Gli sviluppatori Ubuntu Touch hanno annunciato l’introduzione del supporto per la gestione del codice Pin della SIM oltre ad iniziare a lavorare sulla gestione della connessione internet mobile 3G.

Ubuntu Touch
Canonical ha recentemente annunciato l’ingresso di Verizon come membro del Carrier Advisory Group (CAG) nuovo progetto dedicato allo sviluppo e commercializzazione di Ubuntu Touch. Proprio lo sviluppo di Ubuntu Touch sta introducendo importanti caratteristiche che vanno a rendere sempre più completo e usabile il nuovo sistema operativo mobile targato Canonical. Proprio in questi giorni si sta svolgendo l’Ubuntu Core Apps Hack Days evento dedicato allo sviluppo delle applicazioni di default di Ubuntu Touch che vede sviluppatori di tutto il mondo riuniti per segnalare bug e indicare nuove funzionalità da integrare nelle varie app. In concomitanza con l’Ubuntu Core Apps Hack Days, gli sviluppatori Canonical hanno annunciato l’arrivo del supporto per il Pin delle SIM in Ubuntu Touch il quale permetterà all’utente d’inserire il pin dalla schermata di blocco schermo.

Inoltre sarà possibile disattivare o riattivare la richiesta dell’inserimento del codice PIN dalle impostazioni del sistema operativo mobile. Altra importante novità in fase di sviluppo è il supporto 3G il quale consentirà agli utenti di poter navigare attraverso la connessione internet mobile. In questo caso lo sviluppo è solo all’inizio ed includerà anche un nuovo gestore che consentirà d’impostare facilmente i vari parametri della connessione (apn ecc).
Un po alla volta il progetto Ubuntu Touch comincia a prender forma, staremo a vedere se per fine anno il sistema operativo sarà già funzionale e soprattutto installabile anche in smartphone e tablet non Google.

via – softpedia

No more articles