The Linux Foundation ha rilasciato il report annuale dedicato allo sviluppo del Kernel, Red Hat rimane la principale aziende sviluppatrice numero uno, per i developer troviamo al primo posto Greg Kroah-Hartman.

The Linux Foundation
La The Linux Fondation ha rilasciato in queste ore il report annuale dedicato allo sviluppo del Kernel Linux, un appuntamento molto importante con il quale possiamo farci un’idea sul titanico lavoro svolto quotidianamente da parte di sviluppatori ed aziende per fornire un sistema Linux sempre più efficiente.
Lo sviluppo del Kernel Linux è di vitale importanza non solo per le distribuzione ma anche per le device mobili (tra queste Android) e tanti altri progetti basati su Linux come tv, autovetture, elettrodomestici ecc.
Dal report potremo notare come per ogni nuova versione si aggiungono nuovi sviluppatori ed aziende pronte ad aiutare nello sviluppo del Kernel, a lavorare sulla versione 3.10 troviamo ben 1392 developer (erano 1121 per la versione 3.0) e ben 243 aziende / compagnie (per la versione 3.0 erano 191).

Il Kernel diventa sempre più grande sia da parte del codice che nelle dimensioni, la versione 3.0 contava 9.153 patch, la versione 3.10 include ben 13.367 patch con una media di circa 9 patch include ogni ora di sviluppo.

Per gli sviluppatori del Kernel ritroviamo al primo posto Greg Kroah-Hartman seguito da David S. Miller e Mauro Carvalho Chehab (tutti e tre sviluppatori per conto di Red Hat). Tra le aziende al primo posto ritroviamo Red Hat seguita dagli sviluppatori della The Linux Fondation e Intel. Tra le aziende troviamo anche Linaro team supportato da Canonical per lo sviluppo di Linux in ARM (principalmente server).

Per maggiori informazioni e per scaricare il report annuale rilasciato dalla The Linux Fondation basta accedere a questa pagina.

Ringrazio il nostro lettore Gustavo per la segnalazione.

Home The Linux Fondation

No more articles