In occasione dell’IFA 2013 di Berlino Lenovo ha presentato un nuovo smartphone Vibe X e tablet S5000 di fascia medio alta pronti ad approdare nei mercati orientali.

Lenovo Vibe X
Lenovo ha confermato nei giorni scorsi di voler puntare anche sul mercato europeo (italiano compreso) con nuovi smartphone e tablet pronti a dar battaglia a Samsung, LG, Sony e HTC. I nuovi device per il nostro mercato dovrebbero approdare già nei primi mesi del 2014 e dovrebbero avere caratteristiche simili ai due nuovi modelli presentati all’IFA 2013 di Berlino: lo smartphone Vibe X e tablet S5000.
Lenovo Vibe X è uno smartphone Android dual sim con schermo multi-touch IPS da 5 pollici e una risoluzione FullHD da 1920 x 1080 pixel e 441 PPI di densità dotato di due fotocamere una anteriore da 5 megapixel con lente a 84 gradi grandangolare e una posteriore da 13 megapixel con autofocus e flash LED.

Sotto l’ottima scocca in policarbonato troviamo una SoC Mediatek con processore quad core da 1.5 Ghz e 2 GB di memoria RAM con 16 GB di storage espandile tramite micro-SD. Dispone di 3G, WiFi, GPS con A-GPS, radio FM e sensore di prossimità e luminosità con una batteria da 2000 mAh il tutto gestito da Android 4.2 Jelly Bean.

Lenovo S5000

Lenovo S5000 è un tablet con schermo IPS da 7 pollici e una risoluzione da 1280 x 800 pixel dotato di due fotocamere una anteriore da 1.6 megapixel e una posteriore da 5 megapixel con auto-focus. Dispone di una SoC Mediatek quad core da 1.2 Ghz con 1 GB di memoria RAM e 16 GB di storage espandibile tramite microSD. Per la connettività troviamo Wireless, Bluetooth mentre non è confermata l’integrazione o meno del modulo GPS e una versione con modulo 3G.
La batteria (non indicata da Lenovo) garantirà un’autonomia di 8 ore con Wireless attivo, come sistema operativo il nuovo Lenovo S5000 avrà Androd 4.2 Jelly Bean da notare lo spessore di 7,9 mm e il peso di soli 249 grammi.

Lenovo Vibe X e S5000 saranno disponibili a breve per il mercato cinese ad un prezzo di circa 250 / 300 Euro per lo smartphone e 199 Euro per il nuovo tablet.
Attualmente non è possibile sapere se arriveranno o meno nel nostro mercato questi nuovi modelli, potremo comunque acquistare i due device via web dai store cinesi.

  • Virguan

    Ciao, aspettavo con ansia la guida per l’x86, grazie e ottimo lavoro!!
    Ma ho una domanda urgente: senza contare lo scaricamento dei pacchetti e le iniziali configurazioni, quanto dura il processo di compilazione vero e proprio??
    Cioè il comando prima dell’installazione dei .deb??

    • Txeyo

      Cioè, mi spiego xd!
      Il mio è gia da 30 minuti k compila, è un i5
      Secondo lei ci sta più di 60 minuti??
      Grazie mille in anticipo per le risposte (sempre k lei abbia tempo per rispondermi =D )

      • Pcnoproblem

         Scusate il ritardo… il processo di compilazione può durare anche fino a due ore. Dipende dalla propria configurazione hardware e in parte anche dal kernel utilizzato. Es: se provo a compilare sul mio nb utilizzando il kernel “ottimizzato”, l’intero processo impiega 15 minuti in meno rispetto alla stessa macchina dotata di kernel standard. Comunque un ora dovrebbe essere la media.

        • Txeyo

          Ok grazie mille!!
          (scusa anke il mio di ritardo xd!)

        • Txeyo

          Si, in effetti c’è stato 50 minuti
          Buon lavoro e complimenti!

  • Kryohi

    Meglio lasciar perdere… con un Atom 270 ci metterei ore e ore… 
    Ma con questo kernel, che se ho capito bene va ottimizzato a seconda della potenza del PC, avete notato netti miglioramenti in autonomia, gestione risorse ecc… oppure piccoli miglioramenti visibii solo nei benchmark?

    • Enrico

      Buon giorno, io ho provato con un atom 270, e ci ha messo 5 ore.  Miglioramenti realmente apprezzabili nessuno, forse un po’ la durata della batteria.  Comunque grazie per la guida, è la prima volta che faccio una cosa del genere (io ho sostituito ovunque i7 con atom) e il fatto che sia andato tutto liscio mi ha dato gioia.

      • Pcnoproblem

         Ciao Enrico, o hai avuto una grandissima fortuna o sei un esperto: la direttiva di compilazione che hai passato (atom) è corretta.
        Pertanto se hai sostituito nelle seguenti linee di codice

        sed
        -i s/= gcc/= gcc -march=corei7 -mtune=corei7/g Makefile

        sed
        -i s/= g++/= g++ -march=corei7 -mtune=corei7/g Makefile

        sed
        -i s/core2/corei7/g arch/x86/Makefile

        sed
        -i s/core2/corei7/g arch/x86/Makefile_32.cpucorei7 con atom hai fatto benissimo, non và cambiato altro !Tuttavia, visti i tuoi tempi di compilazione ti posterò questa sera (spero di farcela) i pacchetti deb del kernel già compilato, ottimizzato per Atom.I benefici nell’utilizzo di questo kernel sono legati soprattutto ad un minor consumo energetico e quindi ad una maggiore durata della batteria nei portatili. E’ possibile inoltre ottimizzare ulteriore la durata della batteria attraverso alcuni parametri aggiuntivi, ma questo sarà presto oggetto di un altro post.

        • Enrico

          In realtà ho modificato molte più righe di quante indichi tu, inoltre ho controllato tutti i file che dovrebbero venire modificati con i comandi sed ed ho trovato alcune incongruenze quindi ho”aggiustato” a mano con un editor di testo.  Non mi sembra di aver fatto casini, in ogni modo hai ragione sono stato fortunato, ma volevo provare, e poi come si dice, la fortuna aiuta glia audaci.
          Comunque grazie

  • Gabriele Castagneti

    Quel “buon divertimento” è veramente sadico, ma grazie mille per la guida.

No more articles