Dagli sviluppatori WineHQ arriva la nuova versione in fase di sviluppo 1.7.0 la quale include diverse ed importanti novità al non emulatore di applicazioni e giochi Windows per Linux.

WINEHQ 1.7
Wine è un progetto open source grazie al quale è possibile installare ed utilizzare in Linux applicazioni native per Microsoft Windows. In questi anni il progetto WineHQ ha introdotto moltissime novità fornendo un’ottimo supporto per la stragrande maggioranza di applicazioni e giochi nativi per Microsoft Windows tra questi troviamo anche Microsoft Office, Adobe Photoshop e Autodesk Autocad. A poche settimane dal rilascio della nuova versione 1.6 stabile, il team di sviluppatori del progetto Wine ha rilasciato la nuova versione 1.7.0 che seguirà lo sviluppo della prossima versione stabile 1.8.
Wine 1.7.0 aggiunge il supporto per il testo in verticale nel driver per Postscript inoltre include la seconda versione di liblcms che va a sostituire la versione 1 si aggiorna anche Unicode alla versione 6.2.0.  Altra importante novità approdata in Wine 1.7.0 è il nuovo supporto per i controlli hyperlink durante l’installazione inoltre troviamo migliorato il supporto per gli attributi nel formato XML.

Altre a queste novità il nuovo WineHQ 1.7 corregge diversi bug riscontati in Microsoft Money 2005, 2006, 2007, Adobe Photoshop CS2, IrfanView 4.00, Max Payne 2, iTunes 7, NFS SHIFT, Microsoft Excel 2010 e Sega Rally Revo.
In questa pagina potete consultare il changelog completo del nuovo Wine 1.7.0.
Wine 1.7.0 attualmente è disponibile solo nei repository ufficiali di Arch Linux.
Per installare wine 1.7 in Ubuntu dovremo aspettare alcuni giorni (se non settimane) affinchè venga introdotta nei PPA Wine Team.

Home WineHQ

  • con Xubuntu ci sarà poi la possibilità di installarlo tramite repository non ufficiali?

    • Ospite

      is good, I user Mate-Desktop

    • si penso di si

  • Sergio

    benissimo…insieme a kde è rimasta l’unica vera alternativa..mi è sempre piaciuto molto xfce, attendiamo fiduciosi

  • Occhio!

    L’ambiente, anche se finisce per “e”, è maschio, quindi “un ambiente” va senza apostrofo. 😉

  • PatrisX

    rob quindi in xubuntu ci sarà la 4.8.0 o la 4.8.x?
    personalmente xfce l’apprezzo, ma come ho già detto manca un editor grafico per il menu e una gestione delle periferiche audio più semplice, per esempio come quella di ubuntu dove anche un utente inesperto capisce subito come impostare la periferica audio di input e di output. metre sfido un novizio a capirci qualcosa con il gestore audio proprio di xfce soprattutto se ha più periferiche audio (audio integrato, scheda audio dedicata e webcam dotata di microfono)

    • sarà la 4.8.0 come xubu 11.10
      probabile che rilascino il ppa con la 4.10 dopo il rilascio

  • cristianpozzessere

    bene bene anzi benissimo..il mio vecchio (ma sono troppo affezzionato) IBM avrà una veste nuova 😀

No more articles