Arriva nel mercato ODROID-XU la prima single board ARM dotata di SoC Octa Core in grado di scaturire performance paragonabili ad un normale personal computer con bassissimi consumi energetici.

ODROID-XU
I sistemi basati su SoC con architettura ARM stanno invadendo non solo il mercato mobile ma anche quello dei personal computer fornendo ottime soluzioni performanti a bassi consumi energetici. E’ il caso del nuovo ODROID-XU single board basata su architettura ARM e dotata di processore octa core in grado di garantire performance pari (se non superiori) a quelle di un normale personal computer con processore Intel / AMD X86 con consumi energetici inferiori ai 10 Watt.
Nei dettagli il nuovo ODROID-XU è una single board ARM che misura solo 94 x 70 x 18 mm e dispone di un processore Samsung Exynos5 Octa Core (Cortex-A15) da 1.2GHz con una scheda grafica PowerVR SGX544 MP3 (con ventola di raffreddamento integrata) e 2 GB di memoria RAM DDR3.

ODROID XU dispone inoltre di modulo Ethernet LAN 10/100Mbps e (come opzione) anche il modulo Wireless 802.11b/g/n, presenti inoltre slot microSD, un connettore eMMC, una porta microHDMI per collegare il dispositivo ad una tv o monitor pc, una porta I2C per collegare schermi touch screen, 4 USB 2.0, 2 USB 3.0 OTG e pin di espansione GPIO/IRQ/SPI/ADC.
Come sistema operativo il nuovo ODROID-XU viene rilasciato con Android anche se sono già in fase di sviluppo alcune distribuzioni Linux dedicate tra queste troviamo anche Arch Linux ARM, Fedora ARM, openSUSE ARM e Linaro (Ubuntu).

Il nuovo ODROID-XU viene rilasciato in due versioni: il modello base comprende anche un case in plastica, ventola e alimentatore il tutto a 149 dollari (che equivalgono a circa 112 Euro) il modello XU+E include dei sensori extra e costa 199 dollari (circa 149 Euro).
ODROID-XU sarà in vendita da settembre 2013 è possibile acquistarlo direttamente dal sito ufficiale del progetto aggiungendo 30 dollari (circa 22 Euro) per le spese di spedizione.

Home ODROID-XU

  • Ilgard

    Dubito fortemente che sia superiore alle cpu x86 in circolazione (a meno di non scegliere quelle di fascia bassa come le Atom).
    Anche perché le prestazioni di una cpu non dipendono unicamente dal numero di core, infatti le cpu Intel offrono prestazioni migliori delle rispettiva AMD nonostante quest’ultime abbiano quasi sempre più core.
    Tra l’altro poi con 2 GB di RAM ormai fai poco, ma d’altro canto è una cpu a 32 bit quindi si può andare poco oltre.

    • Andrea

      bhe 2 GB di RAM se lo devi usare per lavorare (testo,tabelle,mail ecc…)vanno bene, certo per giocare o fare editing audio/video no

      • Kryohi

        per giocare con i giochi android/linux bastano e avanzano 😉

        • Andrea

          no bhe intendevo giocare giocare…..lo so girano con 256 mb di RAM

        • Andrea

          giocare con android ancora ancora, ma con linux non esiste il gioco….. a parte questi ultimi mesi con Steam

          • Kryohi

            Dire che non esiste è esagerato, anche prima di Steam c’erano e ci sono giochi di vario tipo che spaziano da giochini semplici fino a Battle for Wesnoth o 0 A.D.

          • Andrea

            giochi con tutto rispetto fermi a qualche decennio fa…..

      • Ilgard

        Mica tanto. I miei a casa hanno un pc con 2 GB di RAM che si riempiono al volo rendendo poco rapido l’utilizzo. È anche vero che comunque si tratta di un desktop e le app pensate per il mobile sono meno avide di risorse, inoltre la RAM è una vecchia DDR2. Comunque per un uso un po’ più “pro” 2GB di RAM non sono molti: su uno smartphone ne bastano meno perché all’atto pratico, non avendo il multitasking, finisci con l’usare poche applicazioni “contemporaneamente”.

        • Andrea

          sul mio portatile che ha 4 GB di RAM DDR2 da 300/400 mhz circa con Win7 (quindi bello avido di RAM) con uso normale: internet con 3/4 pagg aperte, spotify, e libreoffice e forse altro mi arriva al 38/42% se parliamo di Ubuntu è difficilissimo superare il 25% anche con 15 programmi aperti……..

          • Ilgard

            Ma, appunto, hai 4 GB.

          • Andrea

            Su win7 con un pò di programmi aperti siamo a circa 1,6GB su Ubuntu con tanti programmi aperti siamo poco sopra a 1GB. Se i tuoi fanno parecchi multitasking dovrebbero usare Linux……risolverebbero tani problemi

          • Ilgard

            No, non è fattibile. Linux per chi non è intenzionato ad imparare qualcosa non è ancora così user friendly da sostituire Windows (soprattutto perché c’è da usare il terminale a volte che è tutto fuorché intuitivo). Tra l’altro ci sarebbe anche il problema delle applicazioni, vaglielo a spiegare che ogni volta dovrebbero perdere tempo a cercare l’applicazione simile a quella di cui hanno sentito parlare (questo più che altro sarebbe un problema di mia sorella).

          • Andrea

            Allora è fattibile che ogni tanto siano un pò al limite di RAM con 2GB se usano solo win7, dovresti cercare di ridurre alcuni processi d’avvio magari inutili per loro….ci sono tante guide in rete…

            poi c’è da dire che i pc utilizzati da più persone diventano un macello col passare del tempo ecco perchè un tempo si chiamavano “personal computer”…..

          • Ilgard

            La soluzione ottimale sarebbe quella di prendere quel cassone di pc e lanciarlo fuori dalla finestra per prenderne un altro, magari un nettop che consuma pure poco XD

  • Dea1993

    ora tutti copiano il raspberry però il raspberry può essere un prodotto interessante perchè costa poco e va bene per farci dei progetti o per smanettarci un po.
    ma questi a quel prezzo che senso hanno??
    non possono sostituire un normale PC per il semplice fatto che usano processore ARM, certo per chi va su facebook e basta va bene ma chi il PC lo usa per lavorare per l’università o per altro questi giocattolini da 150 euro sono inutili, a differenza del raspberry che costa molto meno e ti da modo di divertirti con i 1000 usi che puoi farne

    • giulio

      puoi farci un pc senza pretese, con android o linux (alcune distro).. mi sembra comunque un buon oggetto da smanettamenti. certo non è economico. Mi piacerebbe conoscerne le reali capcacità rispetto ad un x86

      • ma oltre al fatto prestazioni (che comunque non fanno schifo), il problema più serio è il software

        • Andrea

          si, basterebbe avere più software per piattaforme ARM e molto probabilmente sarebbe una discreta soluzione, anche se per questi giocattolini il prezzo a mio avviso non dovrebbe superare i 100 €, allora come secondo sistema per farci un pò di cavolate sarebbe ok

    • sert00

      stai sbagliando di grosso.ho varie board arm,tra cui tutte quelle di hardkernel e gia con u2 ho sostituito il mio notebook.inanzitutto gia con exynos4412 hai maggiore potenza e minor consumo di un intel atom 24 core.con xu fai tu i conti.non esistono arm a 64bit ancora,saranno introdotti con gli a53a57 il prossimo anno,quindi non e’ un paragone valido ancora.non puoi immagonare quanti hannao acquistato queste boards per robotica,server,test di proprie applicazioni,compilazione kernel ecc e son finiti con l’utilizzo al posto del normale pc.Queste nuove revision,XU e XU-E aggiungono supporto usb 3.0,ssdsata,gigabit,emmc 4.5 e altro ancora (gpio,spi,i2c,adc ecc ecc)e potenza a parte ci puoi utilizzare qualunque software se sei gia un user linux.
      Solo poche applicativi rimangono inutillizzabili,come skype e esimili,ma per quello puoi semplicemente utilizzare una emmc o sd a parte con android dove e’ pienamente comptaibile.
      Ancora ad oggi non ho trovato un lato negativo dopo 9 mesi di utilizzo(ne ho una che uso come server e l’altra come desktop e gaming su android in fullhd.)
      Lascia stare raspberry,non e’ manco da paragonare,qui si parla di prodotti diversi.non ce nulla che puoi fare su raspi e qui no,anzi,raspi e limitata a confronto,e poi come puoi nominare un prodotto in cui non puoi usare un browser decente perche va lentissimo,o riavvia se connetti oggetti all usb da acceso.
      Parla con cognizione di causa please….

      • sert00

        aggiungo che non e’ una copia di raspi..hardkernel lavora su board ARM da ancora prima che raspi uscisse,fatti un giro sul loro sito e guarda quando uscirono odroid-PC,odroid-A e simili.in mediacom stavano ancora progettando se fare o no raspberry,poi se tu la conosci solo ora..be affare tuo..in ogni caso ad oggi xu e’ la board piu potente arm e confronto a arndale o simili,non ce storia sul prezzo.(250euro per una arndale con chip del nexus 10 a15 dualcore.)
        Altra cosa imporantissima e’ il supporto…Hardkernel garantisce un ottimo supporto a differenza di molti altri.Il tuo divertirsi in 1000 modi con raspi vale pure su queste…ma e’ divertirsi veramente,in piu aggiungici che puoi usare android con un esperienza d’uso che ti sogni pure sullo smartphone piu potente e ottimizzato(parlo da possessore di solo nexus devices)

      • Federico Biasiolo

        In effetti condivido: con il raspberry faccio anche fatica a scaricare un torrent e il browsing è un incubo…
        secondo me la board con il miglior rapporto qualità prezzo è la cubieboard, con prestazioni interessanti, ad una cinquantina di euro..
        Questa Odroid-XU secondo me è un po’ esagerata nel prezzo però, con qui soldi mi prendo un nexus 7 😀

        • sert00

          Bisogna sempre vedere quello che uno necessita logicamente..il prezzo e’ alto per una board ARM (come dici giustamente tu)ma relativamente basso per quello che monta secondo me.Gia avendo exynos 5410 sicuramente aumenti il prezzo di un tot,pero considera che inclusi nei 149$ hai il cooler(che e’ un tuttuno con l’heatsink e pasta termica)il case e il PSU 124A.su raspi aggiungendo Psu e case aggiungi non meno 25 euro al prezzo di base.giusto?Poi ce da considerare altri 2 fattori a mio avviso:
          1.e’ una board destinata soprattutto a developers,introduce varie cose uniche nel suo genere,come i sensori vari della versione XU-E che aiutano non poco chi fa applicazioni e deve migliorane consumi e agevolare le prestazioni (pensa quanto meno debugging fai in questo modo..)
          2.se conti che la versione pre-precedente,ovvero non u2 ma x2,costa 135$ con exynos4412 ma esclusi psucase e fan.
          3.Tutte e dico tutte le boards ARM con processori a15(che siano dual o quad)quindi le migliori e piu performanti,si aggirano su non meno di 200250$ base(vedi arndale con exynos5220 del nexus10 ecc..).
          Io ne ho usate tante di boards,ma solo quelle con buoni SoC possono veramente essere usate al pari e come semi-replacement di un desktop pc.purtroppo tutte ste board in commercio piu economiche,che montano rockchip,allwinner ecc..be’..usate con ubuntu,debian,arch ecc la differenza si vede eccome..sono veramente un altro livello di prestazioni,in peggio chiaramente.Ritengo che hardkernel sia quella che ultimante abbia trovato il miglior compromesso prezzoqualita di cio che monta,a questo aggiungo un ottimo supporto,perche veramente ottimo e’.
          Ho vinto una XU-E 2gg fa che mi regalano direttamente da hardkernel e la ricevo tra una settimana,in caso posso dirvi come va questo nuovo modello.
          per il fatto che con poco piu prendi un nexus7 hai ragione,ne sono felice possessore da quando e’ uscito..ma stiamo parlando di target molto diversi e per utilizzi completamente diversi.
          Io non sono uno sviluppatore,ma solo amante delle board ARM con le quali ci faccio di tutto,gaming e utilizzo classico di android,compilazione kernelprogrammazione sulle GPIO ecc ecc su ubuntu e una odroid-u2 (sempre vinta e data in regalo da hardkernel)che ho adibito come lato server(apache-php-mysql-ftp ecc..)con debian e arch sopra.
          Se usata con le emmc fornite dalla casa(chip e controller di toshiba,la migliore in campo Emmc),tutta un altra storia,non ce confronto con quasi tutte le altre board ARM che vanno solo a sd o microsd.
          In questa XU tra l’altro ce pure un upgrade dell’emmc da 4.41 a 4.45 raggiungendo 160mbsec in sequential write.
          Dipende tutto dalle necessita o futuro uso,e’ logico che se devi farti solo un media-center..be vai su qualcosa di piu conveniente.In caso pero fatti un gio a vedere le varie versioni sul sito hardkernel e i vari optional disponibili.ciao!

  • francesco

    Con una distro ottimizzata è comunque superiore ad un atom dual core e anche a metà prezzo!! e perché no usarlo anche per lavorare e-mail libreoffice ecc

    • Andrea

      tanto superiore non penso ad un Atom 2/4 core ovviamente di ultima uscita, certo se prendi quelli vecchi sicuramente

      inoltre con intel atom hai un sistema a 64 bit quindi puoi sfruttare più RAM e un parco software completo rispetto ad ARM

      • francesco

        Si io infatti parlavo del dual core 32bit eeetop perché ne ho uno a casa e come PC domestico va bene e se la cava anche a lavoro

  • mikronimo

    Se non sbaglio questo octacore ha architettura BIGlittle: nel caso non si tratta di un vero octacore, ma rimane valido dato che ha una buona architettura di base, cioè superiore, per esempio, ai mediatek. Quoto altri commenti in merito al fatto che non è 64 bit e mancano molti programmi adatti.

  • Giuseppe

    avrei intenzione di comprarne una decina per sperimentare un cluster, ma per risparmiare vorrei utilizzare un solo alimentatore, secondo voi che tipo di alimentatore dovrei acquistare?

    • sert00

      5v stabile,40A.oppure usane 2 da 20A

No more articles