VLC 2.1.0 sarà in Qt5

12
94
Gli sviluppatori VideoLAN hanno annunciato l’avvio dei lavori per portare VLC 2.1.0 in Qt5 versione che introdurrà anche altre importanti novità.

VLC 2.1.0
VideoLAN VLC è uno dei player multimediali open source multi-piattaforma più conosciuti ed utilizzati in tutto il mondo. Utilizzato anche da moltissimi utenti Linux, VLC include il supporto per i più diffusi formati di file audio e video oltre a fornire di svariate funzionalità come la gestione, riproduzione e conversione di file locali e online, accesso da remoto e molto altro ancora. E’ possibile inoltre aggiungere nuove funzionalità grazie ai plugin dedicati che ci permettono ad esempio di migliorare la gestione da remoto o dei sottotitoli e molto altro ancora.
VLC utilizza un’interfaccia grafica minimale sviluppata con librerie Qt4 le quali verranno presto aggiornate al nuovo Qt5 fornendo maggiori performance e personalizzazione. A confermare il porting in Qt5 di VLC è Ludovic Fauvet, sviluppatore VideoLAN, con un recente tweet indicando che dovrebbe essere incluso nella prossima release 2.1.0.

VLC 2.1.0 sarà basato su Qt5 oltre ad includere nuove ottimizzazioni riguardanti i nuovi formati compreso il supporto per il nuovo 4K o Ultra HD e altre importanti migliorie per il 3D.
Il nuovo VLC 2.1.0 in Qt5 porterà quindi una migliore integrazione nei nuovi ambienti desktop a partire da KDE 4.11 e il nuovo Ubuntu Unity Next basato su QT/QML.
VideoLan non ha rilasciato informazioni riguardanti la data del rilascio del nuovo VLC 2.1.0 che potrebbe approdare già nei primi mesi del 2014.