A causa di alcuni bug è consigliabile installare la versione in fase di sviluppo di Amarok 2.8 in KDE 4.11, ecco le novità incluse nel nuovo player multimediale e come installarlo in Kubuntu Linux.

Amarok 2.8
E’ finalmente arrivato il nuovo KDE 4.11, ultima versione del famoso desktop environment, che avrà il supporto a lungo termine per garantire una versione stabile durante il porting verso Qt5 e KDE Frameworks 5. Il nuovo KDE SC 4.11 include moltissime novità. come abbiamo visto in questo recente articolo. ma purtroppo include alcune librerie che vanno a mandare in crash il player Amarok. Per risolvere questo problema basta installare la versione in fase di sviluppo di Amarok 2.8 la quale include il supporto per il nuovo KDE 4.11 oltre a diverse novità che andremo a vedere in questo articolo.

Amarok 2.8 porta con se moltissimi miglioramenti o ottimizzazioni varie che vanno a rendere più stabile e reattivo il famoso player multimediale oltre a ridurre anche il consumo di risorse. Grazie alla correzione di oltre 460 bug il nuovo Amarok 2.8 corregge diversi problemi riscontrati nei mesi scorsi da utenti e sviluppatori, tra le migliorie troviamo il plugin MusicBrainz Tagger notevolmente migliorato.
In Amarok 2.8 ritorna Audio Analyzer, il nuovo widget in QML include molte opzioni e personalizzazioni varie accessibili dal menu contestuale cliccando in Current Track.

Novità anche per l’interfaccia grafica che include nuove personalizzazioni e soprattutto la nuova opzione che ci consente di ripristinare la GUI come di default. Migliorie arrivano anche nell’indicizzazione (grazie anche al nuovo Nepomuk) della nostra raccolta musicale, una volta che si aggiunge nuovi brani questi verranno automaticamente analizzati ed inseriti in tempo reale nel nostro Amarok 2.8.
Tra le altre novità approdate in Amarok 2.8 troviamo il supporto per i codec Opus, nuove scorciatoie da tastiera, supporto per playlist in formato ASX, migliorie per il feedback per le tracce non riproducibili, migliorato anche il supporto per Last.fm e molto altro ancora.

Ricordo che in data odierna Amarok 2.8 è ancora in fase di sviluppo (anche se dovrebbe approdare a breve in versione stabile), per maggiori informazioni su questa nuova versione basta consultare questa pagina. Per gli utenti che hanno installato KDE 4.11 in Kubuntu o Linux Mint KDE e riscontrano problemi con Amarok basta installare la versione 2.8 Beta digitando da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:kubuntu-ppa/beta
sudo apt-get update
sudo apt-get install amarok

una volta installato avremo Amarok 2.8 funzionante su KDE 4.11.

Home Amarok

  • Xunil70

    Ciao grazie per la spledida guida volevo chiederti se i repository valgono solo per ubuntu 32 bit o vanno bene anche per la versione a 64 bit 🙂

  • Ray

     Questi repo,possono andare bene anche per debian testing?

  • -Novecento

    Ciao.

    Ottima guida, se non fosse per il fatto che non mi si installa su ubuntu 12.04 :).

    Potresti aiutarmi?.

    Il problema mi si presenta al momento dell’update, dopo aver dato la chiave di autenticazione.

    Se mi dai l’ok ti posto l’errore, magari è un problema già conosciuto e risolto: io, però, non sono riuscito a trovare niente in giro su internet.

    Sarebbe fanstastico poter usare le applicazioni di backtrack su ubuntu, senza passare da una distro all’altra in virtualbox, o come live dvd.

    Cordiali saluti.

    Francesco.

  • michele

    Anche io, su ubuntu 12.04 a 64 bit ho un problema con il secondo repository:

    W: Impossibile recuperare http://32.repository.backtrack-linux.org/dists/revolution/Release Impossibile trovare la voce “main/binary-amd64/Packages” nel file Release (voce in sources.list errata o file danneggiato)

  • Antonio

    Ciao Roberto, scusa il disturbo io uso linuxmint 14.1 e non risco a capire qual’è il nomeapplicazione che devo inserire, cortesemente poi darmi una mano. Grazie mille

  • GiovanniMastellone

    Ottima guida, ma avrei un dubbio…
    utilizzando i repository backtrack posso installare anche i driver prepatchati per la mia scheda wifi? in modo da poter utilizzare aircrack..

  • marco

    Quando vedo amarok 2.x, la prima domanda che mi viene in mente è, come è stato possibile creare un’interfaccia tanto incasinata e sputtanare l’ottimo lavoro realizzato nella 1.x ?

    • delaroche

      Non sono d’accordo.. Forse le prime 2.x non erano un gran ché, ma la 2.6 e 2.7 ricordo andassero benissimo. Non lo trovo per nulla incasinato. Anzi, è probabilmente il miglior player su linux e uno dei punti di forza di kde.

      • Franz H. Blake

        Se non fosse che è pesante come un macigno..

        • delaroche

          Kde in generale non è un fuscello.. ma è il più completo. Lo stesso vale per amarok. [Che poi, a dire la verità, dopo aver provato mint con cinnamon, mi sono reso conto che a confronto kde è una piuma.]

          • dongongo

            Concordo. Cinnamon, almeno per quanto riguarda le prove effettuate sul mio computer, è risultato essere pesantissimo, molto più di KDE o Unity. Ad oggi è il DE che meno mi ha convinto.

          • delaroche

            Sì, è al limite dell’inutilizzabile.. Si vede già da quanto è lento il menù ad aprirsi. Tra l’altro, se esteticamente fosse incredibile e con degli effetti sconvolgenti potrei anche comprendere una certa lentezza. Ma direi che non ha (decisamente) nessuna di queste due caratteristiche.

    • Giulio Mantovani

      cosa c’è di incasinato? Scaletta a sinistra, informazioni al centro, playlist a destra.

    • Hombre Maledicto

      Io concordo sull’interfaccia: è incasinata. Nel senso, esteticamente (per il mio personalissimo gusto) è un obbrobrio.
      Ma l’estetica non è un motivo valido per abbandonare un’applicazione. Quello che conta è la funzionalità. Ovvero se fa il suo lavoro, se trovi lo faccia meglio delle alternative disponibili, ecc… E su questo nulla da eccepire: Amarok è un player ottimo.

      Poi certo, io sono su KDE, ma uso solo MPD, più un client astruso e ultraminimale che nessuno conosce o si fila manco di striscio, ma questo è perchè sono un tipo fuori dall’ordinario (leggi: co….ne) XD

  • Gustavo

    per l’uso basilare che ne faccio io, con la 2.7 non sto sperimentando crash o problemi..

No more articles