System76 ha presentato il nuovo Bonobo Extreme pc portatile che si candida come il top gamma con tanto di schermo da 17 pollici, cpu Intel Haswell e Ubuntu Linux preinstallato.

System76 Bonobo Extreme
Per chi non lo sapesse System76 è un’azienda americana produttrice di personal computer e server basato principalmente su Ubuntu Linux.
Di recente System76 ha iniziato ad aggiornare i propri modelli introducendo nuovi processori Intel di quarta generazione (Haswell) oltre a selezionare con cura altri componenti (soprattutto schede grafiche) in grado d’offrire un miglior supporto per Ubuntu Linux. Dopo il rilascio del notebook 15.6 Gazelle Professional e l’ultra-book Galago UltraPro 14.1, System76 ha presentato il nuovo Bonobo Extreme laptop con schermo da 17 pollici con caratteristiche davvero molto interessanti.
Come per i precedenti modelli anche nel nuovo System76 Bonobo Extreme è possibile scegliere tra vari modelli di CPU, GPU, HD, SSD, ecc in modo tale da poter realizzare un pc portale quasi su misura conforme le nostre preferenze e anche il nostro portafoglio.
System76 Bonobo Extreme è un laptop con schermo da 17.3 pollici e una risoluzione FullHD da 1920×1080 pixel basato su processore Intel Core i7-4700MQ quad core da 2.4 GHz (6MB L3 Cache) oppure in alternativa è possibile scegliere anche Intel Core i7-4800MQ (2.7 GHz 6MB L3 Cache), Intel Core i7-4900MQ (2.8 GHz 8MB L3 Cache) o Intel Core i7-4930MX Extreme (3.0 GHz 8MB L3 Cache) e 8 GB di memoria RAM espandibile fino a 32 Gb.

Come scheda grafica nel nuovo System76 Bonobo Extreme troviamo nVidia GeForce GTX 765M con 2 GB di memoria GDDR5 oppure (aggiungendo 495 dollari) possiamo aver nVidia GeForce GTX 780M con 4 GB di memoria GDDR5. Per lo storage di default abbiamo un hard disk da 500 GB Sata 2 volendo possiamo aggiungere anche una SSD, presente anche un masterizzatore DVD DL, Wireless 802.11 b/g/n e Bluetooth, come sistema operativo preinstallato troviamo Ubuntu 13.04 Raring 64-bit.
Il costo del nuovo System76 Bonobo Extreme è di 1585 dollari che equivalgono a circa 1207 Euro ai quali dobbiamo aggiungere le spese di spedizione.
Per maggiori informazioni sul nuovo System76 Bonobo Extreme basta consultare la pagina dedicata del portale System76.
  • Orazio Sciuto

    Hai perfettamente ragione!!

  • GiorgioLoi

    Anche io sottoscrivo  al 100% la tua considerazione.

  • Sono d’accordo. Come per i treni. Che senso ha farli superveloci se poi togli i collegamenti locali? Diffondi internet a minimo 2 mega in tutta Italia. Quando sarà dappertutto, comincia a sperimentare nuove soluzioni. Ma prima si deve investire in quantità e qualità, non solo in velocità.

  • Ilmisticolinux

    E la cosa più imbarazzante è che, in molte parti del paese, ancora non è arrivata l’adsl! Io sono costretto  ad usare una chiavetta internet per navigare. La cosa è veramente scandalosa, considerando che in alcuni paesi Europei l’Adsl è un Diritto sancito dalla Costituzione. Da Italiani ci facciamo riconoscere.

    • quoto 🙂
      aumentano le velocità per incentivare l’acquisto
      poi non so a che serve avere la 100mbps e se scarichi più di 10/20 gb di ritrovi la 64kbbps
      mettere una flat da 2mb e fai felici tutti

  • Stoccafisso

    Concordo anche io. Inutile 100 Mb finte ed in pochissimi luoghi e con limiti alquanto discutibili, meglio 4 garantite e pulite ovunque non serve altro.

    HTC Desire S

  • Millalino

    E’ da piu di un anno che seguo le prove effettuate all’estero sulle connessioni 4G e li sembra che funzionino bene. Sto invece dicendo da almeno un anno a chi mi chiede riguardo a questa tecnologia che, essendo in Italia (e solo da noi succedono certe cose) è una banda ampia (100 Mbit non sono pochi) ma, considerando gli abbonamenti vergognosi che ci vengono propinati, sono convinto che 100 Mbit verranno divisi in 10 abbonamenti da 10 o ne rimarrà uno da 100 ad un costo assurdo e poi limitato nei Gb scaricabili e quindi inutile. Ho gia visto qualche chiavetta da 48 Mbit a dei prezzi assurdi con limitazioni poi sullo scarico dei dati e se continueranno ad esserci questi limiti non si potrà mai sperare di avere una banda veramente libera. Quindi è meglio che rimaniamo con i soliti 7 mega a patto che non rompano poi con i se e con i ma sulle limitazioni. 

No more articles