Mozilla ha annunciato che nelle future versioni di Firefox i plugin di terze parti saranno tutti disattivati, saranno attivati solo momentaneamente dopo la conferma da parte dell’utente.

Mozilla Firefox
Grazie a nuove tecnologie open source in futuro i browser non avranno più nessun plugin di terze parti, il browser supporterà nativamente la riproduzione di contenuti multimediali (anche DRM), andrà ad interagire con la webcam e microfono e molto altro ancora.
Questo in un futuro, nel presente purtroppo sono ancora molti i siti che utilizzano tecnologie proprietarie come Adobe Flash, Microsoft Silverlight ecc cosi da richiedere plugin di terze parti presenti nel browser. I plugin di terze parti sono molto spesso presi di mira da utenti malintenzionati che sfruttano alcune vulnerabilità per poter accedere al nostro sistema.
Proprio Mozilla ha recentemente annunciato nel proprio blog di voler disattivare tutti i plugin di terze parti, solo dopo il consenso da parte dell’utente il sito potrà utilizzarlo.

Secondo Mozilla la maggior parte dei rallentamenti, crash e problemi del browser derivano proprio dai plugin di terze parti, per rendere più sicuro e stabile Firefox questi dovranno essere attivi sono se richiesti dal sito dopo l’autorizzazione da parte dell’utente.

Nelle prossime versioni di Mozilla Firefox i plugin di terze parti saranno disabilitati e potranno essere attivati solo momentaneamente dopo il consenso da parte dell’utente, anche se ci sono diverse discussioni a riguardo della possibilità di avere attivo o meno Adobe Flash Player.
La soluzione per Adobe Flash Player potrebbe arrivare proprio da Mozlla cercando di migliorare il supporto per Shumway progetto open source il quale ci consente di accedere ai contenuti Flash riproducendoli in HTML5.

No more articles