Touch effettuando alcune animazioni all’interno del nuovo sistema operativo mobile di Canonical.

Come potremo notare dal video le animazioni sono abbastanza fluide anche mentre l’oggetto viene trascinato  nello schermo confermando come già il nuovo supporto sia già stabile e ben supportato da Ubuntu Touch.
L’integrazione di Go porterà sicuramente molti vantaggi al nuovo Ubuntu Touch oltre ad avvicinare molti sviluppatori che già da diverso tempo lavorano nel nuovo linguaggio di programmazione Go sviluppato da Google. Ci vorranno ancora diversi mesi per rendere stabile Go in QML ma già i primi test fanno ben sperare.
No more articles